,

Day 2 @Trieste Tropics 2016: in compagnia di granite, medaglie d’oro e…Mario Kart

day2camptropics2016

Il caldo è opprimente in questo inizio di luglio? Il sole picchia a tal punto da farvi sentire sulle dune del Sahara? Niente paura: il “Trieste Tropics” lenisce ogni tipo di sofferenza da canicola. Ma solo per tutti coloro che, tra istruttori e piccoli allievi, hanno la fortuna di essere presente in questi giorni a Villa Ara.

Il risveglio è d’oro, lo sanno bene tutti. E quando hai una persona come Paola a portarti un caffè o una tazza di Nesquik non appena metti piede dalle parti di Monte Cengio, è chiaro che la tua giornata non potrà che iniziare nel migliore dei modi. Già: serve un bel carico di “carburante” per poter sfoderare tutta l’energia che si ha in corpo, così come è accaduto martedì 5 luglio nel secondo appuntamento con il Camp 2016 di “Sunshine” Pecile.

Lo sapete tutti cosa sia il risveglio muscolare, giusto? Bene: inserite ora in questo contesto una figura di grandissima esperienza come Lorenzo Giannetti, preparatore atletico che oltre aver girato l’Italia intera per lavoro può vantare anche una medaglia d’oro. Proprio così! Parliamo di quella conquistata dalla Nazionale Italiana ai Giochi del Mediterraneo del 2005, quando un certo “Pec” in maglia azzurra firmò allo scadere la tripla della vittoria ad Almeria. Con simili…campioni al proprio fianco, i piccoli partecipanti radunati nel campo da calcio di Villa Ara non hanno fatto la benché minima fatica nel prepararsi a dovere con diversi esercizi di stretching molto divertenti. Da segnalare anche il successivo arrivo del boxer Toio, del wrestler John Cena, italianizzato in Giovanni Zena (seppure i connotati denotassero una certa rassomiglianza con Rey Mysterio, NdSandro) e del drago Tullio a dare una marcia in più ai bimbi presenti al Trieste Tropics. Tutto questo seppure i tre fossero semplicemente dei simpatici pupazzi gonfiabili, che sembra si siano anch’essi prestati a qualche minuto di atletica.

Per il “basket moment”, la visita di Marco Ponga e Michele Ruzzier non è passata inosservata: un po’ di lezioni di tecnica difensiva, a cui si sono alternate le prime gare di giornata, hanno avvicinato i “tropical kids” al mega selfie del martedì (che potete ammirare come copertina di questo recap), nonché al pranzo e alle successive novanta granite arrivate via pony-express da Gelato Marco (e praticamente sparite nel giro di un paio di minuti…). Per completare il “Day 2”, è sufficiente shakerare un paio di clip video su Allen Iverson, un bel po’ di sfide a Mario Kart su Nintendo 3DS e i (tanti) disegni realizzati dai più piccoli durante il pomeriggio, che per qualche strano motivo hanno avuto in Andrea Pecile l’indiscusso protagonista delle creazioni su carta. Sarà solamente un caso?

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi