Incontro di rara intensità agonistica ed emotiva quello disputato alla Pacco tra due squadre intenzionate a dimostrare di non essere semplicemente le “seconde della classe”. Al “gruppone” Interclub si contrappone una Falconstar farcita di talenti in embrione illuminati dalla punta di diamante Cossi. Una gara che si preannuncia equilibrata, merita una designazione arbitrale di tutto rispetto: saranno Matteo Degobbis e Giacomo Tuntar a garantire una veemente qualità all’incontro.

L’inizio è un monologo Falconstar-Cossi, ma il 2 a 11 non scalfisce la fiducia di coach Birnberg nei suoi ragazzi che infatti riequilibrano le sorti della gara tessendo con pazienza la rete nella quale imbrigliare le disinvolte iniziative ospiti, fino al 29 pari dell’intervallo. Alla ripresa del gioco, il solito Cossi ed un convincente Cossaro sorprendono i muggesani con un perentorio 6 a zero, ma ancora una volta la reazione non è avventata: i totem Gola e Lavince (rispettivamente 26 e 19 rimbalzi) alzano gradualmente il livello difensivo trascinando nell’impeto Maraspin, Maciotta, Forza, Tonut e Vattovaz.

Ognuno porta un grande mattone, garantendo il 43 pari della quarta frazione nonostante l’incisività degli ospiti. Si prospetta un finale adrenalinico, che però non intacca la bellezza di un intero incontro giocato ad alti livelli di responsabilità. L’aggressività difensiva su Cossi perpetrata da Tonut fa perdere la lucidità al bravo cecchino, autore di un solo canestro su azione nelle fasi decisive; ne approfitta l’Interclub trovando la via del canestro grazie alle verticalizzazioni di Gola e Lavince, ma soprattutto alla “trance agonistica” di Maciotta che mette in ginocchio i ragazzi di Maran con 8 punti quasi consecutivi, conditi da rimbalzi e recuperi. Il più 6 finale premia la forza di volontà espressa dai ragazzi di Birnberg-Castellarin in un finale convincente e punisce oltremodo una Falconstar meritevole di aver espresso davvero un ottimo potenziale.

Senza nulla togliere ai protagonisti principali, vorremmo simbolicamente assegnare la palma di MVP a Lorenzo Maraspin, autore di due ottimi canestri, 7 rimbalzi, 5 recuperi e un assist: al di là delle cifre, una prova gagliarda che regala tante soddisfazioni.

Prima della pausa pasquale, che vedrà i bianco blu impegnati a Vienna nel prestigioso torneo internazionale, è attesa la trasferta a Roraigrande di domenica 24 marzo, con l’auspicio del rientro di Kevin Fort dall’infortunio.

Interclub – Falconstar 67-61  (14-19, 15-10, 14-14, 14-8)

Interclub: Tonut 2, Visintini n.e., Giacaz, Forza 4, Gola 23, Fischer, Vattovaz 2, Maciotta 16, Bertocchi, Lavince 16, Maraspin 4, Mezgec. All. Birnberg – Castellarin.

Falconstar: Pizzignac 7, Graziani, Fasan, Diviacco 2, Cossi 26, Varisco 2, Degrassi, Gallo, Russian, Varisco 8, Cossaro 14, Giberna 2. All. Maran.

 

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi