La Pallacanestro Trieste 2004 esce sconfitta dal parquet dell’Aquila Basket: finisce 83-68 per la capolista Trento, in un match che la formazione di casa ha costantemente condotto lungo il corso dei quaranta minuti di gara. La compagine biancorossa, priva di Mastrangelo ed Hoover e con il neo-tesserato Brandon Wood non ancora schierabile in campo, è riuscita ad avvicinarsi agli avversari nel corso del secondo quarto, vedendo però definitivamente allontanarsi il team allenato da coach Buscaglia nella penultima frazione del match.

Ruzzier, Tonut, Harris, Candussi e Diliegro sono i componenti del quintetto-base messo inizialmente in campo da Trieste: la formazione di casa mette repentinamente cinque lunghezze di vantaggio con Elder e Baldi Rossi (quest’ultimo a quota 11 punti nella prima frazione), riuscendo ad andare avanti di dieci al 5′ (14-4) e rimanendo con la testa avanti nel punteggio grazie alla buona propensione nel tiro dalla lunga distanza. Diliegro, con i suoi 6 punti nella frazione iniziale, prova a dare una scossa ai biancorossi, ma il primo quarto è nel segno di Trento, a +9 dopo dieci minuti.

I padroni di casa ripartono bene nella seconda frazione (29-15, sul canestro dell’ex-biancorosso Spanghero), Carra costruisce un mini-break di 4-0 per gli ospiti, subito rintuzzato da Fiorito dalla parte opposta. L’Aquila Basket, che perde Elder per infortunio al 16′, riesce comunque ad andare sul +15 ancora con Spanghero, stavolta dalla lunga distanza (38-23). Grazie a un parziale di 12-1, Trieste si avvicina sensibilmente al team trentino, prima innestando Diliegro e Harris che schiacciano a canestro, poi arrivando sino a -4 con il gioco da tre punti siglato da Coronica al 17′. Sarà però Forray, sul lato opposto, a ricacciare nuovamente indietro i giuliani: con 7 punti consecutivi siglati negli ultimi minuti, il capitano trentino regala nuovamente la doppia cifra di vantaggio alla propria squadra (46-35 alla seconda sirena).

Dopo un paio di errori da ambo le parti, l’Aquila Basket allarga la forbice a proprio favore con Spanghero, Triche e Forray, piazzando l’allungo decisivo: è -20 per Trieste al 23′ (55-35), con i giuliani che faticano a segnare per diversi minuti. I primi punti biancorossi arrivano da Ruzzier solo a metà periodo, favorendo Trento che rimane abbondantemente in vantaggio al 30′ (62-44). La formazione ospite, con le realizzazioni di Harris e Diliegro, tenta di ricucire parzialmente lo strappo (69-54 a cinque dalla fine), tuttavia i padroni di casa mantengono praticamente immutato il proprio distacco grazie a Spanghero, che chiuderà come miglior marcatore di serata dell’Aquila Basket. Trieste resiste nei minuti finali, non concedendo un gap maggiore ai padroni di casa, concludendo sul -15 la sfida del “PalaTrento”.

Aquila Basket Trento – Pall. Trieste 2004 83-68 (22-13, 46-35, 62-44)

Aquila Basket Trento: Triche 12 (2/6, 1/6), Gorreri, Pascolo 14 (3/6, 2/4), Baldi Rossi 15 (2/4, 3/5), Pablo Forray 9 (2/3, 0/2), Fiorito 4 (1/2, 0/1), Molinaro, Jaquawn Elder 9 (3/6, 1/3), Lechthaler 4 (2/3), Spanghero 16 (2/4, 3/3). Allenatore: Buscaglia

Tiri Liberi: 19/21 – Rimbalzi: 34 27+7 (Baldi Rossi 7) – Assist: 17 (Pascolo, Pablo Forray 5)

Pall. Trieste 2004: Fossati, Tonut 2 (1/2), Harris 18 (9/14, 0/1), Ruzzier 7 (2/8, 1/3), Coronica 3 (1/4), Diliegro 21 (8/14), Candussi, Carra 12 (3/6, 1/6), Urbani 5 (1/1, 1/1) N.E.: Norbedo. Allenatore: Dalmasson

Tiri Liberi: 9/13 – Rimbalzi: 28 20+8 (Diliegro 9) – Assist: 13 (Ruzzier 6) – Cinque Falli: Carra

 

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi