Tempo di derby alla Bruno Bianchi. Mercoledì 20 marzo, con inizio alle ore 20.30, la Pallanuoto Trieste affronterà il Plebiscito Padova nella 10° giornata di andata del campionato di serie A2 maschile. Una sfida che si preannuncia particolarmente accesa, sentita da ambo le parti, che mette di fronte due realtà che da anni si affrontano in vasca all’insegna di una sana rivalità sportiva.

Sono tantissimi i motivi di interesse del derby del Triveneto di mercoledì sera. La Pallanuoto Trieste è reduce dall’inattesa sconfitta di sabato a Sori, il Plebiscito invece è riuscito nell’impresa di bloccare sul pareggio (11-11) la capolista Como. Sono comunque 8 i punti in classifica che dividono le due squadre, con gli alabardati proiettati in zona play-off e i patavini a caccia di una salvezza tranquilla. Alla Bianchi, questo è certo, sarà battaglia. Come sottolinea Ugo Marinelli, uno dei tanti ex di questo confronto. “Il Plebiscito è una squadra che conosciamo bene – spiega l’allenatore della Pallanuoto Trieste – di grande temperamento e determinazione. Forse non possiedono qualità tecniche eccelse, ma possono mettere in difficoltà tutti in questo torneo. Poi quando giocano contro di noi trovano motivazioni particolari per dare il massimo”.

La sconfitta patita contro il Sori non sembra aver lasciato scorie particolari in casa Pallanuoto Trieste. La squadra ha prima smaltito le fatiche dell’ennesima trasferta in terra ligure e poi ha iniziato a preparare il derby. Il gruppo è apparso in buone condizioni fisiche, ma per conquistare il bottino pieno mercoledì bisognerà esprimersi ad alti livelli. “Non ci sono partite facili in questo campionato – conclude Marinelli – figuriamoci quella con il Plebiscito Padova. Dovremo giocare con determinazione e lucidità, ed esser bravi a sfruttare al meglio le nostre qualità”.

I precedenti nel derby del Triveneto sono sostanzialmente favorevoli al Plebiscito Padova. La Pallanuoto Trieste non vince questo confronto dal marzo del 2011 (decise un gol di Andrea Brazzatti a 6” dalla fine) e il ricordo della pazzesca rimonta subita lo scorso anno alla Bianchi tormenta ancora i ricordi dei tifosi alabardati. Avanti di 4 gol nell’ultimo periodo di gioco, gli alabardati vennero ripresi e superati dai patavini con una rete arrivata a 70 centesimi dalla sirena finale. Il Padova poi vinse anche il derby di ritorno. Insomma, alla Bianchi sarà battaglia.

 —

Le partite di mercoledì 20 marzo (10° giornata di andata): Lavagna 90 – President Bologna, Rn Imperia – Torino 81, Rn Sori – Andrea Doria, Como – Pallanuoto Brescia, Sc Quinto – Chiavari, Pallanuoto Trieste – Plebiscito Padova

La classifica: Como 22, Sc Quinto 19, Pallanuoto Trieste 18, Rn Imperia 18, Chiavari 17, Pallanuoto Brescia 15, President Bologna 11, Plebiscito Padova 10, Lavagna 90 8, Rn Sori 8, Torino 81 7, Andrea Doria 1

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi