Nonostante la partita di “cartello” e le posizioni in palio l’Old School non rinuncia, neppure ieri, alla sua “arma tattica” e si presenta, con i soliti 5 giocatori a referto.

Primo quarto decisamente di stampo “assicurativo” con Kauzki in cabina di regia a dettare i tempi di gioco coadiuvato dall’inossidabile Cruciti nel ruolo di finalizzatore. Dall’altra parte mentre “King” Cotterle usa i primi 10 minuti per continuare il riscaldamento, il capitano Pata aiutato da Sponza ribatte colpo su colpo agli avversari, riuscendo in tal modo ad andare al mini break in svantaggio solo di 2 punti (15-17).

Nel secondo quarto la partita si infiamma, i contatti diventano più “fisici” e l’agonismo porta prima ad un fallo tecnico di Kauzki  seguito immediatamente dal secondo tecnico e conseguente espulsione.  L’Old School ne approfitta (3/4 ai liberi e rimessa) per trovare quell’allungo che permette ai bianco blu di andare al riposo sul +13 (36-23).

Nel terzo quarto la musica cambia: le Generali alzano la voce in difesa e tornano a segnare sotto canestro. Negli ultimi 10 minuti grazie ad una notevole pressione difensiva gli assicuratori arrivano a ricucire lo strappo e portarsi solamente ad una lunghezza dai ragazzi di Pata (50-51). Il ricorso al fallo sistematico da parte degli “assicuratori” manda l’Old School  in lunetta, e con un 5/8 ai liberi, strappano la vittoria, conquistando la sesta vittoria nella regular season; in classifica si insidiano al terzo posto scavalcando in classifica l’A-Team.

OLD SCHOOL – GENERALI 59 – 53 (15-17; 21-6; 10-12; 13-18)

Old School : Cotterle 12, Patarino 16, Fiore 4, Venturelli 10, Sponza 17.

Generali : Sala 6, Sancin, Cruciti 10, Bertocchi, Kauzki 6, Marton 11, Cafagna, Suz 20.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi