Sarà un 19° turno di Adecco Gold particolarmente importante per la Pallacanestro Trieste 2004: al “PalaTrieste” sarà infatti la Fileni BPA Jesi,  attualmente in vantaggio sui giuliani di soli due punti in classifica, a scendere sul parquet di Valmaura.

La compagine marchigiana arriva alla sfida di domenica con un ruolino di marcia che parla di due vittorie nelle ultime cinque gare giocate: i successi in casa contro Expert Napoli e Manital Torino hanno spezzato la striscia negativa jesina lontano dalle mura amiche. Nell’ultimo periodo, la Fileni ha dovuto cedere i due punti nelle sfide disputate a Capo D’Orlando, Verona e Forlì, ma più in generale in questa stagione l’Aurora non è ancora riuscita a fare risultato fuori dal “PalaTriccoli”.

Per Jesi (allenata da coach Piero Coen), costretta a dover rinunciare per infortunio muscolare ai punti e alla classe del play americano Leemire Goldwire (prima dello stop forzato di 15 giorni fa, l’atleta statunitense viaggiava con le migliori cifre realizzative di tutta l’Adecco Gold, grazie ai quasi 22 di media a partita), è stato necessario agire di necessità virtù. La società marchigiana è corsa infatti ai ripari, con l’approdo in arancio-blu di Simone Bonfiglio, play classe 1988 ex Proger Chieti in Silver, distintosi nella prima fase di stagione per l’eccellente 7/7 da tre punti collezionato nel match contro Ferrara.

La Fileni, nel proprio quintetto-base, può sfoderare due eccellenti cavalli da battaglia: Michele Maggioli (12.1 PPG + 8.1 rimbalzi ad allacciata di scarpe) e Richard Mason Rocca (12.8 PPG + 7.8 rimbalzi a match), entrambi del ’77, possono spostare gli equilibri in pitturato con la propria forza ed esperienza. Sempre tra i lunghi, salutato Raphael Gaspardo (in prestito a Treviglio sino a fine campionato), Jesi ha a disposizione il danese Darko Jukic (ala di 198 cm del 1990, lo scorso anno in Bosnia con il team di Posusje), attualmente con 7.8 punti segnati di media e 4 rimbalzi.

Nel reparto dei “piccoli”, l’Aurora schiera in campo Stefano Borsato (play/guardia classe ‘86, con un passato da capitano forlivese), con 8 punti messi a segno a partita, a cui si affianca l’ala/guardia Marco Santiangeli (1991, 192 cm, 9.4 PPG) e il ventenne Matteo Fallucca, compagno di squadra dei biancorossi Ruzzier e Tonut nel trionfo continentale con la Nazionale Under20 della scorsa estate. Da registrare infine anche il ritorno in maglia arancio-blu dell’argentino Franco Migliori, esperta ala classe 1982, rientrato a dicembre in terra marchigiana dopo un paio di stagioni disputate in patria, in grado di portare un discreto apporto di punti in ogni gara disputata.

Nel match del girone di andata, la Fileni BPA si impose di misura sulla Pallacanestro Trieste 2004 per 80-78, con 28 punti di Goldwire e 18 di Mason Rocca: per i biancorossi, fu Marco Carra il top-scorer di squadra, con 15 punti all’attivo.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi