Tag Archivio per: conferenza stampa

Ormai ci siamo: l’ “American Bowl Camp” sta per irrompere nuovamente nel comprensorio sportivo di Valmaura. Sono infatti pochissimi i giorni che ci separano dalla quinta edizione dell’evento targato Pro Loco Muggia, con l’attesa di vedere nuovamente popolarsi lo stadio “Grezar” di atleti, allenatori e appassionati di football americano che cresce ogni giorno di più.

La prima tappa ufficiale è fissata per mercoledì 30 luglio alle ore 11, con la conferenza stampa di presentazione del Camp 2014 in programma presso la Sala Predonzani del Palazzo della Regione, situato nella centralissima Piazza dell’Unità d’Italia.

Il coaching staff di 9 ex-giocatori NFL, al quale si affiancheranno anche due tra gli arbitri più esperti tuttora in attività nella più importante lega di football del mondo, sarà già protagonista in questa fase: un motivo in più per seguirli, sin dalle primissime battute di questa 5° edizione.

Ti è piaciuto questo articolo?

Una splendida giornata di sole ha fatto da contorno nella mattinata di mercoledì, alla conferenza stampa di presentazione della Crese Cup, manifestazione sportiva giunta alla tredicesima edizione.

Nella bellissima cornice del White Cafè di Via Genova a Trieste, sono state presentate tra conferme e novità, tutte le proposte per un’altra estate sportiva da vivere alla grande. Incalzati dalle domande di Emilio Ripari, questi gli ospiti chiamati in causa per illustrare il ricchissimo menù Crese Cup, da quest’anno di scena non solo a Trieste e Udine, ma anche a Pordenone: Mattia Milazzi (fondatore ed organizzatore Crese Cup); Stefano Minniti (Direttore Centro Commerciale Torri D’Europa); Marco Segina (socio del Poliambulatorio Fisiosan e titolare del White Cafè); Alessandro Asta (Ufficio Stampa Pallacanestro Trieste 2004, direttore di ElSitoDeSandro.it e prezioso aiuto per la componente cestistica della manifestazione); Carlo Beltrame e Marco Zuppo (responsabili punto Decathlon Muggia); Veronica Manosperti (responsabile Crese Camp Decathlon); Sergio Lautizer (fotografo ufficiale della manifestazione, insieme a Matteo Nedok). 

Parola sin dalle prime battute a Mattia Milazzi, protagonista di un breve excursus storico di questa kermesse sportiva, prima di elencare discipline consolidate oltre alle diverse novità dell’edizione ormai alle porte: calcio (da quest’anno torneo registrato alla F.I.G.C.), basket, volley, football americano per quanto concerne i tornei; camp Decathlon per bambini e ragazzi, calcio-balilla, sfide con la Playstation 4, maxischermo per seguire i mondiali di calcio Brasile 2014. Borgo San Sergio, Pradamano, San Quirino, queste le sedi che animeranno l’estate Crese Cup.

Dal 14 giugno per un mese fino all’attesissimo epilogo delle finali regionali, in atto a Trieste alla vigilia della finalissima dei mondiali di calcio e trasmesse in diretta dall’emittente FVG Sport Channel oltre che in streaming sul sito www.oltreiconfini.com, pagina ufficiale della manifestazione. A stretto giro di posta l’intervento di Stefano Minniti, convinto più che mai dell’appoggio fornito dalle ‘Torri d’Europa’ in termini di visibilità e sponsorizzazione, a favore di un progetto che con l’entusiasmo e la costante introduzione di novità, sta espandendo i suoi orizzonti anno dopo anno, riscuotendo un successo sempre più ampio. E’ stato poi il turno di Marco Zuppo e Carlo Beltrame, chiamati in causa per motivare la nuovissima sinergia tra Crese Cup e Decathlon Muggia, partnership studiata per garantire divertimento ed emozioni anche per i più piccoli. A ruota l’intervento di Veronica Manosperti, responsabile del Crese Camp Decathlon del quale ha fornito le principali peculiarità: fascia d’età (dai 5 ai 14 anni), orari (dalle 9 alle 17), con l’ausilio di tecnici preparati e con la possibilità per i giovanissimi protagonisti di affrontare molteplici discipline sportive. Marco Segina ha fatto gli onori di casa, illustrando il prezioso contributo del Poliambulatorio Fisiosan in caso i vari atleti, giovani e meno giovani, dovessero necessitare di assistenza sanitaria. Alessandro Asta, oltre al prezioso contributo in termini di comunicazione (grazie a ElSitoDeSandro.it con tanto di blog dedicato a Crese Cup), ha spiegato ai presenti le due diverse proposte cestistiche riservate ai semi-professionisti (Crese Basket Open) e ai giocatori non tesserati (Crese Basket Free). In conclusione, dopo una breve presentazione del Crese Green Volley, la parola è passata al fotografo Sergio Lautizer, protagonista insieme a Matteo Nedok di qualcosa come 15.000 foto in media per ogni edizione. Soddisfazione dei presenti e sorrisi convinti prima del ricco buffet predisposto dal White Cafè.

Grande attesa non solo per la consolidata sede triestina ma anche per quelle udinese e pordenonese. Le iscrizioni, aperte fino al 31 maggio, stanno procedendo a gonfie vele. Per tutte le informazioni del caso, per dare un’occhiata agli album fotografici, ai video delle partite, a tutti i momenti salienti delle edizioni precedenti, per partecipare a questo grande appuntamento sportivo dell’estate regionale, visitare il sito www.oltreiconfini.com oppure rivolgersi a Mattia Milazzi al numero 348 – 5809915.

Ti è piaciuto questo articolo?

Manca poco più di un mese al via ufficiale dei tornei, fulcro delle emozioni che caratterizzano Crese Cup, manifestazione sportiva giunta alla tredicesima edizione. Calcio, basket, volley, football americano, la grande novità del camp estivo Decathlon per bambini, per soddisfare un numero sempre più alto di appassionati. Animazione e spettacolo, divertimento assicurato sui campi di gioco così come nell’attrezzato spazio enogastronomico, sempre in funzione durante tutto il mese della kermesse e dotato di maxischermo per seguire tutti insieme i mondiali di calcio Brasile 2014. Da quest’anno poi un’altra ‘notizia bomba’! oltre a divenire ufficialmente torneo F.I.G.C., Crese Cup allargherà infatti ulteriormente i suoi confini, coinvolgendo non solo Trieste e Udine ma anche Pordenone, portando così il principale torneo di calcio a livelli ancor più alti. Una dimensione sempre più ampia, con le vincenti delle rispettive province pronte a giocarsi il titolo regionale nelle attesissime fasi finali, che saranno trasmesse in diretta streaming sul sito e in tv su fvg sport channel.

Le iscrizioni, aperte ufficialmente lunedì 5 maggio, procedono a gonfie vele in ognuna delle discipline proposte, camp estivo compreso. Il termine ultimo per iscrivere la propria squadra ad uno dei numerosi tornei proposti scadrà sabato 31 maggio e, considerando il ritmo spedito delle richieste di partecipazione, si consiglia a tutti gli appassionati di affrettarsi, per non perdere l’occasione unica di vivere un mese che sarà impossibile dimenticare!

Primo appuntamento ufficiale Crese Cup, la conferenza stampa di presentazione, in calendario mercoledì 14 maggio alle ore 12 presso il White Cafè, in via Genova a Trieste a due passi da Piazza Ponterosso.

Ti è piaciuto questo articolo?

E’ pronta a partire la 4° edizione dell’ ”American Bowl Camp” , evento organizzato dalla Proloco Muggia in collaborazione con Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo FVG, Comune di Trieste e Comune di Muggia.

Quest’anno l’evento si svolgerà nella cornice dello Stadio Giuseppe “Pino” Grezar, dal 1° al 3 Agosto 2013: confermata la presenza di un Coaching staff d’eccezione, con ben 6 giocatori ex-NFL tra cui spicca il nome di Joe Montana (nella foto), una delle leggende viventi di questo sport, vincitore di 4 Superbowl, 3 titoli di MVP e con 8 presenze al “Pro Bowl” (partita All-Star della NFL).

Montana è stato inoltre inserito nella “Hall of Fame” del football americano e la sua maglia (la numero 16) è stata ritirata dai San Francisco 49ers, squadra in cui il giocatore militò dal 1979 al 1992 compreso. Assieme a lui parteciperanno al Camp anche il suo ex compagno di squadra Kris Haines, oltre a Lamont Warren, Sam Rogers, Matt Joyce e Shaun Gayle (quest’ultimo vincitore di un Superbowl con i Chicago Bears). E’ prevista infine anche la presenza di uno dei figli di Joe Montana, Nate, giocatore attivo con grande esperienza nel football universitario dell’NCAA che andrà a unirsi al già ricco Coaching Staff: questo nutrito gruppo di lavoro avrà il compito di seguire sia i giocatori sul campo che gli allenatori partecipanti al Camp, quale clinic per la loro formazione tecnica.

L’evento è patrocinato dalla FIDAF (“Federazione Italiana Di American Football“) che avrà un proprio allenatore in campo nella persona di Simone Iori, responsabile dello sviluppo del settore tecnico. Al suo fianco ci sarà Giorgio Longhi, anch’ esso nome storico del football italiano, attualmente presidente dell’Associazione allenatori italiana (AFC ITALY) e responsabile per lo sviluppo del settore tecnico dell’ EFAF (federazione europea). Per concludere, a rappresentare il vecchio continente (e non solo) ci sarà Aitor Trabado, allenatore spagnolo delegato allo sviluppo del settore tecnico per l’IFAF (federazione mondiale) e membro del coaching staff del WORLD TEAM.

Sono attese circa 150 persone che soggiorneranno nella nostra città, provenienti non solo dall’ Italia ma anche da Bulgaria, Romania, Slovenia, Spagna, Inghilterra, Irlanda, Stati Uniti , Svezia, Ungheria e Croazia.

La conferenza stampa di presentazione dell’evento si terrà nella giornata di MERCOLEDI’ 31 LUGLIO alle ore 11.00, presso la Sala Predonzani del Palazzo della Regione di Piazza dell’Unità 1 a Trieste.

Ti è piaciuto questo articolo?

Unione Triestina 2012 comunica in data odierna l’avvenuta definizione dei vertici societari e dei principali quadri tecnici. La stagione sportiva 2013/2014 vedrà al timone Andrea Puglia e Gianfranco Cergol. E’ altresì ufficiale la prosecuzione dell’affiancamento tecnico ed economico con la società U.S. Città di Palermo, progetto appoggiato ed avvalorato dal presidente rosanero Maurizio Zamparini.

Per quanto riguarda l’organigramma tecnico, Unione Triestina 2012 comunica che la guida della squadra sarà affidata nuovamente a Maurizio Costantini (nella foto), mentre la carica di Direttore Sportivo è stata assegnata a Roberto Gradella.

Nei prossimi giorni inoltre, verrà presentato un progetto ad ampio raggio riguardante il settore giovanile, progetto in fase di definizione in vista del successivo concreto sviluppo.

Nel frattempo martedì alle ore 11.00 presso la Sala Stampa ‘Ota-Luchetta-D’angelo’ dello Stadio ‘Rocco’, avrà luogo la presentazione dello staff tecnico-societario agli organi di stampa, a prescindere dalla categoria che la Triestina sarà chiamata ad affrontare, coltivando come sempre la speranza che tale categoria sia la Serie D.

Ti è piaciuto questo articolo?

Doppio appuntamento sul fronte rivierasco per presentare la prossima stagione sportiva 2013/14: l’Interclub Muggia comunica infatti che nella giornata di lunedì 15 luglio p.v. sono in programma due distinte conferenze stampa, allo scopo di illustrare il progetto “FAI SQUADRA CON NOI” e nelle quali saranno presenti anche gli Sponsor che vi hanno aderito.

Il primo appuntamento è fissato alle ore 10.30 presso il ristorante “EXPO MITTELSCHOOL” di via S.Nicolò 5 a Trieste, mentre il secondo andrà in scena nella location dell’HOTEL LIDO  a Muggia, alle ore 17.00.

Ti è piaciuto questo articolo?

TRIESTE – Se qualcuno si aspettava i fuochi d’artificio (o presunti tali) dalla conferenza stampa indetta dalla Pallacanestro Trieste 2004, sarà probabilmente rimasto deluso: la società, nell’incontro odierno, ha voluto incontrare gli organi di stampa per definire il quadro attuale della situazione, partendo dal presupposto che c’è ancora una discreta fetta del futuro budget da riempire, in un quadro dove sono ancora tante le incognite che incombono all’orizzonte della massima realtà cestistica giuliana.

“Voglio innanzitutto ringraziare lo staff e i giocatori per quanto fatto quest’anno”, ha esordito il presidente Luigi Rovelli, “in particolare dopo un girone di ritorno dove siamo sempre usciti a testa alta dal parquet, pur dopo la dolorosa scelta di privarci dei giocatori americani. Sono stati fatti molti sacrifici, anche dai soci, ma siamo ugualmente riusciti a onorare tutti i contratti in essere, potendo dire oltretutto che a fine stagione la perdita non sarà drammatica: è logico ora pensare già al futuro, sono vivi i contatti che portano al papabile nuovo gruppo di cui si parla da tempo, il quale vuole prendere la maggioranza delle quote e formulare un progetto globale che porti anche alla gestione del palazzetto aldifuori dell’ambito-basket. Tuttavia “, aggiunge Rovelli, “attendendo uno sblocco della trattativa, dobbiamo pensare a trovare un budget sufficientemente capiente per il futuro. In tal senso, ci servono 150-200 mila Euro che attualmente mancano: è ferma la nostra volontà di iscriverci al prossimo campionato, ma entro fine maggio bisogna trovare quella quota. Abbiamo dato incarico a Mauro Sartori di intensificare i contatti con papabili partner e sponsor al fine di coprire il budget, prima dell’assemblea dei soci di giugno trarremo le conclusioni su come poi proseguire”.

L’A.D. della società, Fulvio Degrassi, ha voluto soffermarsi su come si sia lavorato già da molti mesi per ricercare un socio di riferimento, senza successo: “Ad oggi siamo con capitale sociale aperto, ovverosia siamo totalmente a disposizione nel far entrare un partner forte che possa rilevare la maggioranza delle quote. Abbiamo avuto alcuni contatti in passato che sono rimasti in stand-by, quest’ultimo gruppo sembra quello più interessato a entrare ma i procedimenti sono lenti, legati anche a investimenti sul territorio”. Degrassi ha inoltre sottolineato come la Pallacanestro Trieste 2004 sia in ordine con i conti: “Non abbiamo banche che ci inseguono, di certo ci sono alcune realtà di Legadue che sono molto più inguaiate rispetto a noi. C’è anche da dire che, dopo la promozione in questa categoria, ci si aspettava maggiori ritorni a livello di sponsor, pensando anche alla copertura televisiva che si porta dietro: non è stato davvero così”.

Anche uno degli attuali soci, Claudio Boniciolli, ha voluto intervenire per un paio di riflessioni: “Lo status di professionismo è costato 400 mila Euro in più rispetto al futuro dilettantismo, le incertezze hanno portato tremende difficoltà e per il futuro la FIP e la Lega non sanno ancora come saranno organizzati i campionati. Tutto questo incide nel formulare i futuri budget e nell’impossibilità di dare delle certezze agli sponsor: pertanto le nostre decisioni sono posticipiate fino a quando non si saprà qualcosa di certo. Mi preme sottolineare come, ad oggi, oltre ad AcegasAps non ci sia nessuno qui a Trieste in grado di portare avanti un progetto importante per il basket: in questa città c’è un silenzio tombale, siamo costretti a prendere atto di questo quadro”.

A contorno delle prese di posizione degli interlocutori, è stata confermata sia la partnership che lega la Pallacanestro Trieste 2004 alla Stella Azzurra, nonchè il nuovo accordo assieme alla Reyer Venezia per creare una “Cantera” di giovani talenti che possano crescere nel team biancorosso. Un pensiero è stato infine rivolto agli abbonati, con una futura politica di marketing rivolta a venire incontro al “sacrificio” dei tifosi che hanno visto la squadra privarsi, in corso d’opera, degli USA Thomas e Brown.

Di fatto dunque, poche novità succulenti: ma l’obbligo, nel caso il gruppo finanziario attualmente in gioco non entri nella compagine societaria, di trovare quei “dannati” 150-200 mila Euro in poco meno di un mese e mezzo. Senza quelli, il futuro per Trieste è davvero incerto.

Ti è piaciuto questo articolo?

A partire dalle ore 15.00 di oggi pomeriggio, martedì 23 aprile 2013, “Elsitodesandro” seguirà in diretta la conferenza stampa convocata dalla Pallacanestro Trieste 2004 che dovrebbe dare maggiori dettagli su cosa attende in futuro la società attualmente presieduta da Luigi Rovelli.

Per seguire la diretta scritta, sarà sufficiente collegarsi al seguente link sul forum:

http://www.elsitodesandro.it/invboard/index.php?showtopic=13711

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

La Pallacanestro Trieste 2004 ha indetto, per il pomeriggio di martedì 23 aprile p.v., un’importante conferenza stampa presso il PalaTrieste.

Quasi sicuramente in tale ambito verranno comunicati gli sviluppi, positivi o negativi che siano, relativi all’entrata in società di nuove figure imprenditoriali, già menzionate nel corso delle precedenti settimane e di cui si attende di conoscere l’esito a brevissimo.

“Elsitodesandro” seguirà in diretta dal PalaTrieste l’evolversi della conferenza stampa che, con buona probabilità, darà indicazioni abbastanza precise su quale futuro attende la più importante realtà cestitica della città.

Maggiori dettagli sull’aggiornamento in tempo reale delle news verranno fornite nei prossimi giorni!

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Si è svolta nella mattinata di mercoledì 6 marzo, presso la Sala Predonzani del Palazzo della Regione in Piazza Unità d’Italia a Trieste, la conferenza stampa di presentazione dell’evento HARLEM GLOBETROTTERS ITALIAN TOUR, che vedrà la tappa inaugurale proprio nel capoluogo regionale nella giornata di giovedì 18 aprile 2013.

Gli Harlem Globetrotters, spettacolare formazione di giocolieri americani che uniscono pallacanestro e spettacolo in un solo grande show, sono Ambasciatori di Pace nel Mondo ed arrivano per il nono anno consecutivo in Italia: uno spettacolo coinvolgente che unisce moltissime fasce d’età, che a Trieste ha già riscosso un grande successo nel 2008.

L’appuntamento di Trieste è organizzato dalla All In Sport A.S.D., che nella persona di Matteo Zanini ha aperto la conferenza stampa odierna, alla presenza dell’Assessore Alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia Federica Seganti, dell’Assessore Allo Sport del Comune di Trieste Emiliano Edera, di una figura importante per la pallacanestro come Dario Bocchini, del manager italiano degli Harlem Enrico Ferrari e di Dizzy Grant, uno dei “giocolieri” della formazione americana.

Matteo Zanini, per All In Sport ha sottolineato come “quello di aprile è un appuntamento importante per la città di Trieste, soprattutto considerando che si tratta della tappa di apertura del tour italiano degli Harlem Globetrotters. Un evento che è stato reso possibile grazie all’apporto della Regione Friuli Venezia Giulia, Turismo Fvg e del Comune di Trieste, nonchè di Dario Bocchini, che ha messo in contatto la nostra associazione sportiva dilettantistica con la Shot Events di Milano. Da due anni organizziamo eventi legati alla pallacanestro nella città di Trieste, ma questa degli Harlem Globetrotters è una manifestazione che coniuga spettacolo, sport e solidarietà e che darà certamente luce alla nostra città, ma anche alla regione in generale”.

La parola è poi passata all’Assessore Alle Attività Produttive della Regione Friuli Venezia Giulia Federica Seganti: “come Regione abbiamo appoggiato pienamente l’evento degli Harlem. Nell’ambito sportivo il Friuli Venezia Giulia sta dando molto, basti pensare all’ultima estate, dove abbiamo ospitato la Nazionale Italiana e l’NBA Tour a livello scolastico. Trieste è una città di dove si parla moltissimo di pallacanestro e si pratica basket sempre, proprio per questo abbiamo voluto dare un ulteriore contributo a manifestazioni di questo tipo: è uno spettacolo esaltante che sarà una ghiotta occasione per i giovani che non hanno mai visto i Globetrotters”.

La manifestazione sarà ospitata nella splendida cornice del Palasport “Cesare Rubini” di Via Flavia, palcoscenico ideale che è stato reso disponibile dagli sforzi di Emiliano Edera, Assessore Allo Sport del Comune di Trieste: “quando ho parlato di questa possibilità con Dario Bocchini e Matteo Zanini, sono stato subito entusiasta della cosa. Per questo, mi sono adoperato per mettere a disposizione subito il PalaRubini per un evento di carattere mondiale, che avrà la sua prima tappa proprio a Trieste: questo non può che essere una soddisfazione per l’intera città”.

C’è stato poi l’intervento di Dario Bocchini, colui che si è fatto promotore della connessione fra Shot Events Srl e All In Sport A.S.D. per portare gli Harlem a Trieste: “visto il movimento cestistico che ruota attorno alla città di Trieste, ho pensato che sarebbe stato bellissimo ospitare la tappa iniziale del tour italiano dei Globetrotters nella nostra città ed ho trovato un valido aiuto in una giovane realtà come All In Sport A.S.D., che si è subito resa disponibile per organizzare la tappa regionale”.

Si è poi passati al manager italiano degli Harlem Globetrotters, nonchè rappresentante della Shot Events Srl, Enrico Ferrari: “ringrazio innanzitutto la Regione Friuli Venezia Giulia, il Comune di Trieste, Dario Bocchini e All In Sport, che ci supportano nell’organizzazione della tappa di Trieste. Già sei anni fa la città aveva risposto bene all’arrivo degli Harlem Globetrotters e per il 2013 ci sono i presupposti per cercare di migliorare ulteriormente i risultati conseguiti quella volta, in un luogo dove ci sono grandi tradizioni e storicità legate alla pallacanestro”.

Infine c’è stato spazio anche per Dizzy Grant, giocatore degli Harlem specializzato nel trattamento di palla e nel tiro da quattro punti, ovvero da 20 metri: “sono contento di essere in Italia, un paese che io considero fra i più interessanti al mondo. In questo tour, oltretutto, i fan saranno direttamente coinvolti con le votazioni dei vari “numeri” che i giocatori metteranno in scena: dal tiro da quattro punti al “cinque contro sei” e molto altro ancora. Non mancate assolutamente all’appuntamento del 18 aprile”.

Un grande spettacolo, così come è stata spettacolare l’affluenza all’intervento di Dizzy Grant ed Enrico Ferrari presso la palestra “Bojan Pavletic” del centro sportivo Primo Maggio di Strada di Guardiella 7, la casa dell’associazione sportiva Bor Trieste, che ha ospitato oltre 300 persone ed ha visto anche la partecipazione dell’Assessore Federica Seganti, che non ha voluto perdersi l’occasione di ammirare da vicino le gesta del rappresentante americano. Un’ora di grande divertimento per i bambini di diverse società di Trieste, che sono stati coinvolti sul campo da Dizzy Grant ed hanno avuto un assaggio dello spettacolo che verrà tenuto il 18 aprile al Palasport “Cesare Rubini”. Harlem Globetrotters a Trieste, un appuntamento da non perdere.

(credits foto: Antonio Barzelogna)

Ti è piaciuto questo articolo?