Articoli

Da quest’oggi, giovedì 29 maggio 2014, sono aperte le iscrizioni per l’American Bowl Camp 2014: grazie a un ricchissimo coaching-staff di fama internazionale, la 5° edizione dell’iniziativa didattico-sportiva animerà nuovamente l’estate giuliana sul manto erboso dello stadio “Grezar” di Trieste, in una “quattro-giorni” che promette già di essere entusiasmante e che si svolgerà a cavallo dei prossimi mesi di luglio e agosto.

Le quote di partecipazione, che restano immutate rispetto a quelle del 2013, sono le seguenti:

CAMP GIOCATORI  (31 Luglio, 1-2 Agosto)

1. Quota singolo giocatore : 300 Euro

2. Quota gruppo squadra (minimo 4) per singolo giocatore: 250 euro

3. Quota giocatore che ha partecipato ad edizioni precedenti : 200 euro

CAMP ALLENATORI (30-31 Luglio, 1-2 Agosto)

1. Quota allenatore: 200 Euro

2. Quota allenatore che ha partecipato alle edizioni precedenti: 160 Euro

CAMP ARBITRI (1-2 agosto)

1. Quota arbitro: 180 Euro

2. Quota arbitro AIAFA: 150 Euro

La quota di partecipazione comprende : 

a. Camp nella sezione e data indicate sopra 

b. Biglietti per trasporti pubblici

c. Camp gadget kit : ballcap, t-shirt, shorts, practice jersey (solo giocatori)

d. Pause Camp rinfreschi

e. Pranzo al Campo 31 Luglio, 1 e 2 Agosto 

Per iscrizioni e maggiori dettagli, è possibile visitare il sito ufficiale dell’evento, all’indirizzo http://americanbowl.org/camp/

Ti è piaciuto questo articolo?

Si avvicina la fine del ritiro in Slovenia per l’Unione Triestina 2012: sempre graditi ospiti dell’Hotel Riviera e del Gran Hotel Portorose, gli alabardati hanno affrontato quest’ oggi la terza giornata di preparazione oltre confine.

Al netto della grande soddisfazione di giocatori e staff per l’attesa conferma dell’ammissione al prossimo campionato di serie D (notizia arrivata a fine mattinata), la truppa di Maurizio Costantini non ha badato a spese sul fronte delle energie consumate:  sono state infatti due sedute importanti per l’Alabarda, sia sul profilo tecnico che su quello prettamente fisico. Nella prima parte della giornata è stato dato ampio spazio alla costruzione di gioco, con la circolazione di palla a essere uno degli aspetti su cui mister Costantini ha voluto catechizzare i suoi con massima attenzione.

Migliorare la rapidità dei tocchi di prima intenzione, sfruttare le spaziature e aumentare sensibilmente l’attenzione su ogni fraseggio in campo: questi i punti focali di quanto visto in mattinata sul sintetico di Fiesa, con una breve partitella di dieci minuti circa a chiudere la prima metà di preparazione giornaliera. Il pomeriggio è stato invece caratterizzato da un intenso lavoro di potenziamento, agli ordini del preparatore atletico Milos Tul: sono state quasi due le ore di attività fisica effettuata da parte della ventina di giocatori presenti.

L’Unione vivrà mercoledì gli ultimi scampoli di ritiro sulla riviera slovena, con allenamento al mattino e amichevole con la compagine locale del Piran in programma alle ore 18.00


Ti è piaciuto questo articolo?

Seconda giornata di ritiro sloveno per l’Unione Triestina 2012: poche pause e tanto lavoro fisico per il gruppone alabardato, che sul sintetico di Fiesa ha bissato il programma di allenamenti della giornata precedente. È stata infatti riservata ai giocatori giuliani un’altra doppia seduta, alla stessa stregua di quella della giornata precedente, allo scopo di alzare ulteriormente l’asticella e di crescere ancor più di condizione. Il tutto con il caldo e le gambe pesanti che fungono inequivocabilmente da attori protagonisti di questa tornata di preparazione pre-campionato.

C’è soddisfazione da parte di mister Costantini (nella foto) per quanto si è visto in campo sinora: in particolare, in questa tornata giornaliera è stato chiesto alla squadra di accelerare i ritmi con giocate rapide, cercando di migliorare anche il dialogo verbale in campo (nota che l’allenatore alabardato ha voluto sottolineare più volte nel corso della giornata). Al mattino si sono viste situazioni di gioco 11 contro 0 con annessa partitella nel finale di seduta, nel pomeriggio ci si è invece dedicati quasi esclusivamente al lavoro aerobico: più che buono il feeling sin qui dimostrato da tutto l’organico.

Per quanto riguarda la prossima amichevole, sarà la compagine locale del Piran a essere l’avversaria della Triestina nello scrimmage che di fatto chiuderà il ritiro in Slovenia: appuntamento per mercoledì 7 agosto, con fischio d’inizio fissato per le ore 18.00 sempre sul manto erboso del centro sportivo di Fiesa.

Ti è piaciuto questo articolo?