Galleria Fabris e Cinema Excelsior: due simboli storici di Trieste che cambiano faccia

excelsior

Tempi di cambiamenti per tutti: anche per alcuni simboli della Trieste che fu, sopravvissuti sino a pochi anni fa e destinati a essere rivoluzionati nel corso dei prossimi mesi. Parliamo della Galleria Fabris e del Cinema Excelsior, due “baluardi” della città che hanno vissuto epoche di indiscussa popolarità, prima di cambiare radicalmente faccia a causa dei cambi di gestione e del riutilizzo di spazi altrimenti abbandonati.

Partendo dalla prima, lo storico locale di Piazza Dalmazia (nato nel lontano 1851 come Caffè e poi trasformato anche in pizzeria/ristorante) ha visto cambiare gestione nell’autunno del 2011, vedendo poi i lavori di restauro protrarsi da più di un anno e mezzo, anche a causa di una sospensione di alcuni mesi: il celebre locale si trasformerà in sala giochi e videopoker, aperta sette giorni su sette sino a tarda notte, oltre a una parte in cui verrà mantenuta quasi inalterata la ristorazione.

Destino forse ancor meno “romantico”, almeno per gli amanti dell’amarcord, per la ex-sala cinematografica di via Muratti che chiuse i battenti alla fine del 2009: la struttura, di proprietà delle Assicurazioni Generali, vedrà nascere al proprio interno una maxi-palestra della catena “Webfit”, già presente in città con una struttura in via Svevo. In questo frangente, i lavori di ristrutturazione verranno completati a fine primavera.

Due edifici storici che rinascono a nuova vita, ma che lasciano più di qualche perplessità ai vecchi nostalgici che forse mal digeriranno l’utilizzo che ne verrà fatto in futuro.

Se ne parla qui sul forum -> http://www.elsitodesandro.it/invboard/index.php?showtopic=13579

Ti è piaciuto questo articolo?
3 commenti
  1. Achille
    Achille dice:

    Ribadisco qui…Sono 10 anni che cerco di digerire, invano, lo storico Capitol diventato parcheggio privato. Questo è un altro colpo al cuore.

     
    Rispondi
  2. MRh
    MRh dice:

    L’Excelsior non chiuse, ma venne fatto sparire non rinnovando il contratto d’affitto. Sono piuttosto sicuro che fosse il cinema di Trieste con il miglior rapporto biglietti/posti… le Generali avevano qualche piano sovradimensionato (filiali della banca G.?, negozi di grandi catene) per via Muratti, poi fallito, e dopo 4 anni ci ritroveremo con una palestra low cost di una società friulana. Evito commenti sulla sala slot.

     
    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi