Seconda giornata di ritiro sloveno per l’Unione Triestina 2012: poche pause e tanto lavoro fisico per il gruppone alabardato, che sul sintetico di Fiesa ha bissato il programma di allenamenti della giornata precedente. È stata infatti riservata ai giocatori giuliani un’altra doppia seduta, alla stessa stregua di quella della giornata precedente, allo scopo di alzare ulteriormente l’asticella e di crescere ancor più di condizione. Il tutto con il caldo e le gambe pesanti che fungono inequivocabilmente da attori protagonisti di questa tornata di preparazione pre-campionato.

C’è soddisfazione da parte di mister Costantini (nella foto) per quanto si è visto in campo sinora: in particolare, in questa tornata giornaliera è stato chiesto alla squadra di accelerare i ritmi con giocate rapide, cercando di migliorare anche il dialogo verbale in campo (nota che l’allenatore alabardato ha voluto sottolineare più volte nel corso della giornata). Al mattino si sono viste situazioni di gioco 11 contro 0 con annessa partitella nel finale di seduta, nel pomeriggio ci si è invece dedicati quasi esclusivamente al lavoro aerobico: più che buono il feeling sin qui dimostrato da tutto l’organico.

Per quanto riguarda la prossima amichevole, sarà la compagine locale del Piran a essere l’avversaria della Triestina nello scrimmage che di fatto chiuderà il ritiro in Slovenia: appuntamento per mercoledì 7 agosto, con fischio d’inizio fissato per le ore 18.00 sempre sul manto erboso del centro sportivo di Fiesa.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi