Tag Archivio per: All in sport

summerleagueASD2015La Sala Millo del Comune di Muggia ha dato il suo benvenuto alla All In Sport Summer League 2015: l’evento organizzato da All In Sport ASD si terrà nella settimana 22 – 28 giugno 2015 presso il Palazzetto dello Sport di Aquilina e questa mattina si è alzato ufficialmente il sipario su una manifestazione che sta crescendo di anno in anno.

Ottima partecipazione di pubblico, con diversi addetti ai lavori ed interessati che hanno potuto sentire le parole delle autorità chiamate in causa: l’evento di All In Sport, come detto, ha ricevuto il patrocinio del Comune di Muggia che, nella persona del vice sindaco Laura Marzi, ha sottolineato come “siamo orgogliosi di ospitare anche quest’anno il torneo di All In Sport. Per il nostro Comune è un vanto particolare patrocinare quest’iniziativa soprattutto perchè, oltre ad essere un momento di condivisione sportiva, si tratta anche di un qualche cosa che coinvolge il sociale e l’interculturalità, per cui il contributo del Comune è doveroso”. Non è mancata nemmeno la Regione Friuli Venezia Giulia, con il consigliere Emiliano Edera che ha portato i saluti del Presidente del Consiglio Regionale Franco Iacop: “il Presidente ha già fatto sapere che presenzierà all’interno di una delle serate del torneo; All In Sport è una società seria, che da anni organizza tornei e manifestazioni a sfondo sportivo e conviviale, per cui abbiamo ritenuto giusto contribuire anche finanziariamente all’evento. Sono certamente felice che la manifestazione venga organizzata a Muggia: ritengo giusto che ci siano eventi importanti e di un certo fascino anche in centri più piccoli rispetto alle grandi città o ai capoluoghi”.

All In Sport ASD sarà un evento importante per i quaranta giocatori che scenderanno in campo: la maggior parte stranieri, ma anche una buona fetta di italiani. In questo, il supporto di Lega Nazionale Pallacanestro (che patrocinerà l’evento) e Fip Fvg ha sicuramente aumentato il valore della manifestazione: proprio il Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia era presente con Andrea Gregori, delegato provinciale. “Porto i saluti del Presidente Giovanni Adami; come comitato, abbiamo organizzato manifestazioni in tutta la regione e, in questi anni, abbiamo contribuito ad ospitare in Friuli Venezia Giulia degli eventi di richiamo nazionale, come ad esempio il ritiro della Nazionale Italiana che oramai è diventato un appuntamento fisso. Proprio per questo, non potevamo non dare il nostro appoggio anche ad una manifestazione importante e di respiro internazionale com’è la All In Sport Summer League”. La chiusura è andata a Lara Cumbat, pietra miliare del basket muggesano che è stata il motore portante di uno dei tanti eventi collaterali racchiusi nella settimana della All In Sport Summer League 2015, ovvero il Women All Star Game della provincia di Trieste, che si terrà domenica 28 giugno: “quest’inverno, insieme ai ragazzi di All In Sport, abbiamo intrapreso un discorso circa l’interesse degli appassionati del basket verso il settore femminile, sottolineando che oramai da anni ci sia un esodo delle giocatrici triestine verso altri lidi. Si è quindi pensato di organizzare una partita “delle stelle” per riportare nella nostra città tante giocatrici che abitualmente sono lontane da noi e soprattutto per far vedere che anche noi ragazze ci siamo”.

All In Sport Summer League 2015, l’evento è oramai vicino: partenza fissata per martedì 23 giugno, con il workshop fotografico, alla mattina, presso il Palazzetto dello Sport di Aquilinia e partite ogni giorno sia alle 18.45 che alle 20.30. Ci sarà da divertirsi anche questa volta.

Ti è piaciuto questo articolo?

E’ MegaBasket.it ad aggiudicarsi la All In Sport Summer League 2014 – Trofeo Graffiti Pubblicità: il team composto per la maggior parte da giocatori canadesi ed allenato, per l’occasione, solo da Stefano Bartoli (stante l’assenza di Walter De Raffaele) sconfigge una Iscopy caparbia ma che ha sofferto la partenza anticipata di un paio di pedine importanti della rotazione.

La giornata di domenica 29 giugno ha visto il PalAquilinia animarsi prima con la finalina di consolazione per il quinto e sesto posto, vinta dalla Graffiti Pubblicità di Alessandro Guidi: i “neri” hanno avuto la meglio su Gymnastik-è/#MaiSenza, grazie ai due lunghi Paolo Paci (25 e 13 rimbalzi) e Barry Eberhardt, il “Charles Barkley di St. Louis”. Proprio quest’ultimo ha confezionato una prova pressochè perfetta, con un paio di schiaccioni tonanti ed una presenza nel pitturato davvero sensibile. Smith e Woods fanno del loro meglio in casa Gymnastik-è/#MaiSenza, ma possono poco contro lo strapotere fisico degli uomini interni di Guidi, che poi trovano un valido aiuto anche dal contropiedista Dagnello.

La finale per il terzo e quarto posto, invece, è stata meno combattuta fin da subito: InPunto Caffè ha potuto ben poco contro una Pizzeria Da Modesto scatenata. Gli uomini di Faison e Mitchell hanno archiviato immediatamente la pratica con le guardie Darryl Davis e Richard Francis (40 punti in due), abili a trovare i loro spazi, mentre il croato Cubela ha giocato una gara silenziosa ma costante. In casa InPunto Caffè, invece, apparte qualche spunto del 2,14 Vucic (portato da Gregor Fucka ad Aquilinia) e del solito Radoncic, si è visto ben poco soprattutto in attacco: alla fine, il 63-96 conclusivo è certamente pesante, ma dà l’idea del potenziale della squadra allenata da Aaron Mitchell e Marcus Faison.

A chiudere la giornata di domenica, la finalissima fra MegaBasket.it e Iscopy: partita che ha visto i primi scattare leggermente in avanti, grazie ad un gioco organizzato e soprattutto alla presenza di Chad Gillaspy nei pressi del ferro. Il bianco mancino americano è stato il solito “satanasso” per MegaBasket.it, che dall’altra parte è riuscita a limitare l’esterno Hymes. Ci ha dovuto pensare Max Bosio (23 e 11 rimbalzi) a dare un apporto sensibile alla causa dei gialli griffati Iscopy, insieme al play/guardia Mustafa Marga (14 punti con il 71% dal campo). A lungo andare, però, ha avuto la meglio il gioco di MegaBasket.it , che nella ripresa ha allungato anche sul +20 con un micidiale Desroches (3/5 da due, 3/4 da tre) ed ha archiviato la partita sull’81 – 67 per il team di Stefano Bartoli.

Alla fine, le premiazioni conclusive hanno fatto calare il sipario su questa settimana “internazionale” firmata All In Sport ASD: premi individuali per Mirko Maric (miglior giovane) e per Chad Gillaspy (MVP nonchè miglior ala forte della manifestazione), ma anche per Ivan Cubela, Alshwan Hymes, Andrea Danna e Paolo Paci. All In Sport, quindi, ringrazia tutti gli sponsor che sono stati vicini all’evento e dà appuntamento a tutti quanti al prossimo anno.

FINALE 5/6 POSTO

GRAFFITI PUBBLICITA’ – GYMNASTIK-E’/#MAISENZA 98 – 87

Graffiti Pubblicità: Rossetto 4, Paci 25, Maric 7, Logi 8, Donda, Demarchi, Dagnello 21, Cerniz 5, Eberhardt 28. All. Guidi/Meden

Gymnastik-è/#MaiSenza: Woods 18, Smith 22, Luzitisa 2, Jordan 15, Graham 11, Fugate 2, Almeida 17. All. Praticò/Depolo

 

FINALE 3/4 POSTO

INPUNTO CAFFE’ – PIZZERIA DA MODESTO 63 – 96

InPunto Caffè: Vucic 15, Simmons 8, Radoncic 13, Danna 4, Butler 3, Braa 12, Bejtic 8. All. Corà/Mascolo

Pizzeria Da Modesto: Uzila, Syeth 8, Komakech 9, Francis 19, Davis 21, Cubela 18, Barbosa 4, Anderson 15, Acuff 2. All. Faison/Mitchell/Bortolot

 

FINALE 1/2 POSTO

MEGABASKET.IT – ISCOPY 81 – 67

MegaBasket.it: Serresse 12, Ravier 2, Moses 10, Mitrovic 4, Gillaspy 14, Desroches 16, Desmarais 10, Berhe 2, Beach 11. All. Bartoli

Iscopy: Woods 11, Trampus 8, Taylor, Marga 14, Hymes 5, Cooper 6, Bosio 23, Almeida. All. Stibiel/Furigo

 

SQUADRA VINCITRICE: MegaBasket.it

MVP: Chad Gillaspy (MegaBasket.it)

QUINTETTO IDEALE: Paolo Paci (Graffiti Pubblicità), Chad Gillaspy (MegaBasket.it), Ivan Cubela (Pizzeria Da Modesto), Alshwan Hymes (Iscopy), Andrea Danna (InPunto Caffè).

MIGLIOR GIOVANE: Mirko Maric (Graffiti Pubblicità)

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Ancora grande spettacolo nella seconda giornata della All In Sport Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità: dopo un esordio col botto, nel “day two” della manifestazione c’è stato spazio per le formazioni che hanno perso e che si giocavano dunque il passaggio alle semifinali.

Un concentramento a tre che ha messo a dura prova i giocatori presenti, viste anche le temperature “africane” all’interno del PalAquilinia: porte aperte, giro d’aria e via si parte con i match. Nella prima partita, la Gymnastik-è/#MaiSenza di Praticò e Depolo riesce a vincere abbastanza agevolmente contro i giovani italiani sponsorizzati Graffiti Pubblicità ed allenati dal trio Guidi – Meden – Scala: Lo Ron Smith (8/11 da due, 3/7 da tre, 1/1 ai liberi, 8 rimbalzi) e Chris Jordan (4/5 da due, 5/9 da tre, 2/2 ai liberi) decidono di bucare la retina a ripetizione specialmente dal perimetro, ed aprono la “scatola” per le incursioni di Ray Graham e Giovonne Woods. Gli italiani rispondono colpo su colpo, ma con il passare dei minuti soffrono certamente la fisicità degli avversari: ancora una volta è “Paolone” Paci (6/9 da due, 4/4 ai liberi, 9 rimbalzi) che si fa sentire nei pressi del ferro, ben spalleggiato questa volta da un Giacomo Norbedo (5/6 da due) davvero produttivo e bravo a muoversi negli spazi. Insieme a loro, anche il “Charles Barkley di St.Louis”, ovvero Barry Eberhardt, fa la sua discreta figura con 11 rimbalzi racimolati e un positivo 6/12 da due. Alla fine è vittoria 98 – 79 per la Gymnastik-è/#MaiSenza.

La seconda partita vede ancora in campo il team Gymnastik-è/#MaiSenza, questa volta contro Iscopy: certamente la stanchezza si fa sentire nelle file della compagine di Praticò e Depolo, che però tiene duro per almeno due quarti e mezzo contro il gruppo di Stibiel e Furigo. E’ ancora Lo Ron Smith, guardia classe 1991 di 190 centimetri, a recitare la parte del protagonista: 22 punti e 4 rimbalzi per lui, ma dall’altra parte Iscopy è più fresca e determinata; TyShawn “Boobie” Patterson, razzente playmaker tutto pepe, non ha pietà con le sue penetrazioni (8/13 da due, 2/3 da tre, 3/3 ai liberi) ed anche il canadese Rob Cooper (7/10 da due) si fa sentire. Iscopy controlla senza problemi il match, pure se nel finale qualche fiammata di Chris Jordan (17 e 3 assist) regala ancora speranze ai verdi di Praticò e Depolo, che provano a limare il divario: quando suona la sirena del quarantesimo minuto, il tabellone luminoso recita 98 – 81 per Iscopy, che dunque ha la possibilità di passare il turno.

Ed è proprio il match fra Graffiti Pubblicità ed Iscopy che può decretare la quarta semifinalista: i neri di Guidi, Scala e Meden devono assolutamente vincere e cercano di trovare le energie necessarie prendendo spunto anche dallo sforzo di Barry Eberhardt che, pur afflitto da un malessere nel prepartita, scende ugualmente in campo e colleziona 16 punti e 5 rimbalzi, dando la carica ai suoi. Iscopy, però, sembra avere più benzina fin dal primo momento e soprattutto ha la presenza dello sloveno Matija Trampus (22 punti, 10 rimbalzi e 5 stoppate), 205 cm da Grosuplje, che occupa l’area in maniera più che perfetta. Con lui, il solito Hymes (24 punti e 5 rimbalzi) e l’accoppiata Patterson – Marga, il gioco è fatto: Graffiti Pubblicità non può far altro che cercare di giocare al meglio possibile, dando spazio ai tanti giovani interessanti. Coach Guidi ha un ventello dal figlio d’arte Mirko Maric, che dimostra di avere del talento nelle mani, ma anche il trevigiano Edoardo Rossetto (14 con il 67% dal campo) si mette in luce, giocando bene sugli scarichi. Alla fine è 81 – 108 per Iscopy, che si qualifica dunque alle semifinali di sabato 28 giugno; Gymnastik-è/#MaiSenza e Graffiti Pubblicità si giocheranno invece la finalina per il quinto e sesto posto nella giornata di domenica, alle ore 16.00.

 

GRAFFITI PUBBLICITA’ – GYMNASTIK-E’/#MAISENZA 79 – 98

Graffiti Pubblicità: Rossetto 4, Paci 16, Norbedo 13, Maric 6, Logi 6, Donda, Demarchi, Dagnello 14, Cerniz 4, Eberhardt 16. All. Guidi/Scala/Meden

Gymnastik-è/#MaiSenza: Woods 12, Smith 26, Purnell, Luzitisa 8, Jordan 25, Graham 16, Fugate, Almeida 11. All. Praticò/Depolo

GYMNASTIK-E’/#MAISENZA – ISCOPY 81 – 98

Gymnastik-è/#MaiSenza: Woods 13, Smith 22, Purnell 2, Luzitisa, Jordan 17, Graham 12, Fugate 9, Almeida 6. All. Praticò/Depolo

Iscopy: Trampus 8, Taylor 4, Patterson 25, Marga 10, Jackson 5, Hymes 11, Demouchet 9, Cooper 16, Bosio 10. All. Stibiel/Furigo

  

GRAFFITI PUBBLICITA’ – ISCOPY

Graffiti Pubblicità: Rossetto 14, Paci 11, Norbedo 2, Maric 20, Logi 5, Donda, Demarchi 2, Dagnello 5, Cerniz 6, Eberhardt 16. All. Guidi/Scala/Meden

Iscopy: Trampus 22, Taylor 5, Patterson 19, Marga 21, Jackson 2, Hymes 24, Demouchet 9, Bosio 6. All. Stibiel/Furigo

 

IL PROGRAMMA DI SABATO 28 GIUGNO:

Ore 18.00: Pizzeria da Modesto vs MegaBasket.it

Ore 20.00: InPunto Caffè vs Iscopy

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Mancano solamente dieci giorni alla partenza della All In Sport Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità: grande attesa per la manifestazione che animerà il palazzetto dello sport di Aquilinia (Piazzale Menguzzato) dal 26 al 29 giugno 2014.

Sei squadre, tantissime nazioni rappresentate ma un solo comune denominatore: la palla a spicchi. La manifestazione, organizzata da All In Sport ASD con il patrocinio della FIP e del Comune di Muggia e in collaborazione con il Venezia Giulia Basket, porterà nella nostra regione giocatori dal Canada, dagli Stati Uniti e da paesi come Spagna, Belgio, Irlanda, Austria, Slovenia, Croazia, Montenegro.

COACH – Allenatori di nome, come Walter De Raffaele, Claudio Corà ed Alessandro Guidi, ma anche Aaron Mitchell, Marcus Faison a rappresentare l’estero: in più, nomi locali in panchina come Stefano Bartoli, Matteo Praticò o Giuliano Stibiel, sempre per ricordare che a Trieste e provincia il basket è comunque sempre molto prolifico, anche in termini di coach.

GIOCATORI – Nella rosa di giocatori, certamente nomi di spicco saranno quelli di Mirko Maric, playmaker figlio d’arte dell’indimenticato Ivo Maric; il pivot spagnolo classe 1993 Marti Gamarra, 207 centimetri che ha giocato al Club Hospitalet, lo stesso team che ha lanciato un certo Serge Ibaka (centro degli Oklahoma City Thunders della NBA), ma anche giocatori canadesi come il mezzo lungo Chad Gillapsy, il naturalizzato Aleksander Mitrovic o l’esterno Kyle Desmarais. Senza poi dimenticare il croato Ivan Cubela, ala di 201 centimetri tremendo realizzatore, o Mattia Trampus (205 cm, 1989), lungo di Lubiana che ha giocato, e bene, in Serie A1 slovena. I roster definitivi saranno inviati in settimana.

AREA HOSPITALITY – Ci saranno tutti i presupposti per quattro giorni davvero interessanti: il torneo sarà ospitato al palAquilinia, cornice di rilievo nella quale peraltro è stata anche organizzata un’area hospitality, con la possibilità di rifocillarsi e gustarsi le partite, che occuperanno la fascia pomeridiana e serale delle giornate.

SQUADRE – Saranno sei le formazioni partecipanti, ognuna con un nome associato ad un’azienda. Pizzeria Da Modesto, Graffiti Pubblicità, InPunto Caffè, Gymnastik-è/#Maisenza, Iscopy e MegaBasket.it sono le realtà che hanno “griffato” le divise delle rispettive squadre e si succederanno sul parquet per dare l’opportunità ai giocatori presenti di trovare ingaggio in Europa nella prossima stagione.

LE INNOVAZIONI ED I MEDIA PARTNERS – La All In Sport Summer League 2014 – Trofeo Graffiti Pubblicità sarà un evento innovativo sotto molti aspetti. In primis, la presenza del software MyAgonism, presentato alle Final Four di Eurolega a Milano nel mese di maggio 2014: la summer league di Aquilinia sarà il primo evento ufficiale ad utilizzare questo tipo di rilevamento statistico, che permette a giocatori, allenatori e scout di registrarsi con un account personale ed avere in pratica le statistiche di tutta la propria carriera e tutte le manifestazioni cui prendono parte.

Lavagnette Di Sport, altra realtà nazionale che sta prendendo piede a livelli imporanti, fornirà invece il materiale tecnico agli allenatori ed allo staff; la copertura fotografica sarà poi assicurata dal sito internet www.megabasket.it , che come di consueto seguirà da vicino le fasi più interessanti dei match con i propri inviati.

Oltre a MegaBasket.it anche FVG Sport Channel, l’emittente regionale di Davide Micalich, si aggiunge tra i media partner ufficiali dell’evento e trasmetterà gli incontri della All in Sport Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità in streaming online e in tv sul digitale terrestre per dare la possibilità a tutti di seguire questo importante evento organizzato da All In Sport ASD.

PROGRAMMA

MERCOLEDI’ 25 GIUGNO:

check in giocatori e allenamenti al pomeriggio (Palasport Aquilinia)

GIOVEDI’ 26 GIUGNO:

18.00: Graffiti Pubblicità – Pizzeria Da Modesto

19.45: Iscopy – InPunto Caffè

21.30: Gymnastik-è/#Maisenza – MegaBasket.it

VENERDI’ 27 GIUGNO:

18.00: perdente Gara 1 – Perdente Gara 3

19.45: perdente Gara 2 – Perdente Gara 3

21.30: perdente Gara 1 – Perdente Gara 2

SABATO 28 GIUGNO:

semifinali (18.00 – 20.00)

DOMENICA 29 GIUGNO:

16.00: finale 5/6 posto

18.00: finale di consolazione

20.00: finalissima

Ti è piaciuto questo articolo?

Si terrà al Palasport di Aquilinia (Piazzale Menguzzato), dal 26 al 29 giugno 2014, la “All In Sport Summer League 2014 – Trofeo Graffiti Pubblicità”: organizzata da All In Sport ASD con il patrocinio del Comune di Muggia e in collaborazione con il Venezia Giulia Basket, sitratta di una manifestazione che metterà in campo una sessantina di giocatori provenienti da almeno dieci nazioni diverse.

Livello alto (Serie A – Adecco Gold – Adecco Silver), con la presenza di allenatori di spicco quali Walter De Raffaele di Venezia, Alessandro Guidi di Torino o l’amatissimo ex play triestino Aaron Mitchell: ci sarà l’occasione anche per i coach locali di farsi vedere. Fra questi, da citare Matteo Praticò e Giuliano Stibiel, oltre a Derik Depolo, Stefano Bartoli e Alessio Scala.

Slovenia, Croazia, Montenegro, Francia, Belgio, Austria, Nigeria, Canada, Stati Uniti d’America ed Italia: saranno almeno dieci le nazioni rappresentate in campo, con sessanta giocatori che per quattro giorni si avvicenderanno sul parquet e si giocheranno un’opportunità di trovare squadra per la prossima stagione.

In questa maniera, la zona di Trieste torna ad infiammarsi per la pallacanestro, anche d’estate: sull’onda dell’entusiasmo per la salvezza della Pallacanestro Trieste 2004 e le promozioni di Jadran Trieste (DNB) e Ginnastica Triestina (A1 Femminile), la All In Sport Summer League 2014 costituirà un traino ideale per fare da apertura ad una stagione estiva che peraltro vedrà il capoluogo regionale ospitare il raduno della nazionale maggiore e quello dell’Under 20.

Ovviamente, non mancheranno osservatori, scout ed allenatori di formazioni di qualsiasi livello e campionato: ci saranno poi presenze illustri come quelle di Dario Bocchini (DS Pallacanestro Trieste), Rich Laurel, Roosevelt Bouie e tanti altri ancora.

Dopo le tappe regionali degli Harlem Globetrotters, il circuito di tre contro tre Basket Street Battle e gli eventi giovanili come il Memorial Stefano Tramontin, All In Sport ASD fa il salto di qualità con un evento di grande prestigio, aperto a tutti gli appassionati e che ha incontrato il benestare delle autorità locali.

Il programma dettagliato della manifestazione verrà presentato nella conferenza stampa ufficiale, che si terrà nella giornata di MARTEDI’ 24 GIUGNO 2014 presso LA CAFFETTERIA DEL BORGO (Via Malcanton 7, Trieste) alle ore 12.00.

Ti è piaciuto questo articolo?

Si chiude con la vittoria degli MG Colors Monstars la prima edizione della All In Sport Summer League 2013: una kermesse cestistica che ha animato il centro sportivo “Primo Maggio” di Strada di Guardiella dal 15 al 30 giugno e che ha avuto come degno epilogo una cornice di pubblico davvero rilevante per un torneo estivo.

La manifestazione organizzata da All In Sport ASD ha messo parecchia carne al fuoco dal pomeriggio di domenica fino alla sera, con i tre incontri finali: per quanto riguarda il quinto e sesto posto, il confronto fra Tim Due.Zero e Miners si è risolto con uno scarto ridotto. Solamente quattro punti, alla fine, hanno separato le formazioni e la vittoria è andata ai Miners di Dejan “Oba Oba” Faraglia, che ha condotto egregiamente i minatori alla vittoria: il Tim Due.Zero, senza Hmeljak, Ban, Batich e Malalan, si è difeso benissimo grazie alla sostanza di Colli (6/14 al tiro, 3/4 ai liberi) ed alle invenzioni di Schina e Dolce, ma un Nicolas Bossi davvero in forma ha fatto pentole e coperchi facendo impazzire la difesa biancoblù. Insieme a lui, le triple di Marchesan hanno fatto il resto e nel finale, dopo essersi avvicinati sul meno uno, Rosso e soci hanno avuto pure il pallone del pareggio, ma la tripla di Colli è finita fuori e poi ci ha pensato Scocchi a siglare il punto della staffa dalla lunetta.

Nella finalina per il terzo e quarto posto, grandissima la rimonta del TramonTeam contro i Vuoi che Muoro, ancora privi di Miran Bole: un inizio davvero tragico per i verdi di Mravic, che hanno accusato la verve di Agapito (7/12 al tiro) e Della Venezia in avvio. Parziale di 17-4 per i bluarancio, con Daniel Crevatin a regalare spettacolo in cabina di regia e come “player manager”: il TramonTeam sembra molto più rallentato e sonnacchioso, tanto che nel finale di primo tempo si becca un 6-0 che fa chiudere i venti minuti iniziali sul 50-32 per i Vuoi che Muoro. Nella ripresa, però, la grandissima rimonta del TramonTeam è guidata da un infallibile Kos (10/16 al tiro) e dal solito folletto Marco Cerniz: il TramonTeam aggancia per la prima volta i Vuoi che Muoro a cinque minuti dalla fine (76-76) grazie a un “fallo e vale” del pivot Crotta, poi nel finale le conclusioni pesanti di Cerniz e soprattutto di un Andrea Cigliani (4/7 da tre) che bombarda anche da nove metri chiudono i conti, con un clamoroso 31-59 di parziale nella ripresa: finisce 81-91 ed i verdi di Mravic terminano in terza posizione.

Chiusura con la finalissima per il primo e secondo posto: i pordenonesi dell’AB Sport Performance si presentano al cospetto degli MG Colors Monstars senza Roland Pivetta e Leonardo Bertin. Dall’altra parte, coach Gallocchio non può contare su Negri ma l’inizio dei triestini è davvero fulminante: in cinque minuti, i gialloblù fissano un parziale di 2-11, con cinque punti di “Pisi” Dagnello e una circolazione di palla da lasciare a bocca aperta il numeroso pubblico presente. “G” Gelormini cerca di arginare la valanga Monstars con un time out, ma non c’è verso di riuscire a fermare il team avversario: Piunti (9/12 al tiro) e Devil Medizza sono un muro invalicabile in area, fra rimbalzi, stoppate e ottima difesa. Sono quattro punti di fila del 2,06 di Mirandola a siglare l’8-20 Monstars, poi il margine arriva a toccare il ventello sulla tripla di Spanghero; l’AB Sport Performance ha percentuali basse, ma continua a provare la soluzione da tre punti, mentre Edo Ughi si danna l’anima in cabina di regia e Macaro lotta come un leone sotto canestro.

Il primo tempo si chiude sul 26-41, poi la ripresa si apre con la tripla di Stefano Cernivani che ricaccia nuovamente indietro i pordenonesi: intanto sotto canestro il confronto fra Macaro e Devil Medizza è ai massimi livelli fisici, con l’isontino che si fa rispettare e “Diablo” che non lascia nulla di intentato. Dopo cinque minuti, piove sul bagnato per il team di Brazzit e Gelormini, che vede Brusamarello accusare un infortunio: gli MG Colors Monstars sfruttano tutto quello che capita loro per le mani e si affidano a Spanghero (5/10 da due, 2/4 da tre), che con cinque punti di fila riporta il vantaggio ad un più sicuro +22 (34-57).

Continuano le percentuali basse di AB Sport Performance e Piunti blinda il pitturato, con appoggi ravvicinati e rimbalzi a nastro: 38-61, poi gli ultimi minuti scorrono in tranquillità, tanto che i Monstars riescono a gestire bene il vantaggio. Colamarino (4/6 da due, 3/6 da tre) e Macaro mietono canestri e riescono a ridurre il margine, ma il finale sorride comunque agli MG Colors, che trionfano 66-77 e si portano a casa il primo posto.

Gran conclusione, con le premiazioni delle prime tre squadre classificate ed i riconoscimenti individuali: il miglior giocatore della All In Sport Summer League 2013 è stato Stefano Cernivani (MG Colors Monstars), play classe ’91 che ha conquistato la promozione dalla DNB alla DNA con Ravenna. Top scorer dell’evento il croato del Breg San Dorligo Dominik Kos, in forza al TramonTeam, mentre nel quintetto ideale della manifestazione sono inclusi il play pordenonese Ughi, il tiratore dei Miners Alessandro Scocchi, l’esterno del TramonTeam Andrea Cigliani, il mezzolungo del Tim Due.Zero Colli ed il centro della Libertas, Matteo Lucian. Riconoscimento come sesto uomo ideale al giovanissimo Matteo Cernivani, classe 1996 sempre dei Monstars: niente da dire, una manifestazione che per quindici giorni ha portato grandi nomi al centro sportivo “Primo Maggio” e che certamente si profila come uno degli eventi di rilievo delle prossime estati cestistiche a Trieste.


FINALE 5/6 POSTO:

TIM DUE.ZERO – MINERS 75 – 79 (36 – 44)

Tim Due.Zero: Rosso 6 (0/0 da due, 2/4 da tre, 0/0 ai liberi), Massalin 2 (1/3, 0/1 da tre), Cacciatori 13 (1/8, 2/4, 5/8), Transi (0/1, 0/2 da tre), Babich 10 (2/3, 2/9), Schina 13 (1/4, 1/5, 8/8), Mura 4 (2/2), Colli 15 (6/12, 0/2, 3/4), Dolce 12 (3/5, 1/3, 3/3).

Miners: De Petris 8 (3/9, 2/2), Gordini 3 (0/5, 1/2, 0/2), Devcich (0/1 da due), Scocchi 8 (2/2, 1/5, 1/2), Romano 5 (2/9, 1/2), Seno (0/1, 0/2 da tre), Marchesan 18 (3/5, 4/8), Crevatin G. 11 (4/11, 1/1), Bossi 21 (6/8, 1/2, 6/10), Crevatin P. 5 (2/2, 0/1, 1/2).

Arbitro: Roiaz di Muggia

FINALE 3/4 POSTO:

VUOI CHE MUORO – TRAMONTEAM 81 – 91 (50 – 32)

Vuoi che Muoro: Bon 7 (1/6, 1/4, 2/2), Pizziga 12 (6/11, 0/1), Agapito 17 (4/7, 3/5), Della Venezia 14 (5/8, 0/1, 4/4), Puzzer (0/3 da due), Oblak 6 (3/6), Petronio 14 (4/8, 2/2), Udovic 6 (1/1, 1/1, 1/2), Crevatin D. 5 (0/2, 1/4, 2/2).

TramonTeam: Totis 2 (0/1, 0/1, 2/2), Cerniz 23 (1/6, 5/8, 6/10), Gasparo 3 (1/1, 0/2, 1/2), Mravic (0/1 da due), Cigliani 16 (1/7, 4/7, 1/2), Kos 25 (6/9, 4/7, 1/2), Kalik (0/1, 0/1 da tre), Bocciai, Manià (0/3 da tre), Debernardi 3 (0/2, 1/1), Crotta 15 (6/10, 3/4), Cigui 4 (2/2).

Arbitri: Roiaz di Muggia e Stebez di Trieste

FINALE 1/2 POSTO:

AB SPORT PERFORMANCE – MG COLORS MONSTARS 66 – 77 (26 – 41)

AB Sport Performance: Brusamarello 10 (2/3, 2/5), Puto (0/1, 0/2, 1/2), Ughi 7 (3/4, 0/3, 1/2), Colamarino 17 (4/6, 3/6), Trevisan 8 (4/7, 0/1 ai liberi), Moretti 6 (3/4, 0/5), Macaro 16 (5/11, 1/6, 3/3), Gaspardo 2 (1/1, 0/3 da tre).

MG Colors Monstars: Cernivani S. 11 (2/3, 2/6, 1/2), Piunti 20 (9/12, 0/1, 2/3), Cuperlo (0/1 da tre), Dagnello 12 (3/5, 2/5), Zecchin 2 (1/9, 0/4, 0/2), Gallocchio ne, Bartolini 2 (1/2, 0/1), Medizza 11 (3/6, 5/5), Braini ne, Cernivani M. 4 (1/2, 0/2, 2/2), Spanghero 16 (5/10, 2/4).

Arbitri: Vatta di Trieste e Roiaz di Muggia

MIGLIOR GIOCATORE DEL TORNEO: Stefano Cernivani (MG Colors Monstars)

MIGLIOR REALIZZATORE DEL TORNEO: Dominik Kos (TramonTeam)

QUINTETTO IDEALE DELLA MANIFESTAZIONE:

Play – Edoardo Ughi (AB Sport Performance)

Guardia – Alessandro Scocchi (Miners)

Ala piccola – Andrea Cigliani (TramonTeam)

Ala forte – Andrea Colli (Tim Due.Zero)

Pivot – Matteo Lucian (AIF Libertas)

Sesto uomo – Matteo Cernivani (MG Colors Monstars)

CLASSIFICA FINALE

 

MG Colors Monstars

AB Sport Performance

TramonTeam

Vuoi che Muoro?

Miners

Tim Due.Zero

Spazzidea SRL

AIF Libertas

Gli Hobbit

Dai e Vai

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Grande successo: in due parole si può descrivere la seconda edizione del Memorial “Stefano Tramontin”, tenutosi presso il palasport di Aquilinia nella giornata del 30 marzo 2013.

Una giornata dedicata a Stefano Tramontin, un ragazzo che ha lasciato un segno indelebile nel mondo della pallacanestro triestina tanto da dare ispirazione ad un torneo, organizzato dalla All In Sport A.S.D. in collaborazione con il Venezia Giulia Basket: quattro formazioni Under 15 che si sono date battaglia per tutto il giorno, mostrando un buonissimo spettacolo e poi il coronamento con la “partita del cuore” fra Tramon-Team, ovvero la squadra degli amici di Stefano, e gli “Amici di Rich”, un gruppo capitanato dalla stella americana Rich Laurel (nella foto di Antonio Barzelogna di Megabasket.it), che ha colto al volo la chiamata di una causa così nobile come il connubio fra sport, giovani e solidarietà (l’intero incasso è stato devoluto al CRO di Aviano).

Tante presenze, specialmente alla sera per la partita d’esibizione, ma è durante il giorno che si sono succeduti sul parquet i veri protagonisti dell’evento, cioè i giovani: nel torneo Under 15, semifinale combattuta fra squadre triestine, con i Salesiani che sono riusciti ad avere la meglio contro la combattiva Servolana guidata da Leonardo Mravic in panchina, con coach Cutazzo che ha volentieri lasciato la direzione al suo “delfino” seguendo i suoi ragazzi dalla tribuna. Il finale recita 51-62 per i Salesiani di Padovan, con Trivillin in evidenza.

Nel secondo match, invece, l’Apu Udine campione in carica ha dilagato contro i simpatici amici della Pallacanestro Motta ASD: dopo un primo tempo equilibrato, con i veneti che hanno mostrato piacevole gioco in contropiede ed in transizione, la fisicità degli udinesi ha avuto la meglio. Lacovig e Bertolin hanno fatto la differenza, mentre in casa Motta il volonteroso Baratella ha mostrato ottimi numeri in penetrazione: 102-58 il risultato.

Al pomeriggio, le finali: il terzo posto è andato proprio alla Pallacanestro Motta, che dopo aver passato trenta minuti ad inseguire una positiva Servolana, è riuscita a completare la rimonta. Un finale vibrante dei veneti, che hanno perso il leader Baratella per infortunio durante il primo periodo di gioco, ha beffato i servolani, superati per 50-54. La finalissima ha anch’essa animato il palasport rivierasco, con emozioni a non finire: i Salesiani Don Bosco sono stati lungamente in vantaggio, anche di quindici punti, contro l’Apu Udine. Le prestazioni al tiro di Bruni, Trivillin e Gregori sono state importanti, unite alla presenza di Marco Murabito, preziosissimo per coach Padovan e nominato MVP della manifestazione; l’Apu Udine, però, ha risolto anche questa volta la contesa grazie al pressing ed al sacrificio difensivo. Oltre ai punti di Lacovig, Bertolin e Marcuzzzi, fondamentale è stato l’apporto di Strizzolo, che dalla panchina ha portato una ventata d’energia che ha permesso a Udine il sorpasso in extremis, sul 69-72; il team udinese, dunque, si conferma campione per il secondo anno di fila.

Degna conclusione della serata, la partita d’esibizione fra Tramon-Team e “Amici di Rich”: tantissimi temi durante quaranta minuti davvero emozionanti. Dal duello generazionale fra Stefano e Alberto Tonut, alla presenza di ex Hurlingham come Riccardo Oeser, “Bubu” Klatowski, Rich Laurel ma anche personaggi triestini come Fortunati, Lorenzi, Bellina, Marco Porcelli figlio del mitico “Cola” o Andrea Bussani. Il tutto “mixato” con le giocate spettacolari di Stefano Crotta, i balzi di “Mike” Robba e Zurch in un’atmosfera davvero unica. Tutti uniti nel ricordo di Stefano Tramontin: e, per una volta, il risultato sul campo contava poco.

SEMIFINALI:

SERVOLANA – SALESIANI 51 – 62

Servolana: Paoletti 6, Cerne, Vigini 8, Madon 16, Deschmann 7, Ferrarese, Trento F., Panfili, Trento G., Liut 14. All. Mravic

Salesiani Don Bosco: Sbisà 5, Katalan 4, Gregori 8, Perentin 6, Gori 10, Larconelli, Bruni 5, Trivillin 13, Klancnik, Murabito 9. All. Padovan

Parziali: 9-17; 20-16; 15-11; 7-18

APU UDINE – PALL. MOTTA 102 – 58

Apu Udine: Bosso 2, Rosso 4, Strizzolo 8, Dose 7, Bruno 12, Di Bert 4, Lacovig 26, Bertolo, Bertolin 19, Marcuzzi 7, Bonassi 12. All. Pellos

Pallacanestro Motta ASD: Zordan 1, Daniel 6, Vendramini 4, Zuccheri 7, Fedrizzi 5, Granzotto, Tonon 9, Pase, Gobbo 2, Zoia, Baratella 18, Zandonà 6. All. Trevisiol

Parziali: 22-16; 23-20; 26-17; 31-5

FINALE TERZO/QUARTO POSTO

SERVOLANA – PALL. MOTTA 50-54

Servolana: Paoletti 7, Cerne, Vigini 12, Madon 13, Deschmann 2, Ferrarese 2, Trento F. , Panfili 4, Trento G. 2, 8. All. Mravic/Cutazzo

Pallacanestro Motta ASD: Zordan, Daniel 20, Vendramini 2, Zuccheri, Fedrizzi 2, Granzotto, Tonon 15, Pase 5, Gobbo 8, Zoia 2, Baratella, Zandonà. All. Trevisiol

Parziali: 18-11; 11-10; 15-16; 6-17

Arbitro: Tuntar di Trieste

FINALISSIMA

SALESIANI DON BOSCO – APU UDINE 69 – 72

Salesiani Don Bosco Trieste: Sbisà 6, Katalan 2, Gregori 14, Perentin 4, Gori 4, Larconelli, Bruni 17, Trivillin 11, Klancnik 2, Murabito 9. All. Padovan

Apu Udine: Bosso, Rosso, Strizzolo 8, Dose, Bruno 2, Di Bert 8, Lacovig 18, Bertollo, Bertolin 16, Marcuzzi 12, Bonassi 8. All. Pellos

Parziali: 25-17; 18-19; 12-22; 14-14

Arbitri: Galli e Accerboni

MEMORIAL GAME

TRAMONTEAM – AMICI DI RICH 72 – 83

TramonTeam: Totis 7, Tonut S. ne, Gasparo 2, Mravic 3, Robba 26, Zurch 5, Kalik, Bocciai 6, Manià, Debernardi 1, Crotta 22, Cigui. All. Benoli

Amici di Rich: Porcelli 4, Bortolot 17, Bussani 5, Richter 2, Bellina 11, Lamacchia, Prodan 4, Laurel 13, Lorenzi 12, Fortunati 8, Tonut A. All. Colusso

Parziali: 14-23; 18-22; 16-10; 24-28

Arbitri: Occhiuzzi e Roiaz

Ti è piaciuto questo articolo?

La data del 18 aprile 2013 potrebbe sembrare ancora lontana: in realtà la febbre per il ritorno degli Harlem Globetrotters in Italia (e, pensando alle nostre zone, all’esordio del loro tour al PalaTrieste) comincia già a salire due mesi prima dell’evento.

All In Sport, partner organizzativo della tappa nel capoluogo giuliano, informa che sono già in vendita i biglietti per l’appuntamento di primavera nella nostra città: sarà TicketOne.it il circuito dove poter già acquistare i tagliandi ed assicurarsi i posti migliori al Palazzetto di Valmaura. E’ sufficiente recarsi a QUESTO LINK per prenotare la propria “seggiola” e gustarsi lo spettacolo che i “Trotters” manderanno in scena al PalaRubini.

Questo il dettaglio dei prezzi:

Super VIP – Bench Harlem: intero € 110,00

Super VIP – Bench Elite: intero € 88,00

Parterre: intero € 44,50 , ridotto Under 14 / Over 65 € 40,00

Gradinata 1° Anello non numerato / 2° Anello non numerato: intero € 27,00, ridotto Under 14 / Over 65 € 22,50

Ti è piaciuto questo articolo?