Siamo vicini all’atto finale della X-LEAGUE, il campionato di pallacanestro per non tesserati organizzato dalla All In Sport ASD; si sono svolte in settimana le gare d’andata delle semifinali, che hanno coinvolto Idrotermozeta, Tormento Basket, Stankos/Mida4 e Spazzidea.

Pronostici rispettati in ambo le semifinali, dal momento che le formazioni favorite si sono riuscite ad imporre: più fatica del previsto, però, per Idrotermozeta. Il team di Paolo Zacchigna, infatti, se l’è vista brutta contro il Tormento Basket, vera sorpresa del torneo che ai quarti di semifinale ha eliminato i più blasonati Sarcastici: Boschi lancia i “gialli” di La Fortezza con un primo periodo da urlo, risultando produttivo anche da tre punti.
Idrotermozeta, senza il play Trimboli, ha qualche problema con le percentuali e finisce a meno otto il primo periodo, poi con la grinta di Lerini e con il preziosissimo “Ciro” Ferrara dalla panchina, riesce a risalire la china ed a riagganciare gli avversari. Dall’altra parte il bomber Cleva ci mette del suo, insieme ad un positivo Pianigiani sotto canestro, ma comunque il match torna in equilibrio, perchè il gioco di squadra dei “termici” mette in luce a turno diversi giocatori. Questa volta è il turno di Rasman, che si impone dentro l’area sia a rimbalzo che con le sue lunghe leve, riuscendo a trovare anche qualche punto importante: nel finale, un recupero di Cleva sembra poter portare il Tormento alla vittoria, ma ci pensa “Mick” Michelone ad allontanare i suoi con sei punti di fila. Il nervosismo gioca brutti scherzi al Tormento, che si prende un fallo tecnico, sfruttato con esperienza da Lerini, che allunga fino al +7 conclusivo.

Meno combattuta, invece, l’altra semifinale: gli Stankos/Mida4 non hanno avuto troppi problemi con una Spazzidea che presenta alla palla a due il rinforzo Daniel Puzzer, schierato per la prima volta nel torneo. Il lungo, però, non basterà a “Payo” Ruggiero, dal momento che dall’altra parte c’è Alessandro Bortolot ad illuminare la manovra della sua squadra: conclusioni mortifere per l’esperto playmaker degli Stankos/Mida4, oltre a pregevoli assist per un Fortunati da 4/4 nel tiro pesante durante il primo quarto. Dopo dieci minuti è 33-16 e gli Stankos/Mida4 non devono far altro che gestire, pure se Kidzik chiede massima concentrazione fino alla fine, per aumentare a dismisura il margine da gestire nella gara di ritorno: insieme a Bortolot e Fortunati si mette in luce pure il rientrante Gabriele Crevatin, sempre importante con il suo morbido tiro frontale, mentre in casa Spazzidea non basta il solito Mattia Pavani (28), che lotta egregiamente ma è davvero troppo solo.

IDROTERMOZETA – TORMENTO BASKET 74 – 67

Idrotermozeta: Lerini 11, Ferrara 14, Maiola 14, Franceschin 6, Garbassi, Zacchigna ne, Rasman 8, Serschen 10, Michelone 9, Gant 2.

Tormento Basket: Cleva 21, Vlacci 4, Boschi 20, Gois 5, Franca 2, Ianco 4, Pianigiani 11, Rakic, Amato.

Parziali: 13-21; 33-34; 53-54


Arbitro: Bassi di Trieste

STANKOS/MIDA4 – SPAZZIDEA 98 – 66

Stankos/Mida4: Serafini 2, Patarino 10, Scrigner C. 4, Fortunati 28, Suerz 2, Crevatin 17, Bortolot 26, Cotterle 8, Bortoli 1.

Spazzidea: Susmel ne, Mola ne, Benvenuto 6, Rolli 5, Puzzer 4, Ruggiero P. 5, Pavani 28, Gherlani 3, Ducic 5, Radesich 8.

Parziali: 33-16; 55-34; 73-44

Arbitri: Bassi e Chenich di Trieste


Note: falli tecnici a Bortolot e Ruggiero P.

Prossimo Turno:

MARTEDI’ 23/4: Tormento Basket – Idrotermozeta (ore 21.00, Palestra “Bojan Pavletic” – Strada di Guardiella 7)

MERCOLEDI’ 24/4: Spazzidea – Stankos/Mida4 (ore 21.30, Palestra “Bojan Pavletic” – Strada di Guardiella 7)

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi