Se ne è parlato per mesi interi, la telenovela sembrava interminabile ma alla fine per l’Alabarda del futuro c’era solo una strada praticabile nell’immediato: ovvero, quella che portava a Maurizio Zamparini.

Il 4 aprile 2013 verrà ricordato come la data che sancisce, ufficialmente e senza troppi giri di parole, l’entrata nell’Unione Triestina 2012 dell’attuale patron del Palermo. Confermati i termini dell’accordo, sottoscritto questa mattina nella città giuliana: Zamparini garantirà infatti una sponsorizzazione biennale da 240mila euro (assieme alla collaborazione tecnica) e avrà la prelazione sull’80% delle quote societarie nel momento in cui l’Unione uscirà dalle secche dei campionati dilettantistici.

Un primo passo verso la rinascita dell’Alabarda, con una strada sicuramente non facile davanti a sè per risalire nel calcio che conta: ma, perlomeno, un grande sospiro di sollievo per i mesi a venire, con la possibilità di mettere un piccolo mattoncino verso un futuro più roseo.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi