Sembrava fatta anche oggi per l’Alabarda: e invece Fusciello spegne in un colpo solo tutto l’entusiasmo di una partita che si era messa sui binari giusti. Al “Rocco” finisce 1-1 e, oltre al danno, arriva anche la beffa per la Triestina, nuovamente superata in classifica dall’UFM vittorioso contro il Cjarlins Muzane e ora a +2 dagli alabardati.

Non è sicuramente stata una gara altisonante per l’Unione, che ha sbagliato parecchio negli appoggi pur facendo del possesso-palla una chiave che poteva essere vincente. La Manzanese ha agito con intelligenza, pur nella sofferenza si è resa pericolosa con alcune verticalizzazioni, una delle quali è arrivata al 37′ della ripresa, col già citato Fusciello che ha superato Del Mestre in uscita, infilandolo al centro. La Triestina era riuscita a sbloccare il risultato a inizio della ripresa, con il gol di Piscopo su calcio di punizione: ma, nel momento in cui la gara andava chiusa, la squadra di casa non è parsa ordinatissima in fase di manovra, subendo un pari velenosissimo che ha inevitabilmente tappato le ali alla formazione di Costantini.

La prossima gara dell’Alabarda è fissata per sabato prossimo, 2 marzo, nuovamente a Lignano: l’avversario sarà il Lumignacco.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi