Martedì si è disputata la partita sicuramente più attesa di tutto il campionato in corso.

La palestra Pacco ha visto affrontarsi, alle 19.30, il No Basket, formazione ancora imbattuta e lA – TEAM, seconda in classifica con solo una partita persa.

Scontro al vertice con  in palio, quindi, il primo posto e conseguente posizione di vantaggio nella griglia play-off.

I “neri” di coach Ferluga partono con  due numeri uno (Krcaklic e Gallo), Celega da 5, Iob ala forte e Iurkic ala piccola; l’ A – TEAM (priva del Capitano, Maky Cerne, impegnato in trasferta) schiera in cabina di regia Stefano Cantarutti, Benvenuto e Stefancic come guardie e Polo e Radesich ad alternarsi sotto le plance.

Apre le marcature “Giuly” Iurkic, seguito a ruota da “Romanuccio” Iob  e Luca Celega, due liberi di “GrazieDodo”, portano il No Basket avanti 8-0. Reazione veemente di Cantarutti che, prima con una tripla e poi con un assist, ricuce, in parte, lo strappo (8-5).

Un piazzato di Krcalic ed un canestro di estrema fattura di Celega ristabiliscono le giuste misure (14-7). A questo punto è il “bomber” Benvenuto a scuotere i suoi e con 6 punti di fila, portare l’A-TEAM al primo riposo sotto di 5 lunghezze (18-13).

Secondo quarto con l’A TEAM che -grazie ad una serie continua di penetrazioni- manda presto in bonus i neri di Ferluga e si accomoda più volte sulla linea della carità. Uno stratosferico Cantarutti, autore di oltre il 60% dei punti del quarto, tiene a galla gli uomini del presidente Signorino (assente ingiustificato) e porta i “verdi” all’intervallo lungo sul punteggio di 33-28, con solo 5 punti da recuperare.

Nel terzo quarto viene fuori tutta la superiorità tecnica di Celega coadiuvato egregiamente da Gallo, che assieme realizzano la bellezza di 17 punti (su 28) e schiantano di colpo l’A Team.

Il tabellone indica 61-38 con gli ultimi 10 minuti da giocare.

Ultimo periodo all’insegna del fair-play, dove si gioca per dovere di cronaca e per salvare l’onore; gli ultimi 10 minuti sono ad appannaggio degli uomini di coach K (che fallisce pure una bomba) ma servono solo a limare il risultato finale.

NO Basket meritatamente primo, al termine della regular season, e fortemente candidato alla vittoria finale….salvo “verdi” imprevisti…

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi