Articoli

Star Five Monfalcone, intervista al presidente Petriccione: “Grazie a chi ha creduto nel progetto”

Il campionato è terminato, ma all’orizzonte c’è tanto lavoro già nell’immediato futuro. Cristiano Petriccione, presidente della neo-promossa Star Five Monfalcone, non nasconde la gioia per il traguardo ottenuto, con un pensiero già al domani della propria società:

Partiamo dalle origini: da cosa nasce questa grande passione per il futsal?

“Nasce da lontano: giocavo già ai tempi in cui abitavo a Napoli, ho continuato qui in regione e dal 2009 mi dedico con passione alla Star Five.”

Stagione “sul campo” terminata e promozione in B conquistata: un sogno che si è realizzato. A distanza di qualche giorno, a cosa si pensa?

“Stiamo già pensando a creare la squadra per la serie B. Sembra esserci tempo, ma per cercare di fare bene è necessario lavorare fin da subito.”
 
A chi dedichi questo bel successo?

“A tutti quelli che con passione hanno seguito la squadra: a sponsor, a dirigenti, a tifosi, a mia moglie, ai miei figli, ma anche un po’ a me stesso.”

Chi vuoi invece ringraziare?

“Ovviamente soprattutto mister e calciatori che ci hanno permesso di fare il salto, ma anche e ancora un grazie ai miei collaboratori e agli sponsor che hanno creduto nel progetto.”

Finito il campionato già si parla di futuro: Marco Tirelli sarà l’allenatore dell’Under 21 targata Star Five. Come siete arrivati a questa scelta?

“Marco lo conosco da tanti anni. E’ un ragazzo serio, lavora con tanta passione e secondo noi ha un gran futuro. E’ giovane e ha tanta voglia di fare quindi siamo sicuri della scelta.”

Si parla anche di ipotesi “Piccoli Amici” Star Five. Cosa state pensando di fare per i più piccini?

“Questo è un altro sogno su cui sto lavorando. Però siamo consapevoli che per fare bene in questo settore dobbiamo lavorare sodo, mettendo a disposizione la massima competenza di tutto lo staff.”

Per il futuro cos’altro ci dobbiamo aspettare?

“Sicuramente farò di tutto per costruire un ricco settore giovanile: inutile nascondere che uno dei miei sogni è creare appunto la scuola calcio STAR FIVE!!!”

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five Monfalcone, pari di fine stagione contro la BRN Lauzacco

LAUZACCO – Si è giocata sabato una partita tra due squadre che alla vigilia del campionato erano state considerate le favorite per la vittoria finale. Prima del match, la Star Five aveva dichiarato il desiderio di dare il massimo fino all’ultimo, per orgoglio personale e per la giusta regolarità del campionato, mentre la BRN aveva bisogno di una vittoria per sperare di raggiungere i play off. Finisce sei pari, una gara che, viste le premesse, è stata scoppiettante e con molti gol, regalando grande spettacolo, senza esclusioni di colpi.

Subito in gol al 1′ De Crescenzo, ma replica al 5′ Lanzilli, seguito al 7′ da Barile su calcio di rigore. Al 9′ Basic va in gol dopo una grande percussione. Mattiussi al 10′ è pronto a girare in rete su calcio di punizione. Difese che, a questo punto, lasciano molti spazi, ne guadagna così lo spettacolo, ma i due tecnici non ne sono per nulla soddisfatti. Al 12′ DelMestre è lesto ad approfittare di uno svarione difensivo degli ospiti e va in gol. Dal 4-2 per la BRN si passa però in pochi minuti al 5-4 per la Star Five, grazie alle reti al 13′ di Spatafora, al 15′ di Osmenaj e al 21’ di DeCrescenzo, ma la gioia dura poco e i padroni di casa chiudono il primo tempo in vantaggio (6-5), con due autoreti gemelle: una al 27′ di Valent e la seconda al 29′ di Spatafora.

Il secondo tempo riparte con due squadre che si affrontano a viso aperto e con grandi capovolgimenti di fronte: solo la bravura dei due portieri, Linza e Cantoni, tiene  il risultato inchiodato sul 6-5. Al 25′ viene concesso un tiro libero per la Star Five ed il capocannoriere del campionato, Sandi Besic, pareggia i conti. Da qui fino al 32′ ci vuole un mostruoso Linza per fermare gli avanti di mister Pittini. Ultimo sussulto, con un tiro libero fallito da Besic. Da segnalare che il match è stato molto corretto e dai contenuti tecnici ed agonistici molto elevati: un complimento va a due formazioni che hanno dato tutto quello che avevano.

Mister Bevilacqua a fine gara: “Volevamo chiudere bene il campionato e penso di poter dire con serenità che ci siamo riusciti nella maniera migliore. Avevamo difronte una BRN alla ricerca disperata di una vittoria per rimanere attaccata al treno play off. Per noi non è stata assolutamente una passeggiata ed abbiamo anche rischiato di capitolare. Bravi i miei ragazzi che, fino in fondo, non hanno mai mollato e di questo non posso che essere orgoglioso. Ora un po’ di relax per tutti per ricaricare le batterie.”

BRN Lauzacco – A.S.D. STAR FIVE  6-6
Primo tempo: (6-5)

BRN Lauzacco: Agrizzi, Lanzaro, Scarbolo, Louhenapessy, Mattiussi, Biondini D., Sbisà, Lanzilli, Collevati, Barile, DelMestre, Cantoni.  All. Pittini Giovanni Battista
 
A.S.D. Star Five: Pitta, Valent, Spatafora, Cipolletta Al., Lamberti, Castiello S., Osmenaj, De Crescenzo, Linza, Besic. All. Bevilacqua.
 
Arbitri: Giuseppe Sciarappa (PN) – Simone Dalzillo (TS)
 
Reti: PT. 1′ De Crescenzo (SF), 5′ Lanzilli (B), 7′ Barile (B), 9′ Besic (SF), 10′ Mattiussi (B), 12′ DelMestre (B), 13′ Spatafora (SF), 15′ Osmenaj (SF), 21′ De Crescenzo (SF), 27′ Aut. Valent (B), 29′ Aut. Spatafora (B) ST. 25′ Besic (SF) T

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five, l’intervista della settimana al portiere Gennaro Lamberti, il “Prince & Incredibile Hulk” cantierino

Altro giro e altra intervista in casa Star Five Monfalcone: la promozione in serie B già abbondantemente conquistata e consolidata non ferma l’addetta stampa Sara Puntel nel suo giro di chiacchiere con i giocatori cantierini.

E’ il turno di Gennaro Lamberti (nella foto), estemo difensore del team di Mister Bevilacqua:
 
Luogo e data di nascita…
“Sono nato a Scafati, in provincia di Salerno, il 29 giugno 1990.”

Segno zodiacale…
“Cancro…”

Numero di maglia…
“Uno…”

Ruolo…
“Portiere…”

Professione…
“Tecnico di impianti di aria condizionata.”

Genere musicale preferito… 
“Ascolto musica House.”

Canzone pre-partita che ti da la carica?
“Non ascolto musica prima di giocare. Preferisco restare concentrato sul match.”

Hai un portafortuna?
“Sembrerà strano, ma non ne ho.”

Hai un soprannome?
Gennaro risponde ridendo di gusto:
“Il mio soprannome? In verità ne ho due da pochi giorni: uno è “Prince” e l’altro mi è stato dato sabato, durante la presentazione in campo della squadra ed è “l’incredibile hulk.”

Sabato scorso avete vinto contro la Partenope… Cos’ha significato per voi?
“Vincere è sempre bello, ma contro di loro non si tratta di una partita qualunque: è innanzitutto un derby, in più sabato era anche un’occasione per rifarci del K, proprio contro di loro, nell’ultima finale di Coppa. In più per me è fantastico batterli, perché con loro giocano anche tanti miei amici e quindi, con sano agonismo sportivo, ne esco con ancora maggior soddisfazione.”
 
Manca ancora una partita, anche se la matematica promozione ce l’avete in mano ormai da due gare, come vi state allenando?
“Ci stiamo allenando come sempre e quindi “alla grande”, grazie all’ottimo lavoro di mister e dirigenti: sono favolosi e ci danno sempre la carica giusta.”

Che partita sarà contro il Lauzacco?
“Sarà dura perché a loro servono punti playoff, ma noi non abbiamo intenzione di regalare niente a nessuno. Ci sarà da combattere, come abbiamo fatto in tutte le partite del campionato.”

Qual è il ricordo più bello di questa stagione targata “Star Five”, ovviamente escludendo il salto in B?
“Non ne ho uno ben preciso, perché per me è stato l’anno più bello in assoluto. E’ stato tutto fantastico: una stagione da incorniciare.”

Tre portieri potrebbero sembrare troppi, ma alla fine vi siete gestiti bene durante il campionato: che rapporto hai con Pitta e Linza?
“Riguardo ai miei due colleghi di ruolo posso solo dire che sono “super”. Ho un bellissimo rapporto con loro e non ci sono mai stati problemi.”

Per concludere: cosa farai da grande?
“Mi immagino in giro per il mondo… – sorride – oppure resto qui a giocare con la Star Five, sempre se il presidente me lo permetta…”

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five, la promozione già conquistata non ferma il team di Bevilacqua: battuta anche la Partenope

Si è giocata sabato, alla Polifunzionale, il derby stracittadino tra Star Five e Partenope. E’ stata una gara dai grossi contenuti tecnici, tra due squadre che hanno saputo dare spettacolo e onorare fino in fondo il campionato di C1.

Primi minuti di studio con gol al 5′ di Pintar, forse con palla uscita dalla linea laterale. Risponde subito Besic al 6′ con un siluro che si infila nel sette, lasciando di stucco l’incolpevole Vasku. Fino al gol di Goranovic, al 26′ su tiro libero, è un susseguirsi di azioni ficcanti da ambo le parti. Si conclude la prima frazione di gioco con un risultato che premia la Partenope dimostratasi più aggressiva. Si rientra in campo e Mister Bevilacqua concede minuti anche a Pitta, che subentra subito a Lamberti. E’ un’altra Star Five in campo, subito aggressiva e determinata e già al 2′ Besic infila Vasku con una grande rasoiata.  

Pitta ci mette più volte una pezza, ma è sempre predominio Star Five che, con grande velocità ed aggressività, mette in seria difficoltà la retroguardia avversaria. All’8′ Valent va in gol dopo una pregevole imbucata di Currò e all’11′ Spatafora realizza la quarta rete per i suoi. Fino al 18′, quando arriva il gol di Valent, le due formazioni danno grande spettacolo affrontandosi a viso aperto, senza esclusioni di colpi. Bravi i due portieri che riescono a rimediare alla grande agli errori dei loro compagni. Al 25′ arriva il gol di Pintar, ma dopo 2′ di recupero, termina proprio così, sul 5-3, una gran bella partita interpretata molto bene nel primo tempo dalla Partenope e nel secondo da una Star Five che non ha lasciato scampo ad un ottimo avversario.

Mister Bevilacqua conclude: “Anche in questa occasione i miei ragazzi hanno dato prova di grande maturità ed attaccamento alla maglia e questo sicuramente gli rende onore. Nonostante avessimo già archiviato la pratica promozione e ci poteva, quindi, stare un po’ di appagamento i miei “Guerrieri” ancora una volta hanno dato il meglio del meglio, sfoderando una buona prestazione. Onestamente ci tenevo a vincere questa partita in modo particolare, un po’ per vendicare la finale di Coppa, persa proprio con la Partenope. Alla fine però devo fare i complimenti al Presidente Pafundi, al mister Alan e a tutti i giocatori della Partenope per il bel campionato fatto e per averci tenuto testa. Ora godiamoci ancora questo fantastico momento, ma il campionato non è ancora finito e noi vogliamo onorarlo fino alla fine.”

Nota di colore: sabato sera la Star Five ha nuovamente festeggiato la Promozione in serie B, con una gran festa sia nel post partita, che nel proseguo della serata. Il Presidente Petriccione ha infatti organizzato una cena, insieme agli sponsor Anpa e Maxo, con i ragazzi, i dirigenti, lo staff e le famiglie di tutti.La società tutta rinnova gli auguri di buon compleanno a Zoran Maksimovic, amministratore unico della Maxo srl e a Giuseppe Currò, che allo scoccare della mezzanotte hanno festeggiato anche il compleanno.

A.S.D. STAR FIVE 5 – 3 Partenope
Primo tempo: (1-2)

A.S.D. Star Five: Lamberti, Valent, Linza, Spatafora, Cipolletta Al., Currò, DelBono, Castiello S., Osmenaj, De Crescenzo, Pitta, Besic. All. Bevilacqua.

Partenope: Clemente, Madonna, Cardone P., Castiello C., Pucali, Cipolletta An.,Casarsa, Pintar, Goranovic, Vasku. All. Pertovt
 
Reti: PT. 5′ Pintar (P), 6′ Besic (SF), 26′ Goranovic TL(P) – ST. 2′ Besic (SF), 8′ Valent (SF), 11′ Spatafora (SF), 18′ Valent (SF), 25′ Pintar (P).

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five Monfalcone, l’ intervista allo sponsor “Anpa Arredamenti” e l’identikit del portiere Marco Pitta

“Siamo veramente orgogliosi di essere lo sponsor di una squadra che è cresciuta nel tempo”, spiega ANPA Arredamenti srl, “ben affiatata ed organizzata.  La promozione in serie B della Star Five è un traguardo importante e corona un anno d’ intenso lavoro fatto da persone normali non professionisti dello sport, ma sarà sicuramente uno stimolo aggiunto ad un gruppo che non si accontenta. Sosteniamo questa squadra che ci rappresenta e come noi lavora con lo spirito giusto, la grinta e l’ambizione per raggiungere degli alti risultati, pur divertendosi.”

Andiamo ora invece a conoscere Marco Pitta, portiere classe ’90 dello Star Five Monfalcone:

– Nome… “Marco”

– Cognome… “Pitta”

– Luogo e data di nascita.. “Sono nato a Palmanova il 13/11/1990.”
– Segno zodiacale… “Scorpione.”

– Numero maglia… “12”

– Ruolo… “Portiere.”

– 
Professione… “Idraulico.”

– 
Cantante preferito… “Il super Luciano Ligabue.”

– Canzone preferita… “Atto di fede.”

– 
Hai degli hobby… “Si, la pesca e mi piace anche fare escursioni.”

– Promozione raggiunta in netto anticipo… Cos’hai provato sabato, quando avete saputo che ormai eravate in serie B? “Quando ho saputo che la Partenope aveva pareggiato ero felicissimo. Raggiungere un traguardo così importante al mio primo anno è stata una cosa unica e fantastica.”

– Riassumici la partita disputata contro la Clark Udine… Cosa ti è piaciuto di più del match e cosa meno? “Abbiamo giocato bene. Trascurando qualche piccola disattenzione che, a fine campionato ci può stare, siamo stati bravi.  Se devo trovare una pecca alla gioia promozione, forse mi è un po’ dispiaciuta la sostituzione, ma solo perché ci tenevo a fare bella figura davanti ai miei genitori e alla mia ragazza. Comunque capisco che il Mister abbia voluto dare spazio a tutti in una gara da Promozione.”

– Cos’è stata la prima cosa che hai fatto o detto appena sei uscito dalla palestra? “Avevo “stra-voglia” di fare festa con tutta la squadra e ho subito detto a Linza (Matteo, ndr) che ci saremmo scatenati. In tutto questo mi permetto di ringraziare tantissimo la mia “super morosa” che ha fatto da autista, permettendomi di festeggiare in libertà, ma soprattutto in sicurezza.”

– Siete tre portieri a disposizione di mister Bevilacqua: come hai vissuto il confronto? Come invece le scelte tecniche del mister? “Questo é il mio primo anno e non avevo pretese di giocare spesso, specialmente perché davanti avevo due grandi portieri come Lamberti e Linza. Posso solo imparare da loro. Comunque tra di noi è nata una bellissima amicizia e quindi non c’è alcuna rivalità, ma anzi un assoluto e massimo rispetto.”

– Cosa ti aspetti ora dal tuo futuro sportivo? “Per quanto riguarda il mio futuro sono molto deciso a crescere e a maturare in questo sport, ovviamente spero di rimanere in questa fantastica squadra, se il presidente e il mister mi vorranno, perché penso che qui ci siano le basi per crescere bene.”

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five, le interviste della settimana a Zoran Maksimovic della “Maxo Srl” e a mister Bevilacqua

Zoran Maksimovic (nella foto), amministratore unico della Maxo srl, commenta, in qualità di sponsor, ma soprattutto di appassionato, la vittoria del campionato da parte di Mister Bevilacqua & Co.: “In un periodo così difficile dal punto di vista economico, soprattutto per le aziende del nostro paese, abbiamo cercato di dare un supporto alla squadra, ma l’abbiamo sempre fatto, non solo in qualità di sponsor. Siamo stati al seguito dei ragazzi anche come sostenitori e tifosi, credendo, gara dopo gara, nelle loro potenzialità e affiancando costantemente la dirigenza nelle decisioni tecniche. La promozione in serie B, come minimo ripaga di tutto l’impegno, rendendoci orgogliosi del fatto che dalla prossima stagione porteranno al di fuori del contesto regionale i nostri colori oltre al nome della nostra azienda sulla divisa. Concludo dicendo che di sicuro non ci fermeremo qui e, per quanto possibile, cercheremo, tutti quanti insieme, di puntare sempre più in alto.”

 “Non posso che essere soddisfatto di quanto espresso dai miei ragazzi in questa stagione”, afferma invece mister Roberto Bevilacqua: “abbiamo centrato l’obiettivo che ci eravamo prefissati con due giornate di anticipo e sono molto contento di aver regalato al nostro presidente Petriccione la promozione in seria B. Contro la Clark non è stata una semplice passeggiata come potevamo pensare, anzi abbiamo trovato un’avversario che ci ha affrontato a viso aperto e in certi frangenti della partita i ragazzi udinesi hanno saputo metterci in difficoltà. Bene il finale con i miei “GUERRIERI” che hanno saputo chiudere la partita alla grande. Sabato giocheremo contro la Partenope e sicuramente sarà una gara dagli alti contenuti: quasi una finale di Supercoppa (prima contro seconda, vincitrice del campionato contro vincitrice di Coppa, ndr). Siamo pronti, prontissimi e vogliamo questa vittoria nel derby. Mi auguro di vedere una Polifunzionale stracolma di gente, ma sopratutto tanto, tantissimo calore intorno alla mia squadra. Per questa partita tutti saranno tutti disponibili.”


Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five-Clark Udine, online la partita completa che ha regalato la serie B a Monfalcone

Non si è ancora spento l’entusiasmo in casa Star Five Monfalcone: la matematica certezza di disputare la serie B di calcio a 5, conquistata sabato scorso, ha mandato in visibilio tutto l’ambiente del sodalizio capitanato dal Presidente Cristiano Petriccione.

Per rivivere le emozioni della gara contro la Clark Udine, è online la partita completa (divisa in 1° e 2° tempo) grazie alle riprese di Antonio Giacomin di Fluido.it:

 

httpvh://www.youtube.com/watch?v=2JaDO7zeBj0

 

httpvh://www.youtube.com/watch?v=jqPu8QmalDA

 

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five Monfalcone promosso in serie B, i festeggiamenti e le interviste a mister Bevilacqua e al presidente Petriccione

Al triplice fischio finale, l’impianto di via Powell esplode di gioia: lo Star Five Monfalcone batte la Clark Udine e si proietta nella serie B del calcio a 5.

Ecco i contributi video, ripresi da Antonio Giacomin di Fluido.it, con la festa in campo della squadra cantierina nell’immediato post-partita, nonchè le interviste realizzate da Alessandro Asta a mister Roberto Bevilacqua e al Presidente dello Star Five, Cristiano Petriccione.

httpvh://www.youtube.com/watch?v=9l-on0qyFAA

 

 

httpvh://www.youtube.com/watch?v=qFAFVn3Jxsk

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five da sballo, vittoria con la Clark Udine e promozione in serie B

Monfalcone – Nemmeno il tempo di iniziare che Besic colpisce il palo. Si susseguono poi numerose occasioni per i padroni di casa, ma non ne mancano un paio anche per la formazione ospite, che per poco non sfrutta un contropiede con Fanica al 5’. E’ proprio quest’ultimo che, però, al 7’ realizza, lanciato da Ramirez, sbloccando il risultato. Al 9’ nuova occasione per Besic, ma Poian para. Al 13’ è Valent ad andare in gol, con un bel tiro rasoterra dalla distanza. Al 17’, da fuori, si sblocca Besic, portando in vantaggio i suoi. Al 23’ Castiello si esibisce in una splendida rovesciata, ma è di nuovo bravo il portiere avversario. E’ il turno, al 26’, anche della rete del giovane Cipolletta, che festeggia abbracciato da tutta la panchina. A tempo quasi scaduto va a referto anche capitan De Crescenzo: di certo lui non poteva mancare oggi.

Si torna in campo e Mister Bevilacqua concede minuti anche a Lamberti, che subentra subito a Pitta. Formazione ospite che dimostra di essersi venuta a giocare la partita e al 2’ Ramirez segna il 2-4. Sono sempre gli ospiti ad andare in gol anche al 9’ con Alvarez. Qualche ingenuità di troppo da parte della Star Five, che forse ha già la testa in serie B: atteggiamento, tutto sommato, comprensibile. Pochi minuti sotto tono, ma nel complesso si tratta decisamente di un assedio cantierino, che tra pali e ottime parate di Poian potevano andare sicuramente in doppia cifra. Si susseguono così le reti dei padroni di casa: al 18’ Currò, al 20’ Spatafora, al 21’ Castiello, al 24’ De Crescenzo.

Presidente Petriccione a caldo nel post partita: “Siamo stati bravissimi. Sono emozionatissimo. Dedico il campionato a tutti i tifosi e sostenitori. Un complimento a Bevilacqua che si è dimostrato anche quest’anno di essere un grande allenatore. Grazie agli sponsor Maxò e Anpa perché senza la loro collaborazione non saremmo potuti arrivare fin qui. I ragazzi sono stati meravigliosi: abbiamo dimostrato di essere un gran gruppo e spero che sia possibile continuare così. Per ora festeggiamo, poi penseremo a lavorare sodo per il prossimo campionato.”

Mister Bevilacqua conclude: “Bravi i miei ragazzi perché già dalla vigilia hanno dato il massimo. Sapevamo che eravamo la squadra favorita, ma arrivare fin qui non era scontato. Voler vincere anche oggi e arrivare, onorando, fino alla fine il campionato per me è fondamentale. Ci siamo sacrificati e abbiamo lottato, però da qua alla fine non dobbiamo mai mollare. Non abbasserò la guardia in questi ultimi incontri e penso che nemmeno i ragazzi lo faranno. Ora però festeggiamo.”

A.S.D. STAR FIVE 8 – 3 Calcetto Clark Udine
Primo tempo: (4-1)

A.S.D. Star Five: Lamberti, Valent, Linza, Spatafora, Cipolletta, Currò, Improta, Castiello, Osmenaj, De Crescenzo, Pitta, Besic. All. Bevilacqua.

Calcetto Clark Udine: Poian, Fanica, Ramirez, Markovic, Srveso, Alvarez, Bayraktari.

Recupero: 2’ (1T) –

Reti: 7’ pt Fanica (CU), 13’ pt Valent (SF), 17’ pt Besic (SF), 26’ pt Cipolletta (SF), 30’ pt De Crescenzo (SF), 2’ st Ramirez (CU), 9’ st Alvarez (CU), 18’ st Currò (SF), 20’ Spatafora (SF), 21’ st Castiello (SF), 24’ De Crescenzo (SF).

Ti è piaciuto questo articolo?

Star Five a un passo dal sogno, mister Bevilacqua: “Guai a pensare di aver già vinto contro la Clark”

Sta per arrivare un week-end fondamentale per lo Star Five: nella cittadina dei cantieri molti si sono già segnati la data del 6 aprile sulla propria agenda per un appuntamento da non mancare.

L’ambiente è carico, ancor di più lo è mister Roberto Bevilacqua (nella foto), a un passo dall’obiettivo stagionale:

 “Sabato contro la Clark Udine abbiamo l’opportunità di raggiungere quell’ambito e grande traguardo che stiamo cullando ormai dall’inizio del campionato. I miei ragazzi in questo periodo hanno lavorato molto bene, con il piglio giusto, però pensare di aver già vinto con la Clark è decisamente sbagliato. Dopo la sosta  possono succedere tante cose, quindi io invito sempre i miei a tenere ben saldi i piedi a terra.
Fondamentale poi rispettare tutti, non dimenticando mai la mentalità vincente che oramai fa parte del nostro DNA. A Monfalcone c’è grande fermento per quello che sarà, speriamo, la realizzazione di un grande SOGNO targato STAR FIVE. Tutti disponibili tranne Del Bono appiedato dal Giudice Sportivo.”

Si gioca alle ore 18.00 alla Polifunzionale.

Ti è piaciuto questo articolo?