Articoli

C’è tanta Pallacanestro Trieste 2004 nelle top-ten statistiche della 23° giornata di Adecco Gold, giocata nello scorso week-end. 

Partita importante, quella disputata a Ferentino da parte di Brandon Wood: il nativo di Kokomo chiude infatti in 8° posizione nella classifica dei migliori marcatori dell’ultimo turno (23 punti messi a segno), assieme a un altro Brandon, l’americano Triche dell’Aquila Basket Trento; per Wood c’è anche l’ottimo +30 di valutazione che lo relega al 7° posto nella relativa graduatoria dei più positivi protagonisti della scorsa giornata di campionato in DNA Gold.

Oltre alla guardia statunitense, Trieste piazza altri due effettivi nelle classifiche di merito: il primo è Michele Ruzzier che, grazie alle 7 assistenze dispensate ai compagni di squadra, finisce in 4° posizione di giornata tra gli assist-men. Grande protagonista al “Ponte Grande” è stato anche Francesco Candussi, 2° miglior rimbalzista del 23° turno (11 in tutto catturati, in compagnia di Young della Sigma Barcellona e Cain del Credito di Romagna Forlì). 

Sempre sul fronte dei rimbalzi, in questo caso in ambito stagionale, Dane Diliegro mantiene intatta la propria quarta piazza: scende leggermente la sua media-gara, da 9.2 a 9.0, ma di fatto non cambia la sostanza per il giocatore ex-Dinamo Sassari. Relativamente invece ai dati di squadra, l’ottima giornata in fase realizzativa di Will Harris permette al prodotto di Virginia University di rafforzare il primato quale top-scorer della Pallacanestro Trieste 2004, con 309 punti segnati (media di 14.0 PPG), e con un vantaggio di 28 lunghezze sullo stesso Diliegro, quest’ultimo a quota 281.

Infine, il riepilogo statistico globale della compagine giuliana dopo il 23° turno di campionato

– Tiri da 2 punti: 484/1.002 (48%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri da 3 punti: 162/431 (38%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri totali dal campo: 646/1.433 (45%, stessa media della settimana precedente)

– Tiri liberi: 278/384 (72%, stessa media della settimana precedente)

– Rimbalzi difensivi: 476 (20.6 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Rimbalzi offensivi: 238 (10.3 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Assist: 288 (12.5 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Palle perse: 357 (15.5 di media/partita, rispetto alle 15.6 della settimana precedente)

– Palle rubate: 130 (5.6 di media/partita, rispetto alle 5.7 della settimana precedente)

– Stoppate: 29 (1.2 di media/partita, stessa media della settimana precedente)

– Media punti segnati per gara: 75.3 (contro i 74.6 di media della settimana precedente) 

– Media punti subiti per gara: 78.9 (stessa media della settimana precedente)

I dati sono forniti da Lega Nazionale Pallacanestro.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Massimo rispetto per l’FMC: è questo il punto focale su cui coach Eugenio Dalmasson si concentra nel presentare gli avversari del prossimo turno di campionato. “Ferentino è in un periodo di forma smagliante: dopo un inizio di stagione contrassegnato dagli infortuni, al momento attuale ha trovato il proprio equilibrio di squadra e sta dimostrando tutta la forza e la completezza del proprio roster. I loro ultimi risultati parlano chiaro, con la salvezza praticamente in tasca e con i play-off a portata di mano: è dunque evidente che non regaleranno niente a nessuno, Trieste compresa. Per noi non sarà assolutamente facile riuscire a fare risultato sul loro parquet, oltretutto ogni settimana hanno un giocatore diverso in grado di risolvere le partite, pertanto anche questa loro capacità di non fornire punti di riferimento agli avversari è una variabile su cui dovremo prestare massima attenzione. Da parte nostra ci dovrà essere grande dedizione nell’interpretare la gara nel modo corretto, con lo spirito di chi intende dare continuità di rendimento e di risultati anche in trasferta”.

Anche per il giocatore americano Will Harris, nella prossima tappa di campionato sarà necessario ripetere le ultime buone prestazioni casalinghe: “Siamo perfettamente coscienti della forza di Ferentino e di quanto stiano facendo vedere nell’ultimo periodo. Sono una squadra tosta, con tanti talenti a disposizione e con un entusiasmo che li può portare ancora più in alto in classifica: oltretutto, l’FMC riuscì a imporsi al PalaTrieste nel girone d’andata, questo è un motivo in più per cercare di vendicare quella sconfitta e di tornare a far punti lontano da casa. Ripartiamo dalla bella prestazione di domenica scorsa contro Trapani, con la convinzione che da qui e sino alla fine del campionato dovremo essere capaci di dare il massimo contro ogni avversaria che affronteremo, cercando di conquistare qualche vittoria importante anche in trasferta”.

Per la Pallacanestro Trieste 2004 qualche piccolo problema durante la settimana per Francesco Candussi e Massimiliano Fossati, entrambi debilitati dall’influenza. Non dovrebbe essere comunque in dubbio il loro utilizzo per domenica, con la relativa riconferma della stessa formazione che ha sconfitto la Lighthouse Trapani nell’ultimo turno di campionato.

La gara al “Ponte Grande” di Ferentino verrà arbitrata da Marco Rudellat di Nuoro, Michele Capurro di Reggio Calabria e Marco Pierantozzi di Ascoli Piceno. E’ prevista la radiocronaca streaming su Radioquattro Network (http://www.r4n.it), nonché gli aggiornamenti in tempo reale sulla pagina Facebook della Pallacanestro Trieste 2004 (https://www.facebook.com/pallacanestrotrieste2004).

Ti è piaciuto questo articolo?


La Pallacanestro Trieste 2004 esce sconfitta dalla sfida interna contro l’FMC Ferentino: finisce 66-71 in favore della squadra allenata da coach Gramenzi, dopo una gara che ha visto la faticosa rincorsa da parte dei biancorossi giuliani nella prima metà del match, seguita da un progressivo recupero nel terzo quarto e da un “testa a testa” sino ai secondi finali della sfida, andata poi in favore dei ciociari.

C’è tanta difficoltà per Trieste nei primi dieci minuti di gara: Ferentino parte di slancio, con un fulmineo 0-7 dopo due minuti e mezzo grazie alle realizzazioni di Garri e Bucci: i padroni di casa si sbloccano al 4′ con l’appoggio al canestro di Harris, ma risultano essere poi mediocri al tiro nel corso di tutto il primo quarto. Una bomba di Johnson permette alla FMC di volare sul +8 (2-10), Trieste si riattiva parzialmente con Ruzzier e Mastrangelo ma è costretta a subìre ancora la verve del neo-acquisto ciociaro in maglia numero 15 che, con 8 punti segnati nella frazione, consegna il vantaggio in doppia cifra agli ospiti sulla prima sirena (7-17).

Il momento-no per i padroni di casa sembra continuare a inizio di secondo quarto: Pierich e Giuri colpiscono da sotto, per il +15 esterno al 12′. I biancorossi iniziano progressivamente a mettere più fieno in cascina sotto forma di punti segnati, arrivando sul -7 al 15′ grazie alle realizzazioni firmate ancora dal duo Mastrangelo-Ruzzier (17-24): tuttavia più di qualche amnesia difensiva da parte dei giuliani permette alla FMC di rimanere in vantaggio negli ultimi minuti prima della pausa lunga, sebbene il capitano biancorosso Carra cerchi di tenere alto il ritmo della propria squadra con un paio di buoni canestri messi a referto. All’intervallo lungo Trieste non paga eccessivo dazio sul fronte del gap accumulato, in ritardo di sette lunghezze (25-32).

In avvio di penultima frazione, sono Diliegro da una parte e soprattutto Bucci sull’altro lato del campo a essere i principali terminali offensivi delle due squadre: l’FMC si spinge sino a +11 (32-43), ma i giuliani riescono a rintuzzare tutto lo svantaggio, grazie a un parziale di 13-2 che rimette il match sui binari dell’equilibrio, con protagonisti Carra ed Harris (47-47). Trieste riesce addirittura a mettere la testa avanti con il gioco da tre punti di Diliegro, per il +2 alla penultima sirena (50-48).

Una buona circolazione di palla mantiene avanti la compagine biancorossa all’esordio di ultimo quarto (55-50 al 32′), Ferentino risponde con Garri e Bucci, tornando avanti nel punteggio a cinque minuti dal termine (58-59): gli ospiti non riescono però a spingersi oltre i tre punti di vantaggio, con il conseguente arrivo in volata tra le due formazioni. Bucci insacca un tiro difficile dall’angolo, Trieste torna a stretto contatto con i due liberi imbucati di Hoover e con una palla recuperata, ma Ruzzier sbaglia l’appoggio del possibile +1 a 24” dalla fine. La freddezza dell’FMC dalla linea della carità (6/6 in totale negli ultimi istanti di gara con Guarino e Bucci, quest’ultimo MVP di serata con 22 punti all’attivo) permette ai ciociari di spuntarla nel finale.

Pallacanestro Trieste 2004-FMC Ferentino 66-71 (7-17, 25-32, 50-48)

Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 2, Fossati 2, Tonut, Harris 12, Mastrangelo 7, Ruzzier 10, Diliegro 19, Candussi, Carra 14, Urbani n.e.. All. Dalmasson

FMC Ferentino: Guarino 6, Bucci 22, Duranti, Pierich 9, Garri 11, Johnson 13, Rosignoli 2, Paesano, Giuri 6, Parrillo 2. All. Gramenzi

Ti è piaciuto questo articolo?

Queste le dichiarazioni di coach Eugenio Dalmasson (nella foto di Dario Cechet per Basketinside.com) a pochi giorni dall’importante sfida di campionato contro la FMC Ferentino: “Siamo finalmente tornati a lavorare a ranghi completi, anche se è lontana la condizione migliore e stiamo lavorando per raggiungerla nel minor tempo possibile. Credo che Ferentino sia l’avversaria più difficile che potesse capitarci in questo momento della stagione, vista anche la vittoria che hanno conquistato contro Veroli che di fatto ha sovvertito tutti i pronostici della vigilia. La FMC è una squadra che ti costringe a giocare in una maniera molto tattica, pertanto pur senza gli americani, e con l’innesto di Johnson, sono un team sicuramente molto rognoso”.

Questo invece il pensiero di Massimiliano Fossati, ala della Pallacanestro Trieste 2004: “Visti i precedenti delle passate stagioni, la gara contro Ferentino sarà sicuramente difficile sotto ogni punto di vista, guardando oltretutto anche a quello che hanno fatto vedere nel derby la scorsa settimana. Per quanto ci riguarda, stiamo preparando bene questa partita, veniamo da una serie di sconfitte dove però non abbiamo mai sfigurato e in un contesto dove potevamo sicuramente raccogliere qualcosa di più. E’ innegabile che ci sia lo stimolo a far bene contro di loro, il match di domenica è senza dubbio un passaggio importante all’interno del nostro campionato”.

Infermeria finalmente vuota per la Pallacanestro Trieste 2004, che ha recuperato tutti i propri effettivi già a inizio settimana e ha potuto preparare la sfida contro la FMC a ranghi completi.

La partita verrà arbitrata dai signori Ciaglia di Caserta, Ceratto di Castellazzo Bormida (Alessandria) e Volpe di Savona: la diretta radiofonica della sfida andrà in onda a partire dalle ore 18.00 sulla web-radio “Radioquattro Network”, disponibile all’indirizzo www.r4n.it e con il commento da parte di Riccardo Furlan.

Infine, la differita televisiva del match tra Trieste e Ferentino è in programma sull’emittente Telequattro nella giornata di lunedì 18 novembre, alle ore 13.45 e alle 23.30, con la telecronaca a cura di Matteo Zanini.

Ti è piaciuto questo articolo?

Il capitano dell’AcegasAps, Marco Carra, è l’ospite d’onore della 22° puntata di  “Aperitivo Sotto Canestro“.

Tanta Pallacanestro Trieste 2004 nel sommario settimanale, con ampie analisi su quale sia la situazione a livello di spogliatoio e su ciò che resta del campionato di LegaDue.

Come di consueto, il punto sul basket femminile e il post-derby di DNC tra Servolana e Jadran.

Il video della puntata può essere direttamente visualizzato in questo articolo, in formato HD.

Buona visione!

httpvh://www.youtube.com/watch?v=eW0rGeYmhYM

 

Ti è piaciuto questo articolo?