Dopo tre rovesci consecutivi, la Pallacanestro Trieste 2004 trova una sofferta ma importantissima vittoria a Frosinone: il Basket Veroli si arrende infatti ai giuliani per 70-76, con i conseguenti due punti conquistati dai biancorossi che permettono alla compagine di Eugenio Dalmasson di mettere 12 lunghezze di distanza dall’ultimo posto in classifica, occupato proprio dalla squadra ciociara. Non è stata una gara semplice per i giuliani che, pur mantenendo il vantaggio per lunghi tratti di partita, hanno dovuto lottare sino agli istanti finali del match per contrastare gli avversari, questi ultimi rimasti sempre in scia ai triestini.

Si sbaglia molto in apertura di sfida su ambo i lati del campo, con parecchi errori al tiro e palle perse sia in ambito ciociaro che in quello biancorosso. Dopo 180 secondi dalla palla a due il punteggio è bloccato sul 2-2, con Trieste che successivamente piazza un mini-break di 5-0 interamente costruito da Tonut (4-7), successivamente ben affiancato da Mastrangelo che trova un appoggio vincente a tabellone e una conclusione dalla lunga distanza (6-12). Trieste, positiva nell’attivare rapidamente Holloway in pitturato, a metà frazione si porta sul +8, vedendo però rosicchiato buona parte del vantaggio da una Veroli che non solo si riavvicina alla prima sirena (16-18, grazie ai punti di Cucci) ma sorpassa anche gli avversari a inizio di secondo quarto, sull’asse formato da Brighi e Radic. Il duo Tonut-Holloway rimette le cose a posto qualche istante più tardi, permettendo ai biancorossi di piazzare il contro-sorpasso, tuttavia i padroni di casa hanno ancora in Radic l’uomo migliore per mettere anche cinque punti di vantaggio a metà frazione (27-22). Nel momento più positivo dei ciociari, Trieste torna a segnare con sufficiente precisione: il complessivo break di 13-5 permette ai giuliani di rovesciare nuovamente l’inerzia sul parquet, con un Mastrangelo nuovamente molto abile a colpire Veroli sia in penetrazione che in contropiede (30-35). Il canestro di Shaw allo scadere di secondo quarto consente ai giocatori di casa di limare il passivo alla pausa lunga sino a tre lunghezze di ritardo.

La Pallacanestro Trieste 2004 sembra poter mettere le mani sulla partita alla ripresa del match: un canestro di Grayson, una penetrazione di Tonut, un tap-in di Holloway e una tripla di Candussi permettono infatti ai biancorossi di volare sul +12 al 24′ (32-44). Veroli, a secco nei primi quattro minuti di terzo quarto, si sblocca in attacco grazie a Shaw e riesce a trovare giovamento dalla difesa a zona ordinata da coach Rossini. E’ proprio quest’ultima opzione a permettere ai ciociari di recuperare qualche buon pallone, innestando poi Brighi, Grande e Veccia che ricuciono gran parte dello strappo (44-48 al 27′). Trieste, in difficoltà sul fronte dei falli commessi (quattro a testa per Candussi e Marini prima della penultima sirena) e costretta a subire molti punti ciociari dalla linea di tiro libero, trova una provvidenziale “bomba” di Carra dall’angolo (44-51), tuttavia Veroli riesce a cancellare il passivo al 30′, arrivando a uno svantaggio minimo di due soli punti e conquistando nuovamente la parità con Radic in apertura di ultimo quarto. Gli ospiti decidono di affidarsi ad Holloway, con l’ex Ole-Miss a piazzare due realizzazioni di fila a canestro: i giuliani trovano successivamente i primi punti della partita da tiro libero grazie al 2/2 di Carra, col capitano biancorosso poi assoluto protagonista nell’imbucare un altro paio di conclusioni dalla lunga distanza che si riveleranno fondamentali nell’economia del match. Trieste allunga sul 56-64 a sei minuti dalla fine, trovando anche un buon Candussi sotto i tabelloni ben servito da Grayson: i padroni di casa non si arrendono, arrivando sino a -4 a 14” dal termine con la realizzazione di Shaw. Il contropiede vincente di Tonut esorcizza però il timore di un riavvicinamento ciociaro negli ultimi secondi, per il +6 definitivo che permette ai biancorossi di tornare a vincere in campionato e di fare un ottimo passo avanti verso la salvezza.

Basket Veroli – Pall. Trieste 2004 70-76 (16-18, 32-35, 51-53)

Basket Veroli: Grande A. 16 (2/3, 2/4), Veccia 10 (1/2, 2/9), Forte 0 (0/2 da tre), Radic 19 (8/15), Cucci 7 (1/2, 0/2), Grande S. 4 (2/5, 0/2), Shaw 14 (3/8, 0/2) N.E.: Iaboni, Innocenti, Fassiotti. All. Rossini
Tiri Liberi: 24/32 – Rimbalzi: 38 28+10 (Radic 12) – Assist: 5 (Grande A. 3)

Pall. Trieste 2004: Coronica, Tonut 20 (7/11, 2/8), Mastrangelo 9 (3/4, 1/1), Grayson 4 (2/6, 0/4), Candussi 9 (3/7, 1/2), Carra 14 (1/1, 3/5), Marini 0 (0/1), Holloway 20 (10/20), Prandin N.E.: Fossati. All. Dalmasson
Tiri Liberi: 3/5 – Rimbalzi: 34 24+10 (Holloway 14) – Assist: 10 (Tonut, Candussi, Marini 2) – Cinque Falli: Candussi

Parziali: 16-18, 16-17, 19-18, 19-23

Arbitri: Ciano, Longobucco, Gasparri

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi