Articoli

La Pallacanestro Interclub Muggia comunica di aver rinnovato, per la prossima stagione agonistica 2014/15, il rapporto di collaborazione che lega coach Mauro Trani alla guida della prima squadra rivierasca.

Con la riconferma anche di Fulvio Ianco in qualità di vice-allenatore, la società comunica inoltre che i due coach siederanno, a ruoli invertiti, sulla panchina della formazione Under 19 muggesana.


Ti è piaciuto questo articolo?

E’ online il 12° appuntamento con gli approfondimenti sulla Pallacanestro Interclub Muggia.

Negli studi di RadioAttività l’ospite settimanale è Mauro Trani, head-coach della Querciambiente: è possibile ascoltare la puntata di RadioAttività attraverso il seguente link

 

PUNTATA N.12 PALLACANESTRO INTERCLUB MUGGIA

MAURO TRANI, HEAD-COACH QUERCIAMBIENTE MUGGIA

Ti è piaciuto questo articolo?

Sono online, grazie all’instancabile lavoro di Antonio Giacomin per Fluido.it, le interviste del post-partita di Querciambiente Muggia-SGT Calligaris: spazio alle parole dei rispettivi coach, quello della Ginnastica Triestina, Nevio Giuliani, e quello dell’Interclub, Mauro Trani

 httpvh://www.youtube.com/watch?v=MhKU8tbDU3A

httpvh://www.youtube.com/watch?v=eYTgvAUmBvc

Ti è piaciuto questo articolo?

Sorride la Querciambiente Muggia, vittoriosa sabato sera contro la Mercede Alghero: queste le interviste realizzate subito dopo la partita alla capitana Annalisa Borroni e a coach dell’Interclub, Mauro Trani

httpvh://www.youtube.com/watch?v=6vLnqLRp2ls

httpvh://www.youtube.com/watch?v=bLOod1qJDwE

Ti è piaciuto questo articolo?

Niente più scherzi o scrimmage amichevoli, ora si comincia a fare decisamente sul serio. La Querciambiente Muggia, nel tardo pomeriggio di sabato 12 ottobre, inizia per il terzo anno consecutivo l’avventura in serie A2: il calendario, all’esordio di campionato, prevede subito una delle trasferte più lunghe del campionato, sul campo della Mercede Alghero.

L’Interclub vola dunque in Sardegna, alla ricerca dei primi punti della nuova stagione: c’è da sfatare un piccolo tabù in casa rivierasca, ovverosia lo “0” dalla casella delle vittorie conseguite lo scorso anno sull’isola. Muggia infatti uscì con le ossa rotte nei confronti globali giocati sui parquet delle squadre sarde, per 3 sconfitte in altrettanti incontri: sarà quindi una Querciambiente determinata a dare un calcio al passato, quella che affronterà Alghero nel primo turno della Conference Nord-Est.

Il pre-campionato ha dato delle indicazioni abbastanza chiare sul potenziale in mano al neo-allenatore Mauro Trani: la squadra ha maggiori possibilità nelle rotazioni e si è rinforzata in alcuni spot-chiave, ma è altrettanto vero che il passo successivo è quello della ricerca della continuità di rendimento. Proprio in questo ambito il match in casa Mercede ha una duplice valenza in sé: non solo la conquista dei due punti (chiaramente l’elemento prioritario) ma anche la consapevolezza che mantenere alta la concentrazione per 40 minuti di fila potrebbe subito regalare il primo sorriso dell’annata 2013/14.

Sul fronte delle singole, la Querciambiente parte al gran completo alla volta di Alghero: sarà presente anche Samantha Cergol, alle prese ultimamente con un ginocchio che le sta dando qualche problema di troppo. In attesa del completo recupero, l’ala rivierasca sarà a disposizione di coach Trani e farà anch’essa parte del gruppone muggesano, pronto a dare battaglia in Sardegna.

Si gioca sabato alla palestra “Vittorio Corbia” di Alghero, palla a due alle ore 19.00: arbitreranno l’incontro i signori Callea di Sassari e Gazzè di Como.

Ti è piaciuto questo articolo?

Il motore rivierasco si è rimesso in moto, con i pensieri ormai sempre più lontani dagli ombrelloni e dai tuffi in mare che lasciano spazio al duro lavoro in palestra e ai tuffi…sul parquet.

Dopo un paio di giornate dall’inizio della preparazione atletica, l’Interclub si guarda allo specchio per scoprirsi cambiata in molte sfaccettature: un’eredità sicuramente importante, quella raccolta dal neo-coach Mauro Trani, dopo l’ “era Jogan”. Aldilà delle difficoltà incontrate negli ultimi anni (e in particolar modo nell’ultimo campionato, quando gli orribili spettri di un’eventuale rinuncia alla categoria si stavano materializzando all’orizzonte), Muggia è riuscita sempre nell’intento di non cedere mai alle avversità, principalmente di carattere economico. E’ stata quella la vera forza di un organico che, risultati alla mano, ha saputo fare veri e propri miracoli con pochissimi denari in saccoccia.

I tempi ora sembrano fortunatamente cambiati: finita l’emergenza e coperto interamente il budget per la stagione 2013/14, anche la costruzione della squadra è potuta avvenire in maniera decisamente più tranquilla. La compagine che affronterà la serie A2 per il terzo anno di fila conterrà buona parte dell’ossatura passata, con alcune novità di spicco sul fronte delle singole: dopo l’arrivo della pivot Alice Romagnoli (che è andata a ricoprire lo spot lasciato vuoto dalla partenza di Ana Ljubenovic), l’altro volto nuovissimo in ambito rivierasco è quello di Elena Capolicchio. Dopo tanto girovagare lungo lo stivale italico (diverse stagioni a Reggio Emilia e Orvieto, con l’ultimo anno in Puglia in quel di Brindisi), la play classe ’92 nativa di Gorizia si avvicina sensibilmente a casa: l’accordo è praticamente fatto e sarà lei a condurre le danze in cabina di regia Interclub al posto di Valentina Primossi.

Non ci sono solamente volti nuovissimi che fanno il loro ingresso nel roster, ma anche ritorni di fiamma eccellenti: due pedine “100% made in Muggia” tornano infatti a disposizione dopo un anno di assenza. Sia Giulia Fragiacomo che Samantha Cergol si rimettono in pista dopo 365 giorni sabbatici, un segnale forte di come le varie noie fisiche (per quanto riguarda la prima) o gli intensi impegni lavorativi fuori dal campo (per la seconda) non cancellano minimamente un “imprinting rivierasco” degno del miglior gladiatore che, per tutta la propria esistenza, giura fedeltà eterna alla propria casa d’appartenenza.

Su queste basi, l’Interclub può nuovamente rimettersi in marcia. E, perchè no, tornare ancora una volta a stupire.

Ti è piaciuto questo articolo?

Tempi di grandi cambiamenti in casa Interclub: una doppia conferenza stampa in un solo giorno rappresenta la punta dell’iceberg di una sorta di “Anno Zero” della società rivierasca, riuscita a correre ai ripari dal pericolo incombente di dover rinunciare forzatamente alla serie A2. Muggia è pronta dunque a ripartire dalla seconda serie nazionale, forte di una situazione economica che sembra orientarsi verso il “Bel Tempo” dopo mesi difficili, passati a cercare un supporto concreto che sembrava non arrivare mai: dalle speranze si è finalmente arrivati ai fatti, con nuovi partner economici che hanno sposato il progetto “Fai Squadra Con Noi”, destinato a essere un viatico per mantenere un sereno più stabile anche per le prossime stagioni.

Il Presidente dell’Interclub, Nevio Bessi, ha sottolineato quanto le settimane passate siano state tortuose per la sopravvivenza della società: “Solo un mese or sono avevamo di fronte a noi il dilemma se andare avanti o meno, ma abbiamo voluto proseguire giorno dopo giorno anche pensando al valore delle nostre giocatrici e alla forza dei nostri dirigenti. Abbiamo trovato dei nuovi aiuti che ci dimostrano come si può riuscire a ottenere qualcosa, lavorando con volontà e tenacia”.

La prima grande novità è quella del main sponsor: sarà il marchio di Querciambiente (cooperativa sociale da anni operante nel campo dell’ecologia e della gestione rifiuti) a primeggiare sulle maglie rivierasche per la stagione 2013/14, con il presidente Dario Parisini che ha sposato con convinzione il progetto Interclub : “Risiedere in un determinato territorio come quello muggesano vuol dire avere anche un rapporto forte con le realtà ad esso collegato: l’Interclub è una di queste e l’impatto che abbiamo avuto con la società è stado da subito estremamente positivo. Da questa partnership vogliamo partire verso un percorso più ampio, assieme a una società che speriamo di poter appoggiare a lungo”: oltre a Querciambiente, saranno Fisiomed Italia e Retail Solutions gli altri sponsor che affiancheranno Muggia nell’immediato futuro.

Ma non ci sono solamente novità sul fronte puramente economico: un volto nuovo, quello di Paolo Cigui quale responsabile marketing della società, e un ritorno in panchina, quello di Mauro Trani (che, dopo l’ “era-Jogan”, è stato scelto dall’Interclub quale head-coach della 1°squadra dopo l’ esperienza di qualche anno fa proprio a Muggia) completano il quadro sul sodalizio rivierasco, ora alle prese con la costruzione della compagine che affronterà l’A2 per la terza stagione consecutive. Alle riconferme  già ufficializzate della capitana Annalisa Borroni, di Lara Cumbat e di Marta Meola, potrebbe aggiungersi il gradito ritorno di Samantha Cergol (che lo scorso campionato ha voluto prendersi un anno sabbatico lontano dal parquet). Su tutto il resto il cartello “Work in progress” è ancora ben fissato sulla porta di Aquilinia, con alcune riserve sul fronte roster che verranno sciolte nelle prossime settimane.

Ti è piaciuto questo articolo?