, ,

L’Olimpija Lubiana vince il settimo Memorial “Tramontin”: One Team Forlì ko in finale

A83I0766

È l’ Olimpija Lubiana la vincitrice del VII Memorial “Stefano Tramontin”: nella finale della manifestazione, organizzata da All In Sport in collaborazione con Alma Pallacanestro Trieste, gli sloveni si sono imposti per 73-66 sull’One Team Basket Forlì, all’interno di quaranta minuti molto equilibrati e al termine dei quali i romagnoli sono usciti a testa altissima dal parquet di Aquilinia.

Partita maschia, sin dalle prime battute, con le difese a farla da padrona: è 5-5 al 3’, momento in cui Lubiana inizia a pressare e a recuperare qualche buon pallone. Fabiani tiene in scia Forlì per il temporaneo -5 romagnolo (9-14): dopo il break di 7-0 per i forlivesi, con Squarcia a dare il primo vantaggio della partita in favore di One Team. Su fronte Olimpija si attiva Malovcic (MVP del torneo e sontuosa “doppia-doppia” per lui) per il momentaneo +2 sloveno al 10’ (20-22). È un vero e proprio tira e molla nel punteggio, quello che va in scena nel secondo periodo: micro vantaggi si alternano da una parte e dall’altra, con Malovcic ancora a ergersi grande protagonista dell’Olimpija e Forlì a rispondere con la tripla di Torelli per il 33-32 forlivese al 15’.

I ritmi salgono e con essi anche lo spettacolo sul parquet di Aquilinia: piccolo strappo di Lubiana con il 2+1 di Fajfar, quindi l’appoggio al tabellone di Klavzar regala il 37-43 del 20’. Ancora Squarcia (bomba) tiene agganciato il One Team al 23’ (42-46), con il punteggio in bilico anche a dieci dal termine sul 51-55: l’acuto decisivo del match non si fa attendere troppo, con Lubiana a volare prima sul +8 con la tripla di Klavzar (55-63) e scappare via definitivamente nel punteggio con un break di 4-0 che chiude i giochi, consegnando agli sloveni la vittoria del Memorial “Tramontin” 2018.

Sicuramente meno equilibrato rispetto alla finalissima è stato il match per il terzo e quarto posto tra baskeTrieste e Oxygen Bassano: sono gli ospiti a imporsi per 90-51, mantenendo il controllo del match dal primo all’ultimo istante di gara contro una formazione – quella allenata da Alessandro Nocera– che ha dovuto fare i conti con alcune pesanti defezioni nel roster.

La maggior fisicità di Bassano contro i tentativi di raddoppio difensivo di Trieste: inizia così la gara che regala il gradino più basso del podio al “Tramontin”. I biancorossi fanno inizialmente fatica in attacco, perdendo anche qualche pallone su rimessa d’attacco e soffrendo sotto canestro con un Agbamu che è una sorta di muro invalicabile in pitturato: Oxygen avanti di nove al 4’ (5-12), con gli ospiti che allungano nel finale di primo quarto dove baskeTrieste va sul provvisorio massimo svantaggio proprio sulla sirena del 10’, con i biancorossi puniti dalla tripla di tabella di Marangoni (8-25). Nonostante parecchi errori ai tiri liberi, i padroni di casa tentano di risalire la china con i punti del capitano Serra (17-30 al 14’), aumentando la pressione difensiva che porta l’Oxygen a perdere qualche pallone in attacco. Nonostante la poca fluidità offensiva nel secondo quarto, resta sempre abbondantemente in doppia cifra di vantaggio ospite sino alla sirena di metà gara, con i veneti sospinti nel finale di periodo da Pianegonda (25-41).

Il trend della partita non cambia nella terza frazione, con Bassano ad avere l’inerzia in pugno e con baskeTrieste a tentare il tutto per tutto per tentare di rosicchiare parte del gap: lo score non aiuta però la squadra di Nocera (35-60 alla penultima sirena), con Bassano che tiene poi i giuliani a debita distanza di sicurezza con le “bombe” di Rutigliano e con un parziale di 19-0 che blinda definitivamente la vittoria nei confronti dei giuliani.

Per quanto riguarda invece le “finaline di consolazione”, Uisp XVIII Roma si impone sul filo di lana contro il Vivi Basket Napoli e conquista il 5°posto del torneo: un 63-60 ad alta tensione emotiva, con il punteggio in bilico praticamente sino all’ultimo minuto. Per i capitolini il top-scorer di giornata è Nonkovic con 21 punti all’attivo, seguito da Nizza con 14 e Vlad con 10; su lato partenopeo non bastano i 22 inanellati da Capezza.

Più netta infine la vittoria di Nova Gorica nel derby d’oltreconfine contro la selezione croata di Istria Select: nonostante i soli sette giocatori a disposizione, la compagine allenata da Marcetic batte per 70-47 gli avversari per il 7° e 8° posto. Miglior marcatore sloveno è Skuka a quota 25, sul fronte opposto l’unico in doppia cifra è Jaksic con 18 punti all’attivo.

I TABELLINI DELLE FINALI

FINALE 1°/2°POSTO: ONE TEAM BASKET FORLI’-OLIMPIJA LUBIANA 66-73 (20-22, 37-43, 51-55)

ONE TEAM BASKET FORLI’: Mstral, Creta 6, Torelli 17, Adamo, Ciadini 7, Prandini 3, Landi, Flan 10, Syla, Squarcia 11, Fabiani 12, Gaspari. All. Barbara

OLIMPIJA LUBIANA: Malovcic 29, Kocjancic 6, Klavzar 20, Weber, Sytnikov 8, Kocevar, Gnamus, Fajfar 7, Jurkovic, Basic, Daneu 3. All.Podvrsnik

FINALE 3°/4° POSTO: BASKETRIESTE-OXYGEN BASSANO 51-90 (8-25, 25-41, 35-60)

BASKETRIESTE: Pergreffi 1, Dudine 9, Nisic 3, Michellini 2, Prato 2, Deponte, Serra 19, Blasi 10, Giustina 3, Comar 2. All. Nocera

OXYGEN BASSANO: Rutigliano 9, Torresin 3, Milovanovikj 5, Basso 2, Serraglio 6, Agbamu 8, Gianesini 9, Mujagic, Passuello, Marangoni 11, Pianegonda 33, Traore 4. All. Napolitano

FINALE 5°/6°POSTO: UISP XVIII ROMA-VIVI BASKET NAPOLI 63-60 (13-13, 29-28, 47-47)

UISP XVIII ROMA: Cicchinelli 3, Tiberti 8, Fruscoloni, Nonkovic 21, Zacutti 1, Nizza 14, Fortunato, Viviero, Milani 2, Gjinaj 4, Gianelli, Larocca, Vlad 10. All. Giannini

VIVI BASKET NAPOLI: Perretti, Sveldezza, Agostini 2, Mansi, Sargiotta, Naviglio, Marcelletti, Paterniti, Capezza 22, Tolino 14, Cortese 11, De Felice 11. All. Di Lorenzo

FINALE 7°/8° POSTO: ISTRIA SELECT-NOVA GORICA 47-70 (20-21, 29-40, 35-61)

ISTRIA SELECT: Maurel, Borina, Pavletic 3, Durin, Blazevic 8, Jaksic 18, Benkovic 2, Klaric 2, Androlivic 7, Kostic 3, Burazer 4. All. Valic

NOVA GORICA: Poje 6, Bunc 11, Paulin 10, Markic 11, Skuka 25, Godec 1, Skvarc 6. All. Marcetic

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi