Articoli

Muggia mette la freccia nel terzo quarto, sconfitta l’SGT nel derby amichevole di Aquilinia

Il primo derby cittadino della stagione 2013/14 porta le effigie rivierasche: dopo la partita in chiaroscuro contro Udine di sette giorni or sono, la Querciambiente si riscatta battendo sul proprio terreno la Ginnastica Triestina per 60-50, in una gara amichevole dove la formazione allenata da Mauro Trani è uscita alla distanza nella seconda parte del match, sospinta dai neo-acquisti Capolicchio e Romagnoli.

Molte note liete per Muggia, dimostratasi meno arruffona rispetto allo scrimmage con lo Sporting Club della passata settimana e cinica quanto basta nel chiudere anzitempo la contesa; per l’SGT di Nevio Giuliani, con una Anna Vida a mezzo servizio a causa di problemi fisici occorsi proprio durante la sfida di Aquilinia, c’è comunque la consapevolezza di essere un organico in crescita, che potrà dar fastidio a molte in campionato.

Trieste parte decisamente meglio rispetto alle padrone di casa: due realizzazioni di fila di Rosellini, dopo il canestro in avvio di Maria Miccoli, costringono coach Trani a un time-out repentino dopo due minuti e mezzo (2-6). Muggia pareggia i conti 180 secondi dopo, col mini break di 5-0 targato Capolicchio e Borroni (9-9): la Querciambiente è più attenta in difesa rispetto al prologo del match, riuscendo a rubare qualche pallone prezioso per poi riversarsi in contropiede.

Cumbat regala il primo vantaggio rivierasco (13-11 al 6′), l’Interclub resta avanti sino alla prima sirena quando un solo punticino distanzia le due compagini in campo: in seguito si segna poco da ambo le parti, con attacchi sterili che si tramutano in pochi canestri segnati. L’Interclub prova a giocare in maniera più profonda sotto canestro, sfruttando il duo Palliotto-Romagnoli per presidiare l’area pitturata: il risultato è la conquista di diverse gite in lunetta, pur con realizzazioni mediocri dalla linea della carità (3/8 nel secondo quarto). Sul fronte avverso Trieste riesce a non imbarcare troppa acqua, nonostante il parziale a favore delle padrone di casa che manda l’SGT sul -9 al 16′ (29-20): il team di Giuliani si ridesta con Romano e Veronica Trimboli, chiudendo metà gara con uno svantaggio minimo di tre punti.

Alcune triple non dichiarate di tabella (prima Borroni, poi Rosellini sul lato opposto) spostano poca inerzia sia da una parte che dall’altra a inizio ripresa: almeno per i primi quattro minuti del terzo quarto, la Calligaris riesce sempre a ricucire lo strappo con Muggia. Servirà un parziale di 12-4 a favore della Querciambiente a dare un sussulto alla gara: con una Capolicchio estremamente chirurgica al tiro, l’Interclub approfitta di qualche errore di troppo al tiro delle avversarie per andare sul +9 al 30′ (46-37). L’ultimo quarto è nel segno di Alice Romagnoli, implacabile dalla media distanza e  in qualche occasione più votata nel ruolo di ala-forte: i punti della ex-Udine e Marghera mandano le rivierasche sino al massimo vantaggio di 56-41 a sette minuti dalla fine, un gap che la Ginnastica non riuscirà più a colmare sino al termine.

Querciambiente Muggia-Calligaris SGT Trieste 60-50 (16-15, 29-26, 46-37)

Querciambiente Muggia: Meola 2, Borroni 8, Cergol 1, Castelletto 4, Cumbat 10, Romagnoli 10, Fragiacomo 1, Capolicchio 15, Richter, Palliotto 9, Reppi n.e., Rosin. All. Trani

Calligaris SGT Trieste: V. Trimboli 3, Rosellini 13, S.Trimboli 2, Vida 7, M.Miccoli 6, Policastro 4, Cerigioni, Bianco 4, C.Miccoli 4, Romano 7. All. Giuliani

Ti è piaciuto questo articolo?

Interclub Muggia, intervista a Giulia Fragiacomo: “Non sono più una ragazzina, torno a giocare con orgoglio e tanta umiltà”

Probabilmente,  la frase canonica “a volte ritornano” suona per lei come una nota stonata, perchè in fin dei conti non se ne era mai andata. Giulia Fragiacomo, dopo un anno di stop, è tornata più arrembante che mai all’interno della 1° squadra rivierasca: ma al tempo stesso sarà l’umiltà a contrassegnare la stagione 2013/14 della guardia  classe ’93 che, a testa bassa e con rinnovata fiducia, ha ripreso ad allenarsi con convinzione e assiduità sin dal primo giorno di preparazione, allo scopo di farsi trovare pronta al nuovo campionato ormai alle porte.

Giulia, ritornare a far parte del gruppo quest’anno targato Querciambiente ha regalato ampi sorrisi a tutti: con quale stimolo ti sei rimessa in marcia dopo la stagione di pausa?

“Certamente torno a giocare attivamente all’Interclub con uno spirito totalmente diverso e una mente più libera rispetto al passato: non sono più una ragazzina e voglio assumermi le mie responsabilità per essere un fattore importante di questa squadra. Mi sto allenando duramente per recuperare la miglior condizione possibile, di certo esser stata male fisicamente per quasi 9 mesi di fila è un piccolo fardello che sto cercando di somatizzare giorno dopo giorno: ringrazio il professor Paoli, nostro preparatore atletico, per tutto l’aiuto che mi sta dando in tal senso”.

Hai parlato non a caso di infortuni: di certo, i mesi passati in infermeria vanno dimenticati il più velocemente possibile…

“Senza dubbio una situazione del genere è stata per me un vero e proprio incubo: a cavallo tra il termine della stagione 2011/12 e l’inizio della scorsa annata ho avuto innumerevoli problemi fisici, tra l’operazione alla mano, i problemi al polso, al gomito e alle spalle. Inoltre, ho dovuto sopportare anche un mese intero senza un’ unghia del piede, rimediando qualche tempo dopo anche una dolorosa storta alla caviglia. Non nascondo di essere arrivata a un punto in cui ero totalmente scoraggiata, preferendo saltare completamente l’ultimo campionato: in tutti i mesi di stop mi sono poi resa conto di quanto mi mancasse giocare a basket, essere nuovamente qui con le mie compagne mi carica di orgoglio e di voglia di fare”.

Sei sempre stata legatissima a questa squadra: come sei stata nuovamente accolta dal resto del gruppo, dopo l’anno sabbatico?

“Di un possibile mio ritorno ne avevo già parlato con Lara Cumbat e la capitana Annalisa Borroni durante l’estate: entrambe sono i miei personalissimi “fari” e il fatto che loro stesse volessero ardentemente che tornassi assieme al resto del gruppo è stato un aspetto molto bello, che ha contribuito non poco alla mia scelta di rituffarmi sul parquet. Siamo un organico stupendo, che già si conosce bene sotto molti aspetti: personalmente, tornare a lavorare assieme a tutte loro è stato davvero un grandissimo piacere”.

Noti qualche differenza rispetto all’Interclub che lasciasti forzatamente qualche tempo fa e quella che per il terzo anno di fila cercherà di dare battaglia alle squadre avversarie della serie A2?

“Direi proprio di no: non è cambiato assolutamente nulla, il mix di serietà e divertimento che ci contraddistingue come organico è rimasto praticamente immutato ed è un fattore importante in una categoria così difficile. Questo ci aiuterà molto durante il campionato, nel caso in cui dovessimo incontrare delle difficoltà sapremo fronteggiarle nel migliore dei modi, con lo spirito forte che ci accomuna”.

Cosa dovrà fare la Querciambiente, secondo te, per essere tra le protagoniste di stagione?

“A mio avviso sarà fondamentale farsi trovare subito pronte, sin dalle prime sfide: con la nuova formula introdotta a partire da questo campionato, sbagliare due partite di fila rischia di metterti fuori gioco dalle posizioni che contano. Il girone è davvero corto, potremmo trovare sia squadre abbordabili che toste, starà a noi essere più concrete possibili per poterci togliere delle belle soddisfazioni”.

Una curiosità: ti abbiamo vista estremamente presente sul lato…televisivo, durante gli Europei che si sono appena conclusi in Slovenia. In alcuni frangenti la regia internazionale si è soffermata ad inquadrarti, più e più volte, nelle situazioni in cui eri fisicamente sugli spalti della Bonifika Arena di Capodistria: speri di essere così presente anche all’interno del quintetto-base rivierasco?

(sorride) “Me lo auguro con tutto il cuore! Se dovesse servire, mi farò trovare pronta anche per scendere in campo nello starting-five: in passato non ho praticamente mai avuto l’onore di partire tra le titolari, lavorerò sodo per riuscire  un giorno a essere una delle protagoniste del quintetto iniziale. Questo è solo uno dei tanti obiettivi che mi sono prefissata di raggiungere nell’immediato futuro”.

Ti è piaciuto questo articolo?

A2 Femminile, diramati i calendari 2013/14: Muggia inizia in Sardegna, SGT in casa contro Vicenza

Sono stati diramati i calendari delle conferences di serie A2 Femminile per il campionato 2013/14: subito in viaggio l’Interclub di coach Mauro Trani che, alla prima stagionale (sabato 12 ottobre), farà visita alle sarde della Mercede Alghero; partirà invece con un turno casalingo il cammino della Ginnastica Triestina di Nevio Giuliani, che affronterà alla palestra “Don Milani” la formazione di Vicenza.

Il derby giuliano andrà in scena alla 3° di campionato: all’andata sarà l’SGT Calligaris a ospitare la  QuerciAmbiente Muggia, nel pomeriggio di sabato 26 ottobre (palla a due alle ore 18.30); il retour-match è invece fissato ad Aquilinia sabato 14 dicembre alle 20.30. Le sfide regionali contro la Delser Udine saranno in programma alla 6° giornata per quanto riguarda la Ginnastica Triestina e al 7° e ultimo turno di regular season per le rivierasche capitanate da Annalisa Borroni.

Infine, poichè il girone nord-est è composto da sette squadre in tutto, ogni formazione osserverà un turno di riposo: Trieste si fermerà alla seconda di regular season, Muggia alla 5°.

Questo il dettaglio di tutte le gare della conference nord-est:

GIRONE D’ANDATA

1° giornata

GINNASTICA TRIESTINA – A.S. VICENZA (Sab 12-10-2013, ore 18:30)
MERCEDE ALGHERO – INTERCLUB MUGGIA (Sab 12-10-2013, ore 19:00)
S.SALVATORE SELARGIUS – STARLIGHT VALMADRERA (Sab 12-10-2013, ore 18:00)

2° giornata

A.S. VICENZA – SPORTING CLUB UDINE (Sab 19-10-2013, ore 20:30)
INTERCLUB MUGGIA – S.SALVATORE SELARGIUS (Sab 19-10-2013, ore 20:30)
STARLIGHT VALMADRERA – MERCEDE ALGHERO (Dom 20-10-2013, ore 18:00)

3° giornata

GINNASTICA TRIESTINAINTERCLUB MUGGIA (Sab 26-10-2013, ore 18:30)
S.SALVATORE SELARGIUS – MERCEDE ALGHERO (Sab 26-10-2013, ore 18:00)
SPORTING CLUB UDINE – STARLIGHT VALMADRERA (Dom 27-10-2013, ore 18:00)

4° giornata

INTERCLUB MUGGIA – A.S. VICENZA (Sab 02-11-2013, ore 20:30)
MERCEDE ALGHERO – GINNASTICA TRIESTINA (Sab 02-11-2013, ore 19:00)
S.SALVATORE SELARGIUS – SPORTING CLUB UDINE (Sab 02-11-2013, ore 18:00)

5° giornata

GINNASTICA TRIESTINA – S.SALVATORE SELARGIUS (Sab 09-11-2013, ore 18:30)
A.S. VICENZA – STARLIGHT VALMADRERA (Sab 09-11-2013, ore 20:30)
SPORTING CLUB UDINE – MERCEDE ALGHERO (Dom 10-11-2013, ore 18:00)

6° giornata

GINNASTICA TRIESTINA – SPORTING CLUB UDINE (Sab 16-11-2013, ore 18:30)
INTERCLUB MUGGIA – STARLIGHT VALMADRERA (Sab 16-11-2013, ore 20:30)
MERCEDE ALGHERO – A.S. VICENZA (Sab 16-11-2013, ore 19:00)

7° giornata

A.S. VICENZA – S.SALVATORE SELARGIUS (Sab 23-11-2013, ore 20:30)
SPORTING CLUB UDINE – INTERCLUB MUGGIA (Dom 24-11-2013, ore 18:00)
STARLIGHT VALMADRERA – GINNASTICA TRIESTINA (Dom 24-11-2013, ore 18:00)

GIRONE DI RITORNO

1° giornata

A.S. VICENZA – GINNASTICA TRIESTINA (Sab 30-11-2013, ore 20:30)
INTERCLUB MUGGIA – MERCEDE ALGHERO (Sab 30-11-2013, ore 20:30)
STARLIGHT VALMADRERA – S.SALVATORE SELARGIUS (Dom 01-12-2013, ore 18:00)

2° giornata

MERCEDE ALGHERO – STARLIGHT VALMADRERA (Sab 07-12-2013, ore 19:00)
S.SALVATORE SELARGIUS – INTERCLUB MUGGIA (Sab 07-12-2013, ore 18:00)
SPORTING CLUB UDINE – A.S. VICENZA (Dom 08-12-2013, ore 18:00)

3° giornata

INTERCLUB MUGGIAGINNASTICA TRIESTINA (Sab 14-12-2013, ore 20:30)
MERCEDE ALGHERO – S.SALVATORE SELARGIUS (Sab 14-12-2013, ore 19:00)
STARLIGHT VALMADRERA – SPORTING CLUB UDINE (Dom 15-12-2013, ore 18:00)

4° giornata

GINNASTICA TRIESTINA – MERCEDE ALGHERO (Sab 21-12-2013, ore 18:30)
A.S. VICENZA – INTERCLUB MUGGIA (Sab 21-12-2013, ore 20:30)
SPORTING CLUB UDINE – S.SALVATORE SELARGIUS (Dom 22-12-2013, ore 18:00)

5° giornata

MERCEDE ALGHERO – SPORTING CLUB UDINE (Sab 11-01-2014, ore 19:00)
S.SALVATORE SELARGIUS – GINNASTICA TRIESTINA (Sab 11-01-2014, ore 18:00)
STARLIGHT VALMADRERA – A.S. VICENZA (Dom 12-01-2014, ore 18:00)

6° giornata

A.S. VICENZA – MERCEDE ALGHERO (Sab 18-01-2014, ore 20:30)
SPORTING CLUB UDINE – GINNASTICA TRIESTINA (Dom 19-01-2014, ore 18:00)
STARLIGHT VALMADRERA – INTERCLUB MUGGIA (Dom 19-01-2014, ore 18:00)

7° giornata

GINNASTICA TRIESTINA – STARLIGHT VALMADRERA (Sab 25-01-2014, ore 18:30)
INTERCLUB MUGGIA – SPORTING CLUB UDINE (Sab 25-01-2014, ore 20:30)
S.SALVATORE SELARGIUS – A.S. VICENZA (Sab 25-01-2014, ore 18:00)

Ti è piaciuto questo articolo?

Interclub Muggia, nuovi sponsor e un nuovo allenatore per ripartire col terzo anno consecutivo di A2

Tempi di grandi cambiamenti in casa Interclub: una doppia conferenza stampa in un solo giorno rappresenta la punta dell’iceberg di una sorta di “Anno Zero” della società rivierasca, riuscita a correre ai ripari dal pericolo incombente di dover rinunciare forzatamente alla serie A2. Muggia è pronta dunque a ripartire dalla seconda serie nazionale, forte di una situazione economica che sembra orientarsi verso il “Bel Tempo” dopo mesi difficili, passati a cercare un supporto concreto che sembrava non arrivare mai: dalle speranze si è finalmente arrivati ai fatti, con nuovi partner economici che hanno sposato il progetto “Fai Squadra Con Noi”, destinato a essere un viatico per mantenere un sereno più stabile anche per le prossime stagioni.

Il Presidente dell’Interclub, Nevio Bessi, ha sottolineato quanto le settimane passate siano state tortuose per la sopravvivenza della società: “Solo un mese or sono avevamo di fronte a noi il dilemma se andare avanti o meno, ma abbiamo voluto proseguire giorno dopo giorno anche pensando al valore delle nostre giocatrici e alla forza dei nostri dirigenti. Abbiamo trovato dei nuovi aiuti che ci dimostrano come si può riuscire a ottenere qualcosa, lavorando con volontà e tenacia”.

La prima grande novità è quella del main sponsor: sarà il marchio di Querciambiente (cooperativa sociale da anni operante nel campo dell’ecologia e della gestione rifiuti) a primeggiare sulle maglie rivierasche per la stagione 2013/14, con il presidente Dario Parisini che ha sposato con convinzione il progetto Interclub : “Risiedere in un determinato territorio come quello muggesano vuol dire avere anche un rapporto forte con le realtà ad esso collegato: l’Interclub è una di queste e l’impatto che abbiamo avuto con la società è stado da subito estremamente positivo. Da questa partnership vogliamo partire verso un percorso più ampio, assieme a una società che speriamo di poter appoggiare a lungo”: oltre a Querciambiente, saranno Fisiomed Italia e Retail Solutions gli altri sponsor che affiancheranno Muggia nell’immediato futuro.

Ma non ci sono solamente novità sul fronte puramente economico: un volto nuovo, quello di Paolo Cigui quale responsabile marketing della società, e un ritorno in panchina, quello di Mauro Trani (che, dopo l’ “era-Jogan”, è stato scelto dall’Interclub quale head-coach della 1°squadra dopo l’ esperienza di qualche anno fa proprio a Muggia) completano il quadro sul sodalizio rivierasco, ora alle prese con la costruzione della compagine che affronterà l’A2 per la terza stagione consecutive. Alle riconferme  già ufficializzate della capitana Annalisa Borroni, di Lara Cumbat e di Marta Meola, potrebbe aggiungersi il gradito ritorno di Samantha Cergol (che lo scorso campionato ha voluto prendersi un anno sabbatico lontano dal parquet). Su tutto il resto il cartello “Work in progress” è ancora ben fissato sulla porta di Aquilinia, con alcune riserve sul fronte roster che verranno sciolte nelle prossime settimane.

Ti è piaciuto questo articolo?