, ,

Crese Basket 2016: PSSN X vince la finalissima contro Dai & Spazza, 3° posto per Sissa

13579718_10209685020347451_510704083_o

C’è la “Passione” a scaldare un’insolita fredda e ventosa domenica di inizio luglio a San Luigi: PSSN X si impone infatti contro Dai & Spazza nella finale di basket alla Crese 2016, trovando una vittoria tutt’altro che pronosticata all’inizio. Nell’altra sfida di serata, ottimo il terzo posto conclusivo conquistato da Sissa nei confronti dei campioni uscenti del Tormentos, a coronamento di un torneo superlativo che li ha visti tra gli indiscussi protagonisti della kermesse estiva di via Felluga.

Finale 3°/4° posto: Sissa-Tormentos 29-28 (17-12)

I “ricercatori” salgono sul gradino più basso del podio, sconfiggendo di misura Tormentos all’interno di una gara contrassegnata da tanti capovolgimenti di inerzia.

Partenza prorompente da parte dei “tormentati”, nei primi minuti costretti a giocare con soli quattro giocatori a referto ma avanti addirittura di otto lunghezze al 5’. Sissa rimette le cose a posto con Pedroni e Giuliani, piazzando il contro-break per il primo vantaggio sul 13-12: è un ulteriore parziale di 4-0 a regalare ai bianchi il +5 all’intervallo. Bella reazione a inizio di secondo tempo da parte di Tormentos (ottimo Paladino in tal senso), di fatto rilanciando le proprie quotazioni fino a tre punti di vantaggio (19-22). Il lampo decisivo è pero quello operato da Sissa, con Pedroni prima (24-24) e con la bella azione coast-to-coast di Spada qualche istante più tardi. Il 2/6 dalla linea della carità da parte dei tormentati risulterà essere fatale per sperare in un tentativo di aggancio in extremis nei secondi finali.

Sissa: Spada, Pedroni e Giuliani 8 punti, Ottolini 5.

Tormentos: Paladino 14 punti, Di Candia 8.

Finale 1°/2°posto: PSSN X-Dai & Spazza 41-37 (27-13)

Dopo lo sgambetto nel girone di qualificazione, PSSN X si conferma il “babau” di Dai & Spazza anche nel capitolo conclusivo della Crese Basket, con uno scarto finale di quattro lunghezze che non spiega a chiare tinte come il pallino del gioco sia praticamente rimasto sempre in mano ai neo-vincitori dell’edizione 2016.

Inizio di sfida più che rassicurante per i Passionari, lanciati sull’ 8-2 dei primissimi minuti di partita. E’ Bon sul fronte opposto a mettersi in mostra con quattro punti di fila e una palla recuperata, azzerando quasi del tutto il divario all’8’: tuttavia l’apporto di Fumarola è preziosissimo per i PSSN in area pitturata, consentendo al team di coach K di doppiare Dai & Spazza sul 16-8, che diventerà 27-13 all’intervallo. Prova a scuotersi anche il patron Payo Ruggiero per gli ex-Spazzidea, ma è un grande Iob su lato dei passionali a fare il bello e cattivo tempo in campo: sono suoi i punti che di fatto – in una seconda parte di gara dalle percentuali al tiro mediocri – blindano il punteggio sino al termine. L’ultimo disperato tentativo di Dai & Spazza è affidato a Zornada, il -4 conclusivo rappresenta il punto massimo di recupero dei neri, costretti a issare bandiera bianca nel finale.

PSSN X: Iob 12 punti, Fumarola 11, Boschi 10.

Dai & Spazza: Bon 15 punti, Zornada 8, Cleva 6.

(credits foto: Matteo Nedok)

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi