Tanta acqua, ma anche parecchia soddisfazione per i tifosi alabardati accorsi in Piemonte: a Dronero, la Triestina guadagna un prezioso pari nella finale di andata per la promozione in serie D. Finisce 1-1 sotto un’acquazzone incredibile, che ha disturbato gran parte dei 90 minuti: per l’Unione è un risultato sicuramente positivo, perchè permetterà di preparare con maggior tranquillità la gara di domenica prossima al “Rocco”, ultima tappa del campionato di Eccellenza (alla squadra di Costantini basterà anche lo 0-0 per essere promossa).

Non è stato comunque facile per l’Alabarda, andata pericolosamente sotto nel punteggio dopo 13 minuti dall’inizio del match: il gol dell’1-0 della Pro da parte di Isoardi avrebbe potuto tagliare le gambe ai giuliani che invece hanno subito pareggiato i conti quattro minuti dopo con la rete siglata dal “Toro” Araboni (1-1 al 17′). Poche poi le emozioni vere sul manto verde di Dronero, come già detto pesantemente inzuppato d’acqua per il temporale che si è abbattuto lungo il corso della sfida.

Appuntamento tra 7 giorni per la contesa di ritorno, nella quale ci si aspetta un buona cornice di pubblico rosso-alabardato a popolare gli spalti dell’impianto di Valmaura.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi