Crese Basket 2015, 9°giornata: vittorie comode per Bar Junior e Illysportiva

cohen_illysportiva

cohen_illysportivaPoche relative sorprese nella 9°giornata del Crese Basket 2015, la penultima per quanto riguarda la prima fase del torneo: sia Bar Junior che Illysportiva confermano i pronostici della vigilia, guadagnando due punti preziosi per mantenersi nelle zone più nobili di classifica a discapito di San Giovanni Spurs e Ruggine.

Bar Junior-San Giovanni Spurs 62-33 (31-12)

Bar Junior: Fabretti 11, Zadeo 3, Pavani 21, Ducic 21, Fiano 4, Dodis 2.

San Giovanni Spurs: M.Milic 5, Pennone 3, Colotti 2, D’Auria, Marzulli 2, Signorino 10, E.Milic, Bonivento, Borgino, Sincovich 2, Garassich 2, Schvaneveldt 7.

MVP: Zadeo (Bar Junior)

Pochissimi problemi per l’imbattuta Bar Junior contro i “Sangiovannini”: anche se il team di Payo Ruggiero è ancora una volta costretto a rotazioni limitatissime in panchina, i “neri” vanno subito in controllo del match in avvio di sfida. Fabretti è una sentenza in pitturato già nelle primissime fasi, mentre l’illuminante guida di Zadeo in cabina di regia (di estrema qualità la tonnellata di assist partiti dalle sue mani, vellutate quanto quelle del migliore quarterback di football americano) permette agli “All-Blacks” di andare a canestro con svariate e pregevoli soluzioni offensive, per un +13 che si materializza già al 10′ in favore degli ex-Spazzidea (20-7).

La forbice di vantaggio si allarga progressivamente col passare dei minuti, grazie alle solite magie del solito Pavani: all’intervallo è 31-12, punteggio che di fatto chiude i giochi con largo anticipo in una via Felluga spazzata dal vento gelido e con la presenza fugace anche di un paio di cinghiali, arrivati a pochi metri dal campo di gioco. Gli “Speroni” tentano di ricucire parzialmente lo strappo con Schvaneveldt prima e Signorino poi, tuttavia i “baristi” non hanno difficoltà a controllare il ritmo di gara a proprio piacere, sospinti dalla solidità di Ducic a consolidare una vittoria finale mai realmente in discussione.


Ruggine-Illysportiva 24-39 (17-23)

Ruggine: Turconi 2, Zoppolato, Facco 5, Paron 2, Zanolin 4, Hrovatin, Blasi 8, Benvenuto.

Illysportiva: Tomasini 2, Susmel, Furlani 7, Cohen 15, Rolli, Quadrelli 6, Bosich 2, Sartori, Sason, Pieri, Lacosta.

MVP: Cohen (Illysportiva)

Poca gloria per “Ruggine” di capitan Turconi nel mercoledì di Crese Basket: Illysportiva passa nettamente e con pieno merito nella seconda gara di serata, con un netto +15 in un match quasi completamente a senso unico, ben interpretato dai “Reds” sia per intensità che per varietà di soluzioni offensive offerte.

Eppure la contesa era iniziata con gli arancioni in buono spolvero, almeno nelle primissime battute di gara subito dopo la palla a due: Blasi e Zanolin sembravano infatti aver indirizzato la partita degli “arrugginiti” sui binari giusti, grazie all’iniziale 6-0 di parziale. L’entrata in campo di Cohen (ancora una volta “Hombre del Partido”) su fronte Illysportiva ha finito però col rovinare i piani di conquista degli avversari, a -6 nell’intervallo e colpiti al cuore anche dall’ottima verve al tiro di una Lacosta sempre viva e prolifica in campo. Il team di coach Bratos, dopo un break di 4-0 in favore di “Ruggine” in apertura di ripresa, spezza gli indugi e trova l’accelerata decisiva tra il 22′ e il 30′, ancora una volta con Cohen ben assistito dai pregevoli piazzati dall’angolo di Quadrelli. Sul 23-35 è notte fonda per gli arancioni, che si arrendono anzitempo e lasciano i due punti in mano agli avversari.

 

LA CLASSIFICA

Girone A: Idrotermozeta e Illysportiva 6 punti, Ruggine 4, Tormentos 2, Sissa Basket 0

Girone B: Bar Junior 8 punti, Barcollanti e Centro Revisioni B.B. 4, S.Giovanni Spurs 2, Telecom 0

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi