Zampata alabardata nel finale di partita: quando tutto sembrava indirizzato verso il risultato ad occhiali, la Triestina trova negli ultimi dieci minuti l’uno-due bruciante che risolve il big-match di Eccellenza.

Al “Rocco” l’Unione in…trasferta si sbarazza dell’U.F.M. per 0-2, ed è proprio il numero “2” a contraddistinguere il derby della Venezia Giulia: due come i gol che mandano a picco il Monfalcone, due come i punti che ora separano la formazione di Costantini da quella di Zoratti. E due come il segno in schedina che contraddistingue il recupero di campionato, che premia la formazione forse più cinica in campo. I cantierini hanno fatto la partita nel primo tempo, trovando sulla propria strada le respinte di Del Mestre; quando poi nella seconda frazione l’Alabarda ha trovato migliori trame di gioco, l’U.F.M si è visto impallinare sul più bello, magari anche in maniera inaspettata, sicuramente con parecchio amaro in bocca per un risultato che inevitabilmente riapre tutti i giochi per il primo posto, ora lontano per la Triestina solo un paio di lunghezze.

Prima frazione, come già detto, di chiaro stampo bisiacco: a parte un’azione di Franciosi al 13′, con “Aladino” che tenta di uccellare Contento in uscita, senza successo, c’è parecchio Monfalcone sul manto verde di Valmaura spazzato dalla Bora: al 15′ un gran tiro di Rocco trova la deviazione in angolo di Del Mestre, è ancora quest’ultimo a salvare tre minuti dopo sulla girata di Miraglia destinata all’incrocio dei pali. Sul finale di frazione, ancora il numero 7 dell’U.F.M. si rende pericoloso con un tiro a spiovere che batte l’estremo difensore alabardato, trovando la parte superiore della traversa.

L’Unione comincia a trovare qualche pertugio in più nella ripresa, trovando maggior spazio specialmente sulla fascia destra. Proprio da quel lato del campo al 56′ arriva il primo vero pericolo per la retroguardia in maglia bianca, che viene graziata da un tiro di prima sbilenco di Zetto su traversone di Franciosi; gli alabardati sudano freddo quando il duo Rocco-Acampora confeziona un’occasione d’oro a metà frazione, il capo-cannoniere del Monfalcone trova però l’ottima risposta col corpo di Del Mestre.
A un quarto d’ora dal termine mister Costantini gioca la carta Muiesan, che si rivelerà azzeccatissima: il neo-entrato trova l’assist per Zetto all’83’ che batte Contento sul secondo palo (0-1). La formazione di Zoratti subisce il colpo, prova a risollevare le sorti del match negli istanti finali ma trova solamente il raddoppio, ancora a causa di Muiesan che supera il numero uno dell’U.F.M. in zona Cesarini: è il tripudio in curva Furlan, dove sono stipati tutti i tifosi della Triestina; cala il gelo invece sul vivace e colorato pubblico bisiacco sistemato in tribuna, che ora sente sempre di più il fiato alabardato sul collo.

U.F.M.-Triestina 0-2 (Primo tempo 0-0)

MARCATORI: 83′ F. Zetto (T), 92′ Muiesan (T)

U.F.M.: Contento, Cussigh, Dallan, Tonizzo, Strussiat, Visintin, Miraglia (82′ Buttignaschi), Bogar, Acampora, Novati, Rocco. Allenatore: Giuliano Zoratti.

TRIESTINA: Del Mestre, Hasler, Cipracca, F. Zetto, Vianello, Piscopo, Da Ros (68′ Venturini), Paolucci (Kalin al 90′), Monti (75′ Muiesan), Sangiovanni, Franciosi. Allenatore: Maurizio Costantini.

ARBITRO: Bariola di Piacenza.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi