Articoli

Squadra che vince…la si nota anche in ambito statistico. La conquista, ai fini della salvezza, dei due preziosissimi punti di domenica scorsa intascati dalla Pallacanestro Trieste 2004 contro la Manital Torino, viene evidenzata a livello di cifre anche nelle varie ”Top-Ten” dell’ultimo turno di campionato.

E’ innegabile che, nella vittoria al filo di lana contro i secondi in classifica, sia stato Brandon Wood (nella foto di Dario Cechet, per Basketinside.com) l’ indiscusso MVP del match del “PalaTrieste”. Il nativo di Kokomo, assieme a Will Harris, è stato il miglior marcatore di squadra con 22 punti segnati (su fronte realizzativo, entrambi gli atleti americani chiudono al 6° posto di giornata in Adecco Gold), distinguendosi anche in ambito degli assist recapitati nelle mani dei propri compagni di squadra. Con 8 in tutto, Wood finisce con l’essere il più prolifico dispensatore di palloni del 24° turno stagionale; in quest’ultima speciale classifica, c’è anche il marchio impresso da parte di Stefano Tonut: i suoi 6 assist totali lo relegano infatti al 3° posto, con le buone notizie per lui che non finiscono qui. Nella più che positiva prova contro la Manital, la guardia classe ’93 ha recuperato anche 3 palloni, posizionandosi in 5° posizione tra i “ladri” della giornata di campionato appena trascorsa.

Uno sguardo alle cifre individuali stagionali: Dane Diliegro, nonostante una serata “normale” con 4 rimbalzi catturati in tutto, nella relativa classifica di merito rimane al 4° posto assoluto in Adecco Gold (8.8 in media, nella graduatoria comandata ancora da Tyler Lee Cain di Forlì, attualmente a quota 10.9 rimbalzi per gara). Con Harris che allunga nella classifica marcatori di squadra (331 punti segnati, a +45 proprio da Diliegro), è invece Wood a detenere la miglior media realizzativa giuliana (18.1 PPG in 7 gare sinora giocate in maglia biancorossa). Nelle altre graduatorie, Michele Ruzzier resta il miglior assist-man del team di coach Dalmasson (64 sinora dispensati) mentre il capitano Marco Carra rimane abbondantemente al primo posto per palloni totali rubati nel corso del campionato sin qui disputato (25 globali).

 

Questo infine il recap statistico della Pallacanestro Trieste 2004, aggiornato alla 24° giornata di Adecco Gold:

– Tiri da 2 punti: 503/1.042 (48%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri da 3 punti: 173/457 (38%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri totali dal campo: 676/1.499 (45%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri liberi: 284/394 (72%, stessa media della settimana precedente)

– Rimbalzi difensivi: 496 (20.6 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Rimbalzi offensivi: 250 (10.4 di media/partita, rispetto ai 10.3 della settimana precedente)

– Assist: 304 (12.6 di media/partita, contro i 12.5 della settimana precedente)

– Palle perse: 369 (15.4 di media/partita, rispetto alle 15.5 della settimana precedente)

– Palle rubate: 137 (5.7 di media/partita, rispetto alle 5.6 della settimana precedente)

– Stoppate: 29 (1.2 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Media punti segnati per gara: 75.4 (contro i 75.3 di media della settimana precedente)

– Media punti subiti per gara: 78.8 (contro i 78.9 di media della settimana precedente)

 

I dati sono forniti dalla Lega Nazionale Pallacanestro.

Ti è piaciuto questo articolo?

Con una tripla di Brandon Wood a tre secondi dalla fine, la Pallacanestro Trieste 2004 si impone sul filo di lana contro la Manital Torino: finisce 77-76 per la compagine giuliana, capace di tener testa per tutta la partita ai quotati piemontesi e di risolvere un match tiratissimo proprio negli istanti finali della sfida.

Una bomba da ambo le parti (prima Amoroso, poi Coronica sull’altro lato del campo) segna l’inizio della gara al “PalaTrieste”. Il testa a testa permane per parecchi minuti, con la Manital sospinta da Mancinelli e con i giuliani a dimostrare mani calde dal perimetro, andando a segno con Tonut e Ruzzier. I biancorossi allungano sino sul +5, mantenendo un minimo vantaggio anche alla prima sirena, sul 20-17.

Torino parte alla grande nel secondo quarto, con un parziale di 7-0 targato Sandri, Gergati e Mancinelli che sposta provvisoriamente l’inerzia nelle mani degli ospiti (20-24). I giuliani sistemano le cose subito dopo, grazie al contro-break firmato da Wood ed Harris, con successivi piccoli gap da una parte e dall’altra che si alternano durante la frazione. Steele si procura un gioco da quattro punti (29-32), ma è ancora Harris a trovare continuità offensiva e due realizzazioni consecutive (di cui una dall’arco dei 6 metri e 75), per il +3 interno al 16′. La Manital accelera nuovamente qualche minuto più tardi, grazie ai propri americani Bowers e Steele, arrivando a quattro punti di vantaggio (36-40), prima della tripla di Wood che segna il -1 giuliano a metà gara.

Alla ripresa della sfida, entrambe le squadre continuano a rispondere colpo su colpo: Torino sembra avere una marcia in più con Amoroso ed Evangelisti, Trieste torna però avanti con quattro punti di fila segnati dal duo Coronica-Tonut (50-49 al 24′, che diventa 53-51 sul tiro pesante imbucato da Wood). I giuliani hanno poi in Harris il terminale offensivo d’eccellenza nel finale di quarto, con cinque consecutivi segnati dall’ex Kiryat Gat che regalano il 60-55 ai padroni di casa.

Il buon momento triestino continua anche a inizio di ultimo quarto, con la “bomba” di Tonut che mette otto lunghezze di vantaggio ai biancorossi. Trieste si porta sino sul 67-57, prima del ritorno di fiamma da parte della Manital che piazza il break di 10-2 in poco meno di due minuti (triple di Steele e Gergati, nonché realizzazioni da sotto di Sandri e Wojciechowski), riaprendo completamente il match sul 69-67. Torino mette anche il muso avanti con un gioco da tre punti segnato da Amoroso, tuttavia è Ruzzier a permettere un nuovo contro-sorpasso con l’1/2 ai liberi e una successiva realizzazione in penetrazione.

Si arriva in volata, con un mescolarsi continuo di emozioni: la Manital, sul 74-74, trova un tiro dai sei metri di Gergati a 10” dal termine. Sembra quasi fatta per gli ospiti, ma la tripla frontale di Wood, con 3 secondi ancora da giocare, fa esplodere il PalaTrieste (77-76): nell’ultima azione della gara, il tiro dall’angolo di Mancinelli si spegne sul tabellone, decretando la vittoria giuliana e l’attuale +8 sul penultimo posto in classifica di Adecco Gold.

Pallacanestro Trieste 2004 – Manital Torino 77- 76 (20-17, 39-40, 60-55)

Pall. Trieste 2004: Tonut 9 (3/4, 1/3), Harris 22 (5/9, 4/8), Ruzzier 6 (1/3, 1/3), Coronica 9 (2/2, 1/1), Diliegro 5 (1/5, 0/1), Candussi, Carra 4 (2/5), Wood 22 (5/10, 4/9) N.E.: Urbani, Norbedo. 
Allenatore: Dalmasson


Tiri Liberi: 6/10 – Rimbalzi: 32 20+12 (Wood 7) – Assist: 16 (Wood 8)


Manital Torino: Mancinelli 15 (5/9, 1/3), Evangelisti 5 (0/1, 1/3), Sandri 5 (2/2), Amoroso 17 (5/7, 2/8), Wojciechowski 6 (3/5, 0/2), Steele 9 (1/2, 2/3), Bowers 6 (2/4), Gergati 13 (4/7, 1/4) N.E.: Baldasso, Zanotti
. Allenatore:Pillastrini


Tiri Liberi: 11/12 – Rimbalzi: 31 24+7 (Amoroso 7) – Assist: 13 (Mancinelli 4)

Ti è piaciuto questo articolo?

Alla vigilia della sfida casalinga contro la Manital Torino, coach Eugenio Dalmasson presenta così la gara di domenica al PalaTrieste: “Riguardando per un attimo al girone d’andata, i risultati ottenuti contro le squadre che affronteremo nelle prossime tre partite furono la parte più bella della nostra prima parte di campionato. E’ logico che, alla luce di quanto accaduto in tali frangenti, nessuno ci regalerà più niente, Torino in primis. Questo è il momento del campionato dove i punti valgono doppio, sia per chi lotta per la salvezza che per quei team che puntano ai play-off. Arriviamo da un buon momento di forma e andiamo ad affrontare la Manital con il piacere di misurarci contro uno dei migliori organici di tutta la serie. Affronteremo i nostri avversari con la faccia tosta di chi sa di essere tecnicamente inferiore, ma al tempo stesso con la volontà di conquistare un altro risultato prestigioso che significherebbe molto per la nostra classifica.

Per il capitano biancorosso Marco Carra, sarà invce fondamentale non guardare al risultato ottenuto lo scorso novembre al PalaRuffini: “Dimentichiamoci completamente di tutto ciò che accadde a Torino nel girone d’andata: i due punti conquistati a fil di sirena fanno ormai parte della storia. La Manital è una delle tre migliori formazioni di tutto il campionato e, rispetto al precedente confronto giocato contro di loro, arriveranno al completo. Sappiamo perfettamente che la nostra salvezza passa dal “PalaTrieste” e che il nostro pubblico dovrà nuovamente essere il sesto uomo in campo. Stiamo preparando la sfida di domenica guardando esclusivamente a noi stessi, ripartendo dagli ottimi risultati delle ultime settimane: servirà tanta aggressività e attenzione nei dettagli, due elementi fondamentali per tentare nuovamente di battere Torino”.

Per la Pallacanestro Trieste 2004, oltre a Daniele Mastrangelo sarà indisponibile anche Massimiliano Fossati, a causa della frattura al dito della mano che lo terrà lontano dal parquet per circa un mese. Verrà dunque riproposta la stessa formazione dello scorso turno di campionato, con il giovane Giacomo Norbedo (classe 1994) a completare i dieci che affronteranno la Manital Torino.

Gli arbitri dell’incontro saranno i signori Gianluca Gagliardi di Anagni (FR), Andrea Agostino Chersicla di Oggiono (LC) e Alessandro Loscalzo di Potenza. La radiocronaca della gara del “PalaTrieste” (palla a due alle ore 18) verrà trasmessa in diretta streaming sul sito di Radioquattro Network (http://www.r4n.it), previsti inoltre aggiornamenti in tempo reale sulla pagina ufficiale Facebook della squadra biancorossa (http://www.facebook.com/pallacanestrotrieste2004).

Ti è piaciuto questo articolo?

”#NonC’èTreSenzaQuattro”: dopo le gare interne contro Imola, Jesi e Trapani, anche in occasione della prossima sfida casalinga con la Manital Torino (in programma domenica 2 marzo alle ore 18), la Pallacanestro Trieste 2004 dà la possibilità ai propri abbonati di usufruire di speciali sconti sui biglietti d’ingresso.

I possessori di tessere 2013/14 per i settori “GOLD”, “SILVER” e “BRONZO” avranno, per la quarta volta consecutiva, l’occasione di portare due amici al “PalaTrieste” con una speciale riduzione del 50% sul prezzo intero dei singoli ingressi, specifici per il settore d’appartenenza dell’abbonato stesso.

Non cambiano le tariffe scontate dei tagliandi:

BIGLIETTO “GOLD”: € 15,00

BIGLIETTO “SILVER”: € 9,00

BIGLIETTO “BRONZO”: € 5,00

Sarà possibile effettuare l’acquisto dei biglietti presso il Ticket Point di corso Italia 6/C, aperto dal lunedì al sabato, con orario 8.30-12.30 e 15.30-19, nonché domenica pomeriggio ai botteghini del “PalaTrieste”, prima della gara contro la Manital.

Ti è piaciuto questo articolo?

Dopo cinque sconfitte di fila, la Pallacanestro Trieste 2004 torna alla vittoria sbancando il Palaruffini di Torino: finisce 84-85 contro la Manital, in una gara dove la formazione di Eugenio Dalmasson ha avuto il merito di rimanere sempre incollata a una delle capoliste del torneo, riuscendo poi nei secondi finali del match a trovare l’azione vincente con Carra. Il canestro a fil di sirena da parte del capitano biancorosso ha infatti permesso ai giuliani di ritrovare l’appuntamento con i due punti, nonchè di chiudere un ciclo negativo in campionato che durava da più di un mese.

Trieste inizia molto bene il match, subito a segno con una tripla di Candussi, bissata dalla conclusione pesante di Hoover e da un contropiede vincente di Carra. Gli ospiti vanno in vantaggio anche di dieci lunghezze (7-17 al 7′), la Manital fa fatica a realizzare nella prima parte del quarto, andando poi a infilare il break di 9-0 con Amoroso, Gergati ed Evangelisti nella seconda metà di frazione (16-17 al 10′).

I biancorossi tornano a +6 con un’altra bomba imbucata da Hoover e, un minuto pià tardi, col tap-in di Fossati. I piemontesi si ritrovano a stretto contatto giuliano con le realizzazioni di Mancinelli (28-29 al 15′), mettendo successivamente la testa avanti per la prima volta nella gara con Wojciechowski. I tre liberi segnati da Hoover permettono a Trieste di tornare in vantaggio (31-34), ma su sponda torinese è nuovamente il giocatore polacco a riequilibrare completamente il punteggio. Nel testa a testa sino alla seconda sirena, Torino si dimostra offensivamente più efficace degli ospiti, grazie anche ai 15 punti sin lì siglati da Gergati (44-40 a metà gara, massimo vantaggio interno dei primi venti minuti).

La Manital si spinge sul +8 a inizio terzo quarto (51-43), dal canto suo la Pallacanestro Trieste 2004 cerca di restare in scia con i giochi di Diliegro e Carra, con quest’ultimo anche efficace dalla lunga distanza assieme a Candussi. E’ quindi Harris a riequilibrare nuovamente la partita a quota 55, per una formazione biancorossa che riesce anche a tornare in vantaggio di due lunghezze, prima di subìre il repentino ritorno di fiamma piemontese che, con 7 punti di fila, allunga nel finale di frazione (64-57).

L’equilibrio permane sino alla sirena conclusiva: Diliegro segna in apertura di ultimo quarto, Hoover dà poi il -2 grazie a un tiro da tre (64-62): è lo stesso giocatore americano, assieme a un gioco da tre punti di Carra, a mantenere in scia la formazione giuliana (68-67 a sette dalla fine). In un finale palpitante, Trieste mantiene la calma e costringe gli avversari all’arrivo in volata: Hoover piazza una nuova tripla a 50” dalla fine, mentre sul lato opposto la Manital dimostra mani fredde ai liberi (0/2 di Chessa, 1/2 di Evangelisti a 20” dal termine). Sul +2 interno, è ancora Hoover a realizzare, regalando il pareggio agli ospiti sull’83-83: in una nuova gita dalla linea della carità, Torino mette un solo punto a segno con Gergati, a 7” dalla sirena finale. Nel capovolgimento di fronte, il coast-to-coast di Marco Carra permette a Trieste di fissare il risultato sull’84-85, per una vittoria importante ai fini del morale e della classifica.

Manital Torino-Pallacanestro Trieste 2004 84-85 (16-17, 44-40, 64-57)

Manital Torino: Stojkov 1, Mancinelli 5, Evangelisti 6, Chessa 4, Baldasso n.e., Sandri 8, Amoroso 16, Mascolo n.e., Wojciechowski 20, Gergati 24. All. Pillastrini

 Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 23, Fossati 4, Tonut, Harris 11, Mastrangelo, Ruzzier 7, Diliegro 15, Candussi 11, Carra 14, Urbani n.e.. All. Dalmasson

Ti è piaciuto questo articolo?

Inizia il conto alla rovescia per la Pallacanestro Trieste 2004: domenica 24 novembre (palla a due alle ore 18) i biancorossi  saranno impegnati sul campo della Manital Torino, prima in classifica con 12 punti conquistati nelle prime otto giornate di campionato.

Questo il giudizio di coach Eugenio Dalmasson, relativamente al confronto contro i piemontesi: “Visto il calendario difficile che si prospetta per noi nelle prossime gare, dovremo innanzitutto interpretare alla perfezione partita dopo partita: Torino rappresenta l’inizio di un ciclo molto impegnativo per la nostra squadra, contro un team che ha giocatori di peso molto importanti che vogliono puntare decisamente in alto. Sarà fondamentale andare al Pararuffini per continuare il nostro percorso di crescita, affronteremo la Manital forti della consapevolezza che lontano da Trieste abbiamo sempre giocato con una certa qualità e che non dobbiamo avere timori reverenziali nel giocare contro una formazione nettamente più talentuosa e tecnica della nostra”.

Il capitano biancorosso Marco Carra inquadra così la partita contro la Manital: “E’ innegabile che Torino abbia un roster competitivo per tentare di vincere il campionato: hanno un talento infinito e dunque, almeno sotto questo profilo, sappiamo chi dovremo affrontare domenica. Da parte nostra dovrà esserci tanta aggressività difensiva, dovremo essere bravi a cercare di mettere qualche granello di sabbia nei loro ingranaggi ben oliati. E, perchè no, sperare anche in un po’ di fortuna che potrebbe non guastare”.

Situazione sostanzialmente tranquilla a livello di infermeria per la Pallacanestro Trieste 2004: Dane Diliegro, dopo un accidentale colpo al volto ricevuto domenica scorsa durante il match contro Ferentino e al conseguente problema a un occhio riscontrato nei primi giorni della settimana, è tornato regolarmente sul parquet nelle ultime sessioni di allenamento. Squadra dunque al completo per la gara che vedrà impegnati i biancorossi nella città della Mole, con partenza fissata nel primo pomeriggio di sabato.

La gara tra Manital Torino e Pallacanestro Trieste 2004 sarà diretta dai signori Perretti di Napoli, Saraceni di Zola Pedrona (BO) e Caruso di Roma. La radiocronaca in diretta del match verrà fornita, come di consueto, da Radioquattro Network (all’indirizzo http://www.r4n.it): il commento sarà affidato alla voce di Riccardo Furlan.

(nella foto di Dario Cechet per Basketinside, Will Harris in azione offensiva)

 

Ti è piaciuto questo articolo?