Nel 9° turno di A2 Gold, la Pallacanestro Trieste 2004 conquista un’importante vittoria casalinga, la seconda ”W” di fila dopo quella della settimana scorsa a Napoli. La Moncada Energy Group Agrigento si arrende al PalaTrieste col punteggio di 75-70, con i biancorossi bravi nell’uscire alla distanza dal terzo quarto in poi, con il vantaggio di tredici lunghezze a otto minuti dalla fine a risultare alleato prezioso per tenere a distanza i siciliani, nonostante il ritorno di fiamma da parte di questi ultimi nei minuti conclusivi del match.

Quella immediatamente successiva alla palla a due è una fase iniziale di partita estremamente equilibrata: le buone percentuali realizzative su ambo i fronti consegnano il 10-9 al 4′, con la Moncada che tenta lo strappo un minuto più tardi, grazie al parziale di 5-0 firmato da Evangelisti e Williams. I quattro punti di vantaggio esterno è gap che la compagine di coach Ciani riesce a mantenere quasi del tutto immutato sino al 10′, con Agrigento che chiude sul 15-18 la frazione iniziale.

Trieste sembra ripartire di slancio nel secondo quarto, sospinta dai due canestri consecutivi di Holloway che riportano avanti i padroni di casa (19-18). Agrigento accelera al 12′, segnando una tripla con Saccaggi e altri quattro punti rispettivamente con Williams e Udom, è poi nuovamente Holloway a riavvicinare la formazione giuliana con un canestro dai 6 metri e 75 e un tap-in (23-25). La Moncada è nuovamente brava a rimettere le cose a posto, conquistando falli e segnando in lunetta con Saccaggi e Piazza (23-29), ma i biancorossi tornano ulteriormente in scia grazie a Prandin, abile prima a conquistare un gioco da tre punti e – sessanta secondi più tardi – a bruciare la retìna con un tiro dalla lunghissima distanza. La squadra di Eugenio Dalmasson arriva alla pausa lunga con uno svantaggio minimo di due lunghezze (33-35).

E’ il terzo quarto a risultare decisivo nell’economia della partita: il duo Grayson-Holloway, ben supportato dalla presenza diligente di Candussi in pitturato, permette dapprima ai giuliani di trovare il +4 al 24′ (43-39), difendendo poi con vigore sull’altro lato del campo e relegando Agrigento a soli 9 punti segnati durante la penultima frazione. E’ quindi Marini, con due bombe consecutive, a dare il +9 a Trieste al 28′ (50-41), con il brillante momento giuliano firmato anche da Mastrangelo, bravo nel confezionare un contropiede vincente a fil di sirena (54-44 al 30′). La stessa guardia biancorossa apre positivamente l’ultimo quarto giuliano grazie a un’ulteriore penetrazione vincente, mentre la “bomba” di Grayson e un canestro dalla media di Marini rompono ancor di più l’equilibrio a otto minuti dal termine, con Trieste che vola sul 61-48. Con la forza dell’orgoglio, Agrigento torna sino a -4 grazie a Williams e Dudzinski (67-63 al 37′), sarà infine un sontuoso Murphy Holloway (terminerà con 26 punti segnati e ben 21 rimbalzi catturati) a chiudere i conti dalla lunetta, con un 5/6 nell’ultimo minuto e mezzo di match che si unisce ai punti dalla linea della carità imbucati da Grayson e Prandin.

Pallacanestro Trieste 2004-Moncada Energy Group 75-70 (15-18, 33-35, 54-44)

Pall. Trieste 2004: Fossati 0 (0/1), Tonut 6 (1/8, 0/5), Mastrangelo 5 (2/4), Grayson 8 (2/4, 1/3), Candussi 12 (6/8, 0/1), Carra 0 (0/2), Marini 8 (1/2, 2/4), Holloway 26 (7/12, 1/2), Prandin 10 (2/5, 1/3) N.E.: Norbedo M., Zidaric, Norbedo G.

Tiri Liberi: 18/29 – Rimbalzi: 36 21+15 (Holloway 21) – Assist: 11 (Grayson 4) – Cinque Falli: Marini

Moncada Energy Group AG: Vai 2 (1/2, 0/2), Evangelisti 6 (2/4, 0/2), Williams 14 (3/8, 1/1), Chiarastella 4 (2/2, 0/1), De Laurentiis 2 (1/4, 0/1), Saccaggi 20 (4/4, 2/8), Piazza 10 (3/3, 0/1), James Udom 2 (1/4, 0/1), Dudzinski 10 (3/7, 1/1) N.E.: Napoli

Tiri Liberi: 18/24 – Rimbalzi: 38 27+11 (Williams 8) – Assist: 12 (Williams 6)

Parziali: 15-18, 18-17, 21-9, 21-26

Arbitri: Ursi, Degli Onesti, Volpe

 

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi