Articoli

Tutto secondo pronostico: il giovedì di palla a spicchi in via Petracco, che coincide con la 4° giornata di gare, conferma le indicazioni della vigilia. Arrivano infatti punti sonanti per Tormento e Spazzidea – rispettivamente contro Puma e Telecom –  che contribuiscono a spezzare in due tronconi le classifiche di entrambe le “Conference”del Crese Basket 2014.

*****

Tormento – Puma 75-52 (primo tempo 44-17)

Tormento: Kaljiderovic 5, Scollo 2, Gois 16, Ianco 14, Pianigiani 18, Amato 12, Storaci 4, Lafortezza 6.

Puma: Brunettin 20, Melato 7, Destefano 18, Bovenga , Bianco, Valdevit 7.

Vittoria agevole dei “gialli” sul Puma, con quest’ultima che paga a caro prezzo le poche rotazioni a propria disposizione, lasciando spazio al Tormento per innestare la quinta già dopo pochi minuti dalla palla a due.

Con un “Fuffo” Ianco che sfida senza paura i raggi ultravioletti, segnando in apertura diversi canestri seppure in controluce, i “Tormentati” vanno sul +13 al 7′, allungando poi progressivamente con Pianigiani e Kaljuderovic sino al raggiungimento del ventello di gap a metà frazione. Per i “felini”, che faticano a giocare in pitturato, l’opzione principale è quella del tiro dalla lunga distanza: qualche tripla provvidenziale viene imbucata da Brunettin (26-15), prima di una nuova accelerata degli avversari che dimostrano ampia fluidità nella circolazione di palla. Il massimo vantaggio della prima frazione arriva proprio allo scadere di metà gara, con il 44-17 che traccia definitivamente il solco tra le due squadre con venti minuti ancora da disputare.

Un mega garbage-time va in scena nella seconda metà di sfida: con il risultato ormai in ghiaccio, si continua sulla falsariga di quanto visto sin lì sul tartan di Borgo San Sergio. Il Puma si affida alle mani caldissime di Destefano, autore di ben sei triple, la difesa però non è altrettanto sugli scudi e il Tormento ha la possibilità di percuotere offensivamente senza trovare grande opposizione da parte dei “felini”. Gois e ancora Ianco, quest’ultimo alla miglior partita disputata al Crese Basket 2014, mantengono il vento in poppa ai “gialli” che, con la vittoria odierna, si assicurano matematicamente il 2° posto nel girone.

***** 

Telecom-Spazzidea 44-68 (primo tempo 27-41)

Telecom: Cernivani, Bratos 14, Gherdol 22, Novel, Ferin, Petronio 4 Scrigner 2, Demenia, Martucci 2

Spazzidea: Susmel 4, Mola 4, Rolli 6, Pavani 29, Gherlani 6, Zornada 19, Doddis

 

I campioni in carica non fanno sconti nemmeno a Telecom: “W” agevole per gli “All-Blacks”, con l’equilibrio tra le due formazioni che è durato appena una decina di minuti.

Nonostante un avvio a handicap per i “telefonici,” che soffrono le pene dell’inferno a causa dell’estro offensivo di Zornada, la difesa a zona da parte degli stessi mette temporaneamente il sale sulla coda agli avversari. Le realizzazioni di Gherdol (generosissima prova la sua, con 22 punti complessivi) e la buona propensione a rimbalzo difensivo di Novel permettono a Telecom di arrivare sino a -4 (11-15): ma è l’esplosione offensiva del redivivo Pavani (autore di un’altra serata “monstre”) a fare la differenza in campo. In un baleno Spazzidea scappa sul +19 al 18′, non voltandosi più sino al termine del match: sotto per 27-41 all’intervallo, gli uomini in tenuta blu fanno ulteriormente fatica a bruciare la retìna nei primi quattro minuti della ripresa. I “neri” hanno in Gherlani il tassello giusto per alzare il ritmo difensivo in area pitturata, quanto basta per tenere a debita distanza Telecom e per conquistare la seconda vittoria di fila nel torneo.

*****

Il Crese Basket non si ferma nemmeno di venerdì, con altre due gare in programma questa sera: alle 20.00 c’è la sfida tra PSSN e l’A-Team, con lo scontro ravvicinato tra due panchine D.O.C. come quelle di coach KMarcello Turconi. Interessantissimo match un’ora dopo, con le ragazze dell’Ottava Meraviglia alla prese contro i “manutentori” dell’Idrotermozeta, veri e propri mattatori di questa prima fase di gare.

*****

LA SITUAZIONE DEL CRESE BASKET 2014

Conference “BORGO ALTA”

Le partite già disputate: 

Spazzidea-PSSN 0-20

Spazzidea-A Team 86-56

PSSN – Telecom 80-51

Telecom-Spazzidea 44-68

 

La classifica 

PSSN 4 punti (2 giocate, 2 vinte, 0 perse)

Spazzidea 4 punti (3 giocate, 2 vinte, 1 persa)

A-Team 0 punti (1 giocata, 0 vinte, 1 persa)

Telecom 0 punti (2 giocate, 0 vinte, 2 perse)

 

Conference “BORGO BASSA”

Le partite già disputate:

Tormento-Idrotermozeta 53-73 

Puma-Idrotermozeta 35-87

Tormento – 8°Meraviglia 69-64

Tormento-Puma 75-52

La classifica

Idrotermozeta 4 punti (2 giocate, 2 vinte, 0 perse)

Tormento 4 punti (3 giocate, 2 vinte, 1 persa)

Ottava Meraviglia 0 punti (1 giocata, 0 vinte, 1 persa)

Puma 0 punti (2 giocate, 0 vinte, 2 perse)

Ti è piaciuto questo articolo?

Serata di “esordi” per gran parte delle formazioni in campo mercoledì sera al Crese Basket: il PSSN centra una vittoria di prestigio contro Telecom, mentre le “All-Pink” dell’8° Meraviglia cedono con l’onore delle armi al Tormento, che così riscatta la sconfitta di qualche giorno or sono contro la corazzata Idrotermozeta

*****

PSSN – Telecom 80-51 (primo tempo 33-30)

PSSN: Glavina P. 10, Pozzecco 20, Gallo 6, Scrigner 5, Paolo Serafini 4, Paolo Benvenuto 11, Negrato 2, Marega 6, Glavina M. 4, Fortunati 12.

Telecom: Martucci 14, De Menia 5, Cernivani, Petronio 2, Scrigner 6, Bratos P. 2; Bratos F. 7; Gherdol 7; Novel 8.

Resta a punteggio pieno il PSSN di coach K: dopo la vittoria a tavolino contro Spazzidea, gli arancioni battono la compagine del Telecom per 80-51, frutto di un match attento che ha trovato la sua fase topica all’interno dei secondi venti minuti di gara, momento in cui l’accelerata di “Fuffo” Fortunati & co. ha avuto la meglio sugli avversari di serata.

Dopo un primo tempo di sostanziale equilibrio, chiuso dal PSSN sul +3, il “Tiki-Taka” arancione crea fraseggi deliziosi sul tartan di Borgo S.Sergio, con Pozzecco (top scorer della sfida con 20 punti segnati) a fare da apripista per l’accelerata decisiva ai fini del risultato finale. Con un gap che raggiunge la doppia cifra al 25′, Telecom è costretta progressivamente ad alzare bandiera bianca, colpita anche dalla “strana coppia” formata da Paolo e Michele Glavina: per i “telefonici” non è sufficiente la buona prova di Martucci, che chiude la propria partita a quota 14.

*****

Tormento – 8° Meraviglia 69-64 (primo tempo 35-26)

Tormento: Scollo 4, Cleva 25, Rosso 2, Ianco 4, Storaci 4, Pianigiani 9, Kaljuderovic 12, Lafortezza 9

8° Meraviglia: Castelletto 10, Capolicchio 8, Trimboli 3, Policastro F. 9, Sustersich 10, Policastro A. 11, Bianco 6, Silli 2, Albano 3, Vecchiet 2.

C’era tantissima curiosità per la prima assoluta dell’8° Meraviglia, formazione completamente formata da componenti del gentil sesso che punta ad essere una delle mine vaganti del torneo: il Tormento non si lascia però ammaliare dal team rosa e, con una partenza fulminea, risolve buona parte della pratica già a metà gara.

Il 13-0 di parziale iniziale costringe le “Meraviglie” a una corsa ad handicap, alla quale cerca di dare punti ed esperienza Alice Policastro: con Bianco a fare sportellate senza paura in pitturato e grazie alla buona prova globale di Sustersich, i “gialli” avversari vedono assottigliarsi buona parte del “ventello” di vantaggio accumulato, giungendo comunque a una vittoria importante dopo il K.O. rimediato nella gara di esordio.

Ottimo il contributo da parte del solito Cleva, che sfiora i trenta punti realizzati, seguito da Kaljuderovic con 12: da sottolineare il clima di grande cavalleria profuso lungo tutti i 40 regolamentari da entrambe le squadre, all’interno di una bella partita contrassegnata dal reciproco rispetto e da un clima assolutamente sereno che ha accompagnato il pubblico presente al match.

*****

Altra grande serata di basket alla Crese, in questo giovedì 3 luglio 2014: alle 20.00 sarà nuovamente il “Tormento” a scendere in campo in via Petracco, nella sfida contro i Puma; un’ora più tardi è invece prevista la sfida tra Telecom e Spazzidea.

Ti è piaciuto questo articolo?

Elsitodesandro.it continua a vincere nel torneo iridato del Crese Volley 2014: seconda “W” di fila per i sandrini, che bissano il successo di lunedì scorso ottenuto contro “Simpatia” e archiviano la pratica “Faggots” con il medesimo risultato di 2-0. La vittoria permette agli “all-red” di chiudere il girone C a 7 punti, un buon viatico in attesa di conoscere il nome dell’avversaria da affrontare nel primo scontro della seconda fase, a eliminazione diretta.

Ci si attendevano conferme dal Team SDS nel match in programma mercoledì sera, risposte poi arrivate non solo dal punto di vista del risultato finale ma anche dal livello di scemenze messe in campo dai “soliti idioti” in maglia rossa. Tutto secondo copione quindi, con l’ ulteriore comparsa di nuovi (e assurdi) copricapi, elementi ormai indispensabili e presenti in ogni gara sandrina che si disputa nel comprensorio sportivo di via Petracco.

Teste canine di peluche, cappellini raffiguranti il celebre “Prezzemolo” di Gardaland, baschi scozzesi parafrasati nel lontano 1790 dal semi-sconosciuto Robert Burns nella poesia “Tam O’ Shanter” – la quale ben si sposa con il clima di ebbrezza di stampo Laskiano e che il cronista consiglia di leggere almeno una volta nella vita – sino a finire con strani fenicotteri rosa che sono diventati gli elementi essenziali per la giusta coreografia da disporre sul manto verde di Borgo S.Sergio.

Eppure, in mezzo a siffatta originalità, c’è stato un elemento di disturbo in campo: è stato infatti il ritorno in auge del berrettino a elica di “Carpa” a rappresentare un pericoloso punto a sfavore per Elsitodesandro.it. Alcuni evidenti problemi di “condensa” sulla scatola cranica dell’ormai prossimo allenatore della Pallamano Trieste (con mister Giorgio Oveglia ormai avviato a percorrere mestamente il Sunset Boulevard…“a caval de un mus”) hanno finito infatti con l’annebbiare le idee del giovane talento proveniente da “Farneto University”. L’uso intenso di tale copricapo ha compromesso le prestazioni del giocatore, ripetutamente denigrato dai compagni di squadra, con cori rivolti alla panchina quale “Cambìlo! CAMBìLO!” che hanno costretto il coach-in-pectore El Sander a dare al “Carpa” nazionale qualche minuto di fiato in più per poter riflettere sui propri errori. 

In realtà non è stata solo la semi-opaca prova del vice capitano sandrino (che, almeno al sorteggio iniziale, ha comunque sostituito degnamente una “Cote” Cumbat impegnata per una sera, assieme a “Sgionfo” Andre, nella scelta di nuovi complementi d’arredo per la casa) a tenere parzialmente in partita gli avversari. La vittoria del Team SDS non è stata infatti così schiacciante come si potrebbe pensare, con i parziali di 25-20 e 25-21 che sottolineano come in realtà i tre punti in palio siano arrivati non senza fatica: i “Faggots” hanno avuto lampi d’orgoglio nel dare filo da torcere agli avversari, specialmente nel secondo set quando i sandrini hanno dilapidato un tesoretto di ben dieci punti di vantaggio. Il momentaneo 20-10 nell’ultima frazione di gara sembrava aver blindato il risultato finale: niente di più sbagliato, anche perchè gli errori in battuta e un paio di ricezioni farlocche di troppo hanno parzialmente riaperto i giochi. E’ bastato poi un “Gengi” da 10 e lode (specie con alcune deliziose sciabolate morbide sotto rete) a cancellare tutti i timori di un ritorno di fiamma avversario, a cui va aggiunto il solito robusto contributo del “Folpo” bardato di rosso che continua a utilizzare l’alabarda bianca dello stemma sandrino per colpire con efficacia i punti nevralgici dell’altra parte di campo.

“Non è stata la nostra miglior prova, questo lo dobbiamo ammettere” – spiega il presidente El Sander ai microfoni dell’emittente francese Canal+ , accorsa con una troupe a Borgo S.Sergio per la diretta in pay-per-view della gara – “tuttavia va denotato come nei momenti di difficoltà abbiamo sempre buone individualità in grado di togliere le castagne dal fuoco. Siamo dunque estremamente soddisfatti per il risultato acquisito che, oltretutto, ci ha permesso di migliorare già quanto fatto nella passata edizione, centrando dunque l’obiettivo minimo al quale puntavamo sin dall’inizio. Contiamo di non fermarci qui, anche perché l’appetito vien mangiando: e noi abbiamo molta fame”.

Eppure le critiche non sono tardate ad arrivare al termine del match, in particolare dall’organizzatrice del Crese Volley Serena “Cloudless” Burato che ha parafrasato il match del Team SDS con un laconico “Da voi c’è da aspettarsi tanto di più”: “Credo che le sue siano parole ingenerose, tanto più che la stessa aveva proposto la tecnica del “Bagherone” quale metodo di riscaldamento pre-partita. Il risultato è stato quello di arrivare fisicamente scarichi al match, un pesante handicap che abbiamo rischiato di pagare a caro prezzo contro i “Faggots”: mai fidarsi di chi non accetta una birra gratis, oltretutto gentilmente offerta dal nostro sponsor…”.

E, a proposito di liquidi, lo “00” ha parole di elogio per i tre sconosciuti che, seduti in panchina, hanno seguito con particolare attenzione le gesta sandrine a bordo campo: Non so chi siano, non li ho mai visti e avevano anche facce poco raccomandabili: ad ogni modo il mio grazie va a loro per il calore che ci hanno dedicato, nonchè per aver trasformato le bottiglie vuote in lattine piene, riempendo di fatto una borsa frigo che rischiava di vuotarsi anticipatamente. Neanche lo stesso Gesù di Nazareth sarebbe stato in grado di un miracolo simile”.

Ti è piaciuto questo articolo?

Definito il calendario del Crese Basket 2014, con il torneo cestistico che inizierà nella serata del prossimo 27 giugno: subito grandi sfide, con i campioni in carica di Spazzidea che se la vedranno con PSSN, mentre il Tormento Basket sarà di scena contro lIdrotermozeta. Ci sarà invece da aspettare qualche giorno per vedere all’opera l’ 8°meraviglia, team composto interamente da effettivi femminili che potrebbe diventare una delle mine vaganti della competizione

Ecco il dettaglio di tutti gli incontri che si svolgeranno nel comprensorio sportivo di via Petracco, nel rione triestino di Borgo San Sergio:

1° fase

1A SPAZZIDEA PSSN venerdì 27 giugno 14 20:00
1B TORMENTO IDROTERMOZ venerdì 27 giugno 14 21:00
         
2A PSSN TELECOM lunedì 30 giugno 14 20:00
2B 8^ MERAVIGLIA TORMENTO lunedì 30 giugno 14 21:00
         
3A A TEAM SPAZZIDEA martedì 1 luglio 14 20:00
3B IDROTERMOZ PUMA martedì 1 luglio 14 21:00
         
4B TORMENTO PUMA giovedì 3 luglio 14 20:00
4A TELECOM SPAZZIDEA giovedì 3 luglio 14 21:00
         
5A PSSN A TEAM venerdì 4 luglio 14 20:00
5B 8^ MERAVIGLIA IDROTERMOZ venerdì 4 luglio 14 21:00
         
6A TELECOM A TEAM lunedì 7 luglio 14 20:00
6B 8^MERAVIGLIA PUMA lunedì 7 luglio 14 21:00

 

Questo invece il regolamento integrale del torneo:

– Possono essere iscritti al campionato esclusivamente giocatori maschili non tesserati FIP. Ogni squadra può iscrivere un roster composto da un massimo di 15 atleti; le liste consegnate, prima dell’inizio del torneo, saranno immodificabili.

– Potranno scendere in campo solo giocatori iscritti al torneo. Si ricorda come un giocatore non può disputare il torneo, per qualsiasi motivo, con due formazioni diverse.

– Per disputare la prima gara occorre aver spedito la lista giocatori (nello stesso formato inviato) e predisposto il bonifico per l’iscrizione della squadra pari a 150€.

– Prima di ogni gara il responsabile della propria squadra ha l’obbligo di presentare, 10 minuti prima dell’inizio della partita, la lista R al tavolo. Eventuali omissioni, oltre ad essere sanzionate economicamente, potranno comportare anche la sconfitta a tavolino.

– PARTITE : Ogni partita è divisa in due tempi da 20 minuti. Time Out: ogni squadra ha a disposizione 3 time out: 1 nel primo tempo; 2 nel secondo.

 – TORNEO: Le 8 squadre iscritte verranno divise in due gruppi dove disputeranno un girone “all’italiana. A seguire i quarti di finale, le semifinali e finali.

– SANZIONI: Fallo Tecnico: 10,00 euro; Espulsione: 20,00 euro. Le sanzioni comminate al singolo giocatore devono essere regolate entro la partita successiva.

– Si ricorda inoltre come, il giocatore espulso in una partita sia AUTOMATICAMENTE ESPULSO DAL TORNEO.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Mercoledì sera con la Crese League assoluta protagonista sui campi di Borgo San Sergio, otto
 infatti le gare in calendario sui campi di Via Petracco. Nastri di partenza invece per la Crese Cup
 Pordenone, con due partite disputate presso l’Area 27 di San Quirino e con i seguenti risultati: I
Love Turco ­ Non Ho Pensato 9-­1; Campioni Sconosciuti ­ Fc Castions 6­6.


Sommando gli incontri disputati a Trieste e Pordenone (10 match totali), clamoroso il bottino di
reti realizzate: addirittura 99!
 A seguire, il dettaglio della serata Crese League in quel di Via Petracco:

CRESE LEAGUE
 Ad aprire le danze le ore 20 il successo di misura del Pane Vino e San Daniele sul campo 1, 5­-4 
ai danni del Petes/Antico Convento. Incontro palpitante e in bilico fino alle battute finali, al triplice 
fischio prevalgono le doppiette di Zugna e La Pasquala, oltre al gol di Tarlao. Ai ‘tricolor’ non
 bastano i sigilli di Tamaro, Sinico, Pignatello e Marchesi, arriva così una sconfitta che taglia
 praticamente fuori i ragazzi di Russo per il discorso qualificazione agli ottavi.


Qualificazione compromessa anche per l’As Parago, travolta 8-­1 dall’Excalibur sul campo 2.
 Doppiette di Kafexholly e Tuberoso, marcature di Braini, Latte, Ciarmatore e Milic, a rendere
 semplice gol della bandiera il guizzo di Giuseppe Miccoli. A differenza della compagine sconfitta,
 qualificazione agli ottavi in tasca per i ‘blues’ dell’Excalibur.
 Match in un certo senso da record sul campo 3, con il successo 11-­4 della Trieste Costruzioni a
spese del Centro Revisioni. Ai bianco­neri non bastano per far punti i gol di Loche, Greco,
 Covacevich e Isich. Nella Trieste Costruzioni vanno a bersaglio Alili e Lepic, ma la scena (e qui
 sta il record) se la prende tutta Milos Sucevic, protagonista nel tabellino finale addirittura di nove 
reti realizzate.
Lotta per il primato nel girone, quella andata in scena sul campo 1 alle ore 21 tra Delise Style e
Rey’s Cafè. Tra le due contendenti la spunta quest’ultima per 5-­2, grazie alla doppietta di Danieli
 oltre ai sigilli di Giulio Ravalico, Samir Aslani e Terenzio Mandorino.

Il funambolico Cerrito e ‘il
 cecchino’ Vincenzo Romano non bastano al Delise Style, comunque ancora pienamente in corsa
 per l’accesso agli ottavi.
Sul campo 2 si mettono invece malissimo le cose per i campioni in carica di Zanutta, seconda
sconfitta in altrettante gare e qualificazione virtualmente compromessa. Rientra Sandro Chen
andando subito in gol insieme a Bandel, ma le doppiette di Ilic e del solito Duricic oltre alle reti di
 Pljevaljcic e Gajcanin fissano il punteggio sul 6-­2.
Ultimo gruppo di partite (ore 22) aperto sul campo 1 dalla netta affermazione del Buffet da Pepi ai
 danni dell’Hop Store. Torrenziale 10­-1 il punteggio finale, grazie alla tripletta di Netis, le doppiette
 di Sava Kostic e Federico Loik, oltre ai sigilli di Cirigliano, Polla e Barbagallo. Gol della bandiera 
per i giallo­neri dell’Hop Store realizzato da Alessandro Umek.


Goleada anche sul campo 2, dove la Pizzeria da Modesto travolge 10-­2 Festazza. Tripletta di
 Butazzoni, doppiette di Marturano e Omari, marcature di Padovan, Fazio e Devescovi, questo lo 
’score’ dei ragazzi di Sebastiano Kisvarday. Luca Del Moro salva parzialmente l’onore dei giallo-
verdi, ma non basta per far punti.
 Gol e spettacolo anche sul campo 3 ma con un punto per parte. Questo frutta il 3-­3 tra Atletico 
Lasko (al primo punto nella manifestazione) e Trinacria, compagine al secondo ‘X’ su due incontri
 disputati. Goglia, Giagodi e Marin timbrano il cartellino in zona ­gol per i bianco­blu, mentre per gli 
isolani vanno a bersaglio Lorefice, Capane e Rizzo.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Il torneo di basket della Crese 2014 sta ormai per fare il suo esordio nel comprensorio sportivo di Via Petracco.

Questa la composizione dei due gironi, sorteggiati nelle scorse ore, con il calendario completo delle gare che verrà invece comunicato a brevissimo da parte dall’organizzazione:

CONFERENCE “BORGO ALTA”

– SPAZZIDEA (campione uscente)

– PSSN

– A-TEAM

– TELECOM

CONFERENCE “BORGO BASSA”

– IDROTERMOZETA

– TORMENTO BASKET

– PUMA

– OTTAVA MERAVIGLIA

Ti è piaciuto questo articolo?

Si può essere sportivi a 360° senza dover per forza di cose abbracciare la palla a spicchi per un’intero anno solare. Lo sa bene Lara Cumbat, uno dei migliori talenti del basket femminile locale che, per la seconda estate di fila, si prende il lusso di svestire il ruolo di rocciosa guardia tiratrice per…”caricarsi a bestia” nei panni di capitana del team di “Elsitodesandro.it”, in un torneo come la Crese Volley 2014 che dalla prossima settimana sarà parte integrante del già ricco menù sportivo programmato nel comprensorio di Borgo San Sergio.

Non puoi che sorridere, quando le comunichi la “riconferma dei gradi” di giocatrice più importante della squadra: lei, per tutta risposta, dopo un “Oh mamma, davvero?”, strabuzza gli occhi di felicità come una bimba davanti a una vetrina piena zeppa di giocattoli, con in mano un buono spendibile di 1.000 Euro. E’ un po’ questo gesto che ti consente di capire quanto questa pazza avventura estiva si palesi – per lei e per tutti gli altri effettivi “sandrini” – in una parentesi di gioia autentica, specie all’idea di poter riabbracciare e stare nuovamente vicino a tanti amici, prima che compagni di squadra.

E pensare che, in tutta confidenza, nella testa dell’allora piccola Lara era balenato un piccolo pensiero di diventare pallavolista, un giorno: “Per ovvi motivi…familiari (leggi, la patria potestà affettuosamente firmata “Franco”, NdSandro) ho poi scelto la carriera cestistica” spiega, “ma non c’è dubbio che il volley sia sempre stato uno sport che mi ha affascinato già da giovanissima. A questa Crese, il mio personale obiettivo è quello di confermare le mie potenzialità di alzatrice e di migliorare quanto già fatto vedere nella passata edizione”. Un piccolo flashback, relativo al 2013, torna inesorabilmente nella testa della capitana del team SDS, con una qualificazione sfiorata al tie-break dell’ultima partita del girone eliminatorio: il tutto, contro una squadra nettamente più forte e tecnica di quella biancorossa…”Fu un vero peccato, ma alla fine possiamo tranquillamente dire di aver piazzato in quel contesto le basi per un’ annata, come quella attuale, che ci deve vedere ancora più carichi, con aspirazioni sicuramente più importanti rispetto al passato”. Il che, tradotto, significa centrare almeno un numero maggiore di vittorie di quanto non fatto precedentemente: “La scorsa estate chiudemmo con un record di 1-2, è logico dunque aspettarsi un ruolino di marcia migliore sul profilo del rendimento sul campo”.

Con un roster in gran parte rinnovato rispetto alla passata edizione, e magari riflettendo su eventuali problemi di “chimica”, Lara Cumbat non ha affatto problemi nel prendere sonno la notte…”Oh no!”, tuona categorica la capitana, in relax dopo la prova convincente di qualche istante prima al torneo “Lui&Lei” del Santos Basket, “gli innesti di “Laion” e “Ale”, con quest’ultima che di pallavolo ne mastica molto più di noi, gasano la sottoscritta e tutto l’entourage sandrino. Idem per quanto riguarda “Folpo-Carpa Junior”, dotato di grande fisicità, un elemento che saprà sicuramente darci ottime indicazioni sin da subito”. E per quanto riguarda gli altri? “Beh, mi aspetto conferme sia da “Vise” che da Andrea-“Sgionfo”, con quest’ultimo che ha lavorato con meticolosità nel migliorare in ricezione. Ma penso anche a un’altra new-entry del 2014,  quel “Gengi”-Grimaldi che dovrà portare il proprio mattoncino al team, dimostrando oltretutto di meritare la fiducia riposta su di lui dal nostro staff tecnico”.

L’aspetto che però lega l’organico di Elsitodesandro.it, e su cui il presidente Sandroweb sa di poter contare sin da subito, è l’attaccamento alla maglia che tutti i componenti del roster portano con sé da molto tempo. Anche al di fuori del contesto che li vedrà protagonisti a partire dal prossimo 26 giugno (contro i NPC 2) sul manto verde di Via Petracco. “Questi colori ci accomunano, pur giocando nel corso dell’anno sportivo a sport decisamente diversi tra loro: chi a pallamano, chi a basket come la sottoscritta. L’eterogeneità di discipline nel nostro DNA non è un tallone d’Achille, semmai la dimostrazione che ci si può mettere in gioco tutti assieme grazie al grandissimo affetto che ci lega: farlo con la maglia dell’SDS è un ulteriore motivo di soddisfazione e di orgoglio, per me e per chi affronterà questa nuova avventura”.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Nella cornice del “White Cafè” di via Genova, si sono svolti ieri pomeriggio i sorteggi dei gironi per i tornei calcistici di Crese Cup e Crese League 2014, che inizieranno il prossimo week-end nel comprensorio di via Petracco, a Borgo San Sergio.

Questi i link al sito ufficiale della manifestazione, comprensivi dei calendari aggiornati di tutte le gare in programma:

CRESE CUP 2014 – GIRONI E CALENDARIO

CRESE LEAGUE 2014 – GIRONI E CALENDARIO

Ti è piaciuto questo articolo?

Una splendida giornata di sole ha fatto da contorno nella mattinata di mercoledì, alla conferenza stampa di presentazione della Crese Cup, manifestazione sportiva giunta alla tredicesima edizione.

Nella bellissima cornice del White Cafè di Via Genova a Trieste, sono state presentate tra conferme e novità, tutte le proposte per un’altra estate sportiva da vivere alla grande. Incalzati dalle domande di Emilio Ripari, questi gli ospiti chiamati in causa per illustrare il ricchissimo menù Crese Cup, da quest’anno di scena non solo a Trieste e Udine, ma anche a Pordenone: Mattia Milazzi (fondatore ed organizzatore Crese Cup); Stefano Minniti (Direttore Centro Commerciale Torri D’Europa); Marco Segina (socio del Poliambulatorio Fisiosan e titolare del White Cafè); Alessandro Asta (Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste 2004, direttore di ElSitoDeSandro.it e prezioso aiuto per la componente cestistica della manifestazione); Carlo Beltrame e Marco Zuppo (responsabili punto Decathlon Muggia); Veronica Manosperti (responsabile Crese Camp Decathlon); Sergio Lautizer (fotografo ufficiale della manifestazione, insieme a Matteo Nedok). 

Parola sin dalle prime battute a Mattia Milazzi, protagonista di un breve excursus storico di questa kermesse sportiva, prima di elencare discipline consolidate oltre alle diverse novità dell’edizione ormai alle porte: calcio (da quest’anno torneo registrato alla F.I.G.C.), basket, volley, football americano per quanto concerne i tornei; camp Decathlon per bambini e ragazzi, calcio-balilla, sfide con la Playstation 4, maxischermo per seguire i mondiali di calcio Brasile 2014. Borgo San Sergio, Pradamano, San Quirino, queste le sedi che animeranno l’estate Crese Cup.

Dal 14 giugno per un mese fino all’attesissimo epilogo delle finali regionali, in atto a Trieste alla vigilia della finalissima dei mondiali di calcio e trasmesse in diretta dall’emittente FVG Sport Channel oltre che in streaming sul sito www.oltreiconfini.com, pagina ufficiale della manifestazione. A stretto giro di posta l’intervento di Stefano Minniti, convinto più che mai dell’appoggio fornito dalle ‘Torri d’Europa’ in termini di visibilità e sponsorizzazione, a favore di un progetto che con l’entusiasmo e la costante introduzione di novità, sta espandendo i suoi orizzonti anno dopo anno, riscuotendo un successo sempre più ampio. E’ stato poi il turno di Marco Zuppo e Carlo Beltrame, chiamati in causa per motivare la nuovissima sinergia tra Crese Cup e Decathlon Muggia, partnership studiata per garantire divertimento ed emozioni anche per i più piccoli. A ruota l’intervento di Veronica Manosperti, responsabile del Crese Camp Decathlon del quale ha fornito le principali peculiarità: fascia d’età (dai 5 ai 14 anni), orari (dalle 9 alle 17), con l’ausilio di tecnici preparati e con la possibilità per i giovanissimi protagonisti di affrontare molteplici discipline sportive. Marco Segina ha fatto gli onori di casa, illustrando il prezioso contributo del Poliambulatorio Fisiosan in caso i vari atleti, giovani e meno giovani, dovessero necessitare di assistenza sanitaria. Alessandro Asta, oltre al prezioso contributo in termini di comunicazione (grazie a ElSitoDeSandro.it con tanto di blog dedicato a Crese Cup), ha spiegato ai presenti le due diverse proposte cestistiche riservate ai semi-professionisti (Crese Basket Open) e ai giocatori non tesserati (Crese Basket Free). In conclusione, dopo una breve presentazione del Crese Green Volley, la parola è passata al fotografo Sergio Lautizer, protagonista insieme a Matteo Nedok di qualcosa come 15.000 foto in media per ogni edizione. Soddisfazione dei presenti e sorrisi convinti prima del ricco buffet predisposto dal White Cafè.

Grande attesa non solo per la consolidata sede triestina ma anche per quelle udinese e pordenonese. Le iscrizioni, aperte fino al 31 maggio, stanno procedendo a gonfie vele. Per tutte le informazioni del caso, per dare un’occhiata agli album fotografici, ai video delle partite, a tutti i momenti salienti delle edizioni precedenti, per partecipare a questo grande appuntamento sportivo dell’estate regionale, visitare il sito www.oltreiconfini.com oppure rivolgersi a Mattia Milazzi al numero 348 – 5809915.

Ti è piaciuto questo articolo?

Conto alla rovescia per la 13esima edizione della Crese Cup, il torneo sportivo più partecipato di Trieste, che si prepara ad animare l’estate 2014 tra conferme e novità, compresa la location di Udine.

Tra le “new entry” in primis, sul fronte del calcio, la registrazione del trofeo a livello federale (F.I.G.C), verrà inoltre introdotto un camp multidisciplinare dedicato ai bambini, i momenti più importanti della manifestazione saranno seguiti in diretta da Fvg Sport Channel e verrà posizionato un maxischermo per assistere alle partite dei Mondiali di Calcio. L’evento punta a coinvolgere, come nel 2013, oltre 5mila persone da tutto il Friuli Venezia Giulia. Le discipline quest’anno saranno calcio, basket, volley, football, pallamano, calcio balilla e ping pong. Anche nel 2014 forte la componente mediatica, non solo con le dirette tv ma anche streaming sul web, in aggiunta a centinaia di video, gallery fotografiche, pagine dedicate su internet e i social network, un album di figurine speciale, con i volti dei protagonisti e tante sorprese.

SEDE – A Trieste Crese Cup troverà posto anche quest’anno nel campo di calcio di Borgo San Sergio, in via Petracco, che si trasformerà per un mese in un vero e proprio villaggio dello sport aperto a tutti. Saranno allestiti tre campi di calcio a 7, due campi di volley, uno campo di basket e uno con canestro da mini basket, un campo da football, uno di handball, due campi da calcetto, uno spazio per il ping pong e un’area con maxi-schermo per assistere ai Mondiali. Il tutto accompagnato sempre dai chioschi enogastronomici presenti sul posto.
A Udine sul Campo della Serenissima a Pradamano

CALCIO Crese Cup 13° edizione: da quest’anno competizione regolarmente registrata a livello federale (F.I.G.C.), fasi eliminatorie in programma a Trieste e Udine, con l’attesissimo epilogo delle finali Regionali a Trieste. Diretta televisiva e streaming video delle fasi finali sull’emittente Fvg Sport Channel. Crese League 4° edizione: torneo di calcio a 7 con la sua collaudata ed apprezzata formula, che prevede un numero massimo di 3 giocatori tesserati per ogni rosa iscritta. Crese Girl 3° edizione: torneo di calcio a 7 per coinvolgere anche le ‘quote rosa’. Crese Replay 3° edizione: torneo di calcio a 7 ad eliminazione diretta, al via a partire dal termine della fase a gironi dei tornei Crese Cup e Crese League. Le compagini eliminate nei raggruppamenti avranno così comunque la possibilità di competere per un ambito trofeo, nonostante la precedente eliminazione. Crese Over 35 3° edizione: torneo di Calcio a 7 riservato agli Over 35, grandi appassionati con anni di sport alle spalle pronti ad scendere in campo tra amici e compagni ed ex compagni di squadra. Crese Veterani – una novità ancora in cantiere. LE DUE FINALISTE DI UDINE GIOCHERANNO A TRIESTE CONTRO LE DUE FINALISTE TRIESTINE PER AGGIUDICARSI L’AMBITO PREMIO CAMPIONE REGIONALE

BASKET Crese Basket Open 4° edizione: torneo di basket riservato ai semi-professionisti. Crese Basket Free 4° edizione: torneo di basket senza l’obbligo di giocatori tesserati, spazio quindi a tutti gli appassionati della disciplina.

VOLLEY Crese Green Volley Open 4° edizione: schiacciate e muri terranno il pubblico col fiato sospeso! Competizione mista, con l’obbligo di almeno due donne e Crese Green Volley Free 4° Edizione per tutte le squadre formate da amici con la passione del Volley

FOOTBALL Crese Fiveman 3° edizione: torneo di football americano 5 vs 5 all’insegna della fisicità, della velocità e della grinta. Una disciplina in costante espansione e sviluppo, non poteva non ritrovare il suo spazio a Borgo San Sergio!

CALCIO BALILLACrese Balilla (New): il calcetto, il biliardino, in qualsiasi modo lo vogliate chiamare, uno dei passatempi estivi (e non solo) per eccellenza! ragazzi e ragazze, grandi e piccini, questo nuovo torneo é aperto a tutti voi!

PING PONGCrese Pong (New): un’altra novità dell’edizione 2014, per far divertire tutti.

TORNEI JUNIORCrese Junior: nel 2014 i bambini saranno protagonisti a Borgo San Sergio, con la grande novità voluta per coinvolgere anche i più piccini. Due diversi tornei di calcio a 7, entrambi registrati a livello federale (F.I.G.C.) e riservati alle categorie Crese Junior Pulcini: (bimbi nati nel 2003) e Crese Junior Esordienti (bimbi nati nel 2001 e 2002).

CRESE CAMP DECATHLON, SPAZIO AI BAMBINI – I bambini iscritti alla Crese Camp avranno la possibilità di praticare tutti gli sport del Crese Village (Calcio, Basket, Pallavolo, Football e Pallamano), ma potranno anche giocare con la nuovissima Playstation 4 su maxischermo e divertirsi nella piscina allestita esclusivamente per loro. Un’oasi di sport formato bambino, dove servizi e attività saranno studiate ad hoc, per accontentare tutte le esigenze dei piccoli partecipanti.

LE CRESE OLIMPIADI (New) – Full immersion di sport in una giornata intera. Tutti contro tutti, squadre miste da 6 a 8 giocatori si daranno battaglia in tutte le discipline, dal 9 del mattino in poi, senza sosta, in un continuo avvicendarsi di sfide.

MONTEPREMI – Ricco il montepremi per l’edizione 2014, che andrà a valorizzare i migliori in campo nelle varie discipline, consegnando riconoscimenti alle squadre vincitrici e ai singoli giocatori che si saranno distinti nel corso della manifestazione, grazie al contributo prezioso di partner e sponsor.

SPORT E SPETTACOLO – Come tradizione le finali Crese Cup saranno accompagnate da una serata di spettacolo e intrattenimenti, con ospiti a sorpresa. In più, durante il torneo, pubblico e giocatori potranno seguire i Mondiali di calcio, che si svolgeranno in concomitanza con la manifestazione, grazie a un maxi schermo.

NUMERI – Nel 2013 sono state 150 le squadre iscritte, 2500 i partecipanti, 5mila le persone coinvolte complessivamente, 500 partite, 38 giorni di sport, 15mila foto realizzate, 150 video, 300mila visualizzazioni al sito ufficiale, 6mila “mi piace” su Facebook, 10mila visualizzazioni su youtube.

VISIBILITA’ MEDIATICA – Il torneo sarà seguito da dirette televisive e dirette streaming. Ogni giorno saranno scattate centinaia di foto, in aggiunta a video spettacolari. Una componente fondamentale sarà quella dei social network, con un aggiornamento costante su Facebook e Twitter, senza dimenticare il canale ufficiale di youtube e il sito dell’evento.

REALIZZAZIONE ALBUM FIGURINE – Anche nel 2014 in occasione della Crese Cup, sarà realizzato un album di figurine, con i volti di tutti gli iscritti, un modo originale e simpatico per ricordare l’evento.

UN PO’ DI STORIA… – Nata per gioco nel campetto di via Soncini nel 2001, inizialmente con pochi partecipanti, la Crese Cup, ideata da Mattia Milazzi, organizzatore e punto di riferimento della kermesse fin dagli esordi, nel corso degli anni è cresciuta in modo esponenziale, con un numero di iscritti sempre più elevato e un arricchimento del programma, a beneficio di atleti e spettatori.
Da via Soncini il torneo è stato prima ospitato allo stadio Ferrini e poi nella sede attuale a Borgo San Sergio. La decima edizione a Muggia ha visto l’introduzione delle altre discipline League, Volley, Basket.
La forza dell’evento è data dall’entusiasmo di gruppi di amici e compagni di squadra che si danno appuntamento per vivere insieme un momento di agonismo e di puro divertimento, alle porte dell’estate.

OLTRE I CONFINI – Crese Cup è organizzata e curata dall’associazione Oltre Confini, creata con l’idea di promuove la cultura sportiva nell’ambito dei paesi dell’Euroregione. Lo spirito del sodalizio è quello di ritrovare il gusto dello stare assieme, la voglia di giocare e sorridere serenamente, il piacere di stare all’aria aperta in un festoso confronto negli ambiti territoriali più suggestivi (spiagge, piazze, playground) del Friuli Venezia Giulia e non solo.

INFO –www.cresecup.com, www.facebook.com/cresecup, http://www.youtube.com/cresecup,
 

LE CRESE DATE UFFICIALI

Lunedì 5 Maggio: apertura iscrizioni

Mercoledì 14 Maggio: Conferenza Stampa

Sabato 31 maggio: chiusura iscrizioni

Mercoledì 11 giugno: presentazione tornei ed estrazioni Calendari

Sabato 14 giugno: inizio Crese Cup Trieste

Domenica 15 giugno: inizio Crese League

Lunedì 16 giugno: inizio Crese Cup Udine – Crese Over 35 – Crese Girl – Crese Volley – Crese Basket e Crese Camp

Mercoledì 9 Luglio: Finali Crese Cup Trieste e Udine

Venerdì 11 Luglio: Finali Crese Volley

Sabato 12 Luglio: Crese Cup Finali Regionali e finali tutti gli altri tornei

Ti è piaciuto questo articolo?