Tre partite su quattro – disputate tra lunedì 6 e martedì 7 giugno – hanno accompagnato la seconda e la terza giornata di Crese Basket a San Luigi: arrivano i primi punti per le formazioni di Sissa, Tormentos e Dai & Spazza, mentre la sfida tra Slam Drunkers e PSSN X (annullata per pioggia) verrà recuperata nei prossimi giorni.

Sissa – Illy Sportiva 68-32

Tutto facile per Sissa nella partita del lunedì sera contro Illy Sportiva: un rotondo 68-32 consegna i primi punti ai “ricercatori”, che hanno azzannato sin dall’inizio una formazione avversaria sicuramente in rodaggio, dotata però di ampi margini di miglioramento da poter mettere in mostra già nel prossimo turno di Crese Basket.

Si sparacchia da ambo le parti all’inizio della sfida, specialmente dalla lunghissima distanza. E’ Sissa a uscire successivamente allo scoperto con buone soluzioni in pitturato, che regalano il +10 all’8’ (12-2). La solidità di Pedroni, ma soprattutto l’ottima verve offensiva di Spada (12 punti nei soli primi venti minuti), sono le variabili per il “doppiaggio” nel punteggio proprio sulla sirena di metà gara, con un 32-16 che virtualmente chiude i conti già a venti minuti dalla fine. Top-scorer di partita sarà Giuliani a quota 18, mentre su lato dei “baristi” non bastano i 9 punti di Zamagni e gli 8 di Russignan per esorcizzare la prima sconfitta nel torneo.

Idrotermozeta – Dai & Spazza 35-52

La corazzata della Crese Basket piazza subito una cannonata ben assestata al torneo: i Dai & Spazza si impongono con grande personalità contro gli esperti “idraulici” di Idrotermozeta, quest’ultima tra le migliori squadre della competizione di San Luigi ma falcidiata in questa occasione da diverse defezioni nel roster. Finisce con un +17 per i ragazzi di Payo Ruggiero, abili nel mettere a referto tutti e dieci gli effettivi a disposizione (sugli scudi Zornada con 14 punti, seguito da Tagliapietra con 11 e Miani con 10) e di dare subito un chiaro segnale alle dirette concorrenti per il titolo.

E’ l’ottimo primo tempo – chiuso sul 37-12 – a dare via libera a Dai & Spazza per una gestione sufficientemente comoda del gap di vantaggio. il 15-23 di parziale ad opera di Idrotermozeta, che ha pagato l’impossibilità di effettuare rotazioni efficaci, evitare ai “blu” di imbarcare troppa acqua nel finale (Gant 9 punti,  Francheschin e Maiola 7 a testa).

Tormentos – Pizzeria Mangiafuoco 50-37 (risultato omologato al 35′)

Seppure la pioggia abbia bersagliato il finale di match, costringendo alla sospensione forzata a cinque minuti dal 40’, non ha fermato la fame di vittoria dei campioni in carica del Tormentos: finisce 50-37 ai danni della Pizzeria Mangiafuoco, con risultato omologato dopo lo stop per pioggia resosi necessario a causa dell’acquazzone riversatosi in via Felluga.

Nella prima “W” estiva dei “tormentati”, c’è senza dubbio la firma di Gianluca Pozzecco quale “hombre del partido”: suo l’allungo decisivo nel secondo tempo, quando sul -2 i “pizzaioli” hanno visto la fuga degli avversari, proprio con protagonista il “Poz”, per un -15 che è risultato essere gap troppo importante per essere rintuzzato.

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi