L’angolo dei tornei sportivi

All In Sport Summer League 2014, da quest’oggi il via al “Trofeo Graffiti Pubblicità”

Si è tenuta nella tarda mattinata di martedì la conferenza stampa di presentazione della All In Sport Summer League 2014 – “Trofeo Graffiti Pubblicità”: nella splendida cornice de La Caffetteria del Borgo (Largo Malcanton – Trieste), sono intervenute numerose personalità del mondo della pallacanestro per dire la loro sul prossimo evento firmato da All In Sport ASD.

Proprio per quest’ultima realtà, l’apertura è spettata a Matteo Zanini, vice presidente della società organizzatrice: “Grazie a tutti per essere presenti; è la prima volta che il nostro torneo estivo di cinque contro cinque apre completamente i confini nazionali. Speriamo di farcela al meglio, con la passione che ci contraddistingue, ma quello che mi preme fare è soprattutto ringraziare quelle realtà che hanno creduto in noi e hanno sostenuto la nostra manifestazione: oltre alle istituzioni pubbliche, sono da citare Graffiti Pubblicità che peraltro è il main sponsor dell’evento, l’azienda ligure #MaiSenza, Gymnastik-è, Iscopy, Pizzeria Da Modesto, InPunto Caffè e MegaBasket.it. Oltre a questo, come sponsor tecnici avremo Lavagnettesport e MyAgonism, due realtà entrambe in crescita, una nel campo del materiale tecnico e l’altra dal punto di vista delle statistiche.”

La parola è poi andata a Dario Bocchini, in rappresentanza della Pallacanestro Trieste, che ha diversi biancorossi o ex presenti all’interno del torneo: “Voglio sottolineare come io creda in All In Sport, un’organizzazione giovane fatta di ragazzi volenterosi che ho iniziato a coinvolgere in questo tipo di eventi già dall’anno scorso, quando abbiamo riportato gli Harlem Globetrotters in regione”.

Arriva poi l’intervento di Dino Mascolo, per Basket Opportunity (circuito che ha portato diversi giocatori statunitensi oltre oceano): “il tour è una vera e propria opportunità di lavoro per i ragazzi che vengono dall’America; arrivano da ogni parte del mondo, con la fame di strappare un contratto, una “job opportunity” che arriverà, però, per pochi eletti. E’ una questione di giocarsi bene le proprie carte e sono molto contento di essere qui, in una città bella come Trieste”.

Le istituzioni (la manifestazione è organizzata sotto il patrocinio FIP, con la collaborazione di Tergestina Muggia e Venezia Giulia Basket) sono ovviamente state coinvolte: a prendere la parola è il consigliere Emiliano Edera, che ha sottolineato “l’importanza di questa manifestazione, evidenziando da una parte la qualità tecnica dei partecipanti e dall’altra le ricadute anche economiche sul nostro territorio”.

Infine, la chiusura spetta al vice sindaco del Comune di Muggia, Laura Marzi: “certamente per Muggia è un orgoglio avere una tal mole di giocatori esteri proprio ai suoi confini. Fin dal primo incontro in cui ci siamo visti, ho capito di avere a che fare con gente professionale, che mostra tutte le sue competenze e sa come usarle. Questo speriamo sia solamente l’inizio di una fruttuosa collaborazione”.

E dunque….tutto pronto per schiudere i battenti: giovedì 26, alle ore 18.00, ci sarà il primo incontro. Tre partite in una sera per decretare le semifinaliste; il giorno dopo, il micidiale “Barrage”, dove ne rimarrà solamente una, ovvero la quarta semifinalista.

Sabato è tempo di semifinali (ore 18 e ore 20), mentre domenica, dalle 16.00 in poi, ci sarà fermento per la giornata di gare finali.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità, a fine giugno grande palcoscenico internazionale ad Aquilinia

Mancano solamente dieci giorni alla partenza della All In Sport Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità: grande attesa per la manifestazione che animerà il palazzetto dello sport di Aquilinia (Piazzale Menguzzato) dal 26 al 29 giugno 2014.

Sei squadre, tantissime nazioni rappresentate ma un solo comune denominatore: la palla a spicchi. La manifestazione, organizzata da All In Sport ASD con il patrocinio della FIP e del Comune di Muggia e in collaborazione con il Venezia Giulia Basket, porterà nella nostra regione giocatori dal Canada, dagli Stati Uniti e da paesi come Spagna, Belgio, Irlanda, Austria, Slovenia, Croazia, Montenegro.

COACH – Allenatori di nome, come Walter De Raffaele, Claudio Corà ed Alessandro Guidi, ma anche Aaron Mitchell, Marcus Faison a rappresentare l’estero: in più, nomi locali in panchina come Stefano Bartoli, Matteo Praticò o Giuliano Stibiel, sempre per ricordare che a Trieste e provincia il basket è comunque sempre molto prolifico, anche in termini di coach.

GIOCATORI – Nella rosa di giocatori, certamente nomi di spicco saranno quelli di Mirko Maric, playmaker figlio d’arte dell’indimenticato Ivo Maric; il pivot spagnolo classe 1993 Marti Gamarra, 207 centimetri che ha giocato al Club Hospitalet, lo stesso team che ha lanciato un certo Serge Ibaka (centro degli Oklahoma City Thunders della NBA), ma anche giocatori canadesi come il mezzo lungo Chad Gillapsy, il naturalizzato Aleksander Mitrovic o l’esterno Kyle Desmarais. Senza poi dimenticare il croato Ivan Cubela, ala di 201 centimetri tremendo realizzatore, o Mattia Trampus (205 cm, 1989), lungo di Lubiana che ha giocato, e bene, in Serie A1 slovena. I roster definitivi saranno inviati in settimana.

AREA HOSPITALITY – Ci saranno tutti i presupposti per quattro giorni davvero interessanti: il torneo sarà ospitato al palAquilinia, cornice di rilievo nella quale peraltro è stata anche organizzata un’area hospitality, con la possibilità di rifocillarsi e gustarsi le partite, che occuperanno la fascia pomeridiana e serale delle giornate.

SQUADRE – Saranno sei le formazioni partecipanti, ognuna con un nome associato ad un’azienda. Pizzeria Da Modesto, Graffiti Pubblicità, InPunto Caffè, Gymnastik-è/#Maisenza, Iscopy e MegaBasket.it sono le realtà che hanno “griffato” le divise delle rispettive squadre e si succederanno sul parquet per dare l’opportunità ai giocatori presenti di trovare ingaggio in Europa nella prossima stagione.

LE INNOVAZIONI ED I MEDIA PARTNERS – La All In Sport Summer League 2014 – Trofeo Graffiti Pubblicità sarà un evento innovativo sotto molti aspetti. In primis, la presenza del software MyAgonism, presentato alle Final Four di Eurolega a Milano nel mese di maggio 2014: la summer league di Aquilinia sarà il primo evento ufficiale ad utilizzare questo tipo di rilevamento statistico, che permette a giocatori, allenatori e scout di registrarsi con un account personale ed avere in pratica le statistiche di tutta la propria carriera e tutte le manifestazioni cui prendono parte.

Lavagnette Di Sport, altra realtà nazionale che sta prendendo piede a livelli imporanti, fornirà invece il materiale tecnico agli allenatori ed allo staff; la copertura fotografica sarà poi assicurata dal sito internet www.megabasket.it , che come di consueto seguirà da vicino le fasi più interessanti dei match con i propri inviati.

Oltre a MegaBasket.it anche FVG Sport Channel, l’emittente regionale di Davide Micalich, si aggiunge tra i media partner ufficiali dell’evento e trasmetterà gli incontri della All in Sport Summer League – Trofeo Graffiti Pubblicità in streaming online e in tv sul digitale terrestre per dare la possibilità a tutti di seguire questo importante evento organizzato da All In Sport ASD.

PROGRAMMA

MERCOLEDI’ 25 GIUGNO:

check in giocatori e allenamenti al pomeriggio (Palasport Aquilinia)

GIOVEDI’ 26 GIUGNO:

18.00: Graffiti Pubblicità – Pizzeria Da Modesto

19.45: Iscopy – InPunto Caffè

21.30: Gymnastik-è/#Maisenza – MegaBasket.it

VENERDI’ 27 GIUGNO:

18.00: perdente Gara 1 – Perdente Gara 3

19.45: perdente Gara 2 – Perdente Gara 3

21.30: perdente Gara 1 – Perdente Gara 2

SABATO 28 GIUGNO:

semifinali (18.00 – 20.00)

DOMENICA 29 GIUGNO:

16.00: finale 5/6 posto

18.00: finale di consolazione

20.00: finalissima

Ti è piaciuto questo articolo?

[VIDEO] Andrea Pecile, un’estate tra camp estivi…e clanfe triestine

E’ online l’intervista che Elsitodesandro.it – in strettissima collaborazione con Fluido.tv –  ha realizzato ad Andrea Pecile, play/guardia triestino che nell’ultima stagione ha vestito la maglia di Pesaro in serie A1.

Assieme a “Sunshine” si parla della 4° edizione del camp estivo, da lui stesso organizzato e totalmente dedicato ai più giovani, nonché all’ “Olimpiade delle Clanfe” che anche questa estate  sarà tra gli eventi di spicco nei mesi più caldi della nostra città:

httpvh://www.youtube.com/watch?v=WtjSG3lNBHs

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Summer League 2014 “All In Sport”, martedì 24 giugno la presentazione dell’evento

Si terrà al Palasport di Aquilinia (Piazzale Menguzzato), dal 26 al 29 giugno 2014, la “All In Sport Summer League 2014 – Trofeo Graffiti Pubblicità”: organizzata da All In Sport ASD con il patrocinio del Comune di Muggia e in collaborazione con il Venezia Giulia Basket, sitratta di una manifestazione che metterà in campo una sessantina di giocatori provenienti da almeno dieci nazioni diverse.

Livello alto (Serie A – Adecco Gold – Adecco Silver), con la presenza di allenatori di spicco quali Walter De Raffaele di Venezia, Alessandro Guidi di Torino o l’amatissimo ex play triestino Aaron Mitchell: ci sarà l’occasione anche per i coach locali di farsi vedere. Fra questi, da citare Matteo Praticò e Giuliano Stibiel, oltre a Derik Depolo, Stefano Bartoli e Alessio Scala.

Slovenia, Croazia, Montenegro, Francia, Belgio, Austria, Nigeria, Canada, Stati Uniti d’America ed Italia: saranno almeno dieci le nazioni rappresentate in campo, con sessanta giocatori che per quattro giorni si avvicenderanno sul parquet e si giocheranno un’opportunità di trovare squadra per la prossima stagione.

In questa maniera, la zona di Trieste torna ad infiammarsi per la pallacanestro, anche d’estate: sull’onda dell’entusiasmo per la salvezza della Pallacanestro Trieste 2004 e le promozioni di Jadran Trieste (DNB) e Ginnastica Triestina (A1 Femminile), la All In Sport Summer League 2014 costituirà un traino ideale per fare da apertura ad una stagione estiva che peraltro vedrà il capoluogo regionale ospitare il raduno della nazionale maggiore e quello dell’Under 20.

Ovviamente, non mancheranno osservatori, scout ed allenatori di formazioni di qualsiasi livello e campionato: ci saranno poi presenze illustri come quelle di Dario Bocchini (DS Pallacanestro Trieste), Rich Laurel, Roosevelt Bouie e tanti altri ancora.

Dopo le tappe regionali degli Harlem Globetrotters, il circuito di tre contro tre Basket Street Battle e gli eventi giovanili come il Memorial Stefano Tramontin, All In Sport ASD fa il salto di qualità con un evento di grande prestigio, aperto a tutti gli appassionati e che ha incontrato il benestare delle autorità locali.

Il programma dettagliato della manifestazione verrà presentato nella conferenza stampa ufficiale, che si terrà nella giornata di MARTEDI’ 24 GIUGNO 2014 presso LA CAFFETTERIA DEL BORGO (Via Malcanton 7, Trieste) alle ore 12.00.

Ti è piaciuto questo articolo?

Basket Street Battle 2013, grande successo nell’ultimo week-end al “Primo Maggio”

Basket Street Battle 2013 – The Rumble Is Back: tre giorni che hanno segnato l’estate cestistica triestina per quanto riguarda i tornei di tre contro tre. 
La manifestazione organizzata da All In Sport ASD presso il centro sportivo “Primo Maggio”, campo dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Bor Trieste, ha ottenuto un grandissimo successo, sia in termini di partecipazione che di pubblico: 58 formazioni, suddivise in quattro tabelloni distinti (senior maschile e femminile, amatori maschile e “combo”, la categoria mista che è stata la novità di quest’anno), con 200 giocatori che si sono dati battaglia sul cemento di Guardiella nelle giornate del 19, 20 e 21 luglio 2013.

Grandi numeri, ma anche tanta qualità, sia in campo maschile che femminile: non si possono non citare le presenze, fra gli altri, di Daniele Mastrangelo (Trieste, Legadue), Michael Teghini, Luca Bonetta, Federica Pozzecco (Sporting Club Udine, A2 Femminile), ma anche delle vicecampionesse d’Europa Under 20 Alice Nori e Stella Panella, quest’ultima reduce dalla Serie A1 di Taranto. 
Presenze non solo locali, visto che ci sono state partecipazioni dal Veneto, dal Lazio, dall’Emilia Romagna per un torneo che dava l’accesso alle Finali Nazionali FISB di Riccione del 2, 3 e 4 agosto: basket, divertimento e anche la possibilità di “sfamarsi” presso i chioschi enogastronomici appositamente predisposti da All In Sport ASD nel “village” adiacente al campo da gioco.

Prima delle finalissime, c’è stato pure il tempo per assistere all’esibizione di basket freestyle con “Esav15”, al secolo Enzo Savoca, che ha intrattenuto gli spettatori con i suoi “tricks” con il pallone. 
A livello di risultati, in campo maschile “pro” hanno vinto i Monstars di Luca Gallocchio, Devil Medizza, Stefano Cernivani e Andrea Dagnello, in finale contro “I Tesi” (Schina, Colli, Alberto Grimaldi, Cigliani): il premio di miglior giocatore della categoria quest’anno è stato intitolato alla memoria di Alberto Colli, un grande personaggio della pallacanestro triestina, ed è andato ad Andrea Dagnello, esterno di 190 centimetri che nel 2012/2013 ha giocato in DNB a Francavilla.

Per le donne, il primo posto è stato assegnato alla squadra “Policastro Gavemo”: Francesca e Alice Policastro, insieme ad Ottavia Umani ed a Sara de Biase, sono riuscite a sconfiggere le favorite “Mule + 2” di Zucca, Cigliani, Panella e Nori. Alice Policastro, capitana della Ginnastica Triestina che ha appena conquistato la Serie A2 Femminile, ha letteralmente dominato la finale ed il torneo, risultando la miglior giocatrice con un mix di tiri da fuori, esperienza vicino a canestro ed agonismo.

“Drunk In Battle” è invece la formazione che ha vinto nel tabellone Amatori Maschile: Paride Ruggiero ed i fedeli alleati Mattia Pavani e Simon Rolli, insieme al pivottone croato Lulic, hanno superato “Gli Antenati” (Ciriello, Rauber, Sandri, Zampieri), team che già l’anno scorso aveva conquistato il secondo posto nella categoria. Mattia Pavani si è preso l’effige di miglior giocatore del torneo in campo amatoriale, meritato premio per un giocatore che oramai da anni crivella i canestri dei tornei non tesserati con continuità spaventosa.

A chiudere, la vittoria nella categoria Combo del team “Young & Older”: Alice Policastro ha fatto doppietta, insieme a Veronica Trimboli, Max Trimboli ed Enrico Lerini; superati in finale Mastrangelo e Teghini, che non sono riusciti a battere la squadra mista targata SGT. 
Per quanto riguarda invece la gara di tiro da tre punti, la vittoria in campo femminile è andata ad Alessandra Mancinelli, classe 1993, ed in campo maschile a Luca Birnberg: le due mani roventi del Basket Street Battle 2013 sono state premiate anch’esse al termine del torneo, insieme a “Gli Accoliti di Dodo” (Stipancich, Paccione, Contento, Birnberg), che si sono aggiudicati a mani basse la mitica “Coppa Chiosco” offerta dall’organizzazione.

Un vero successo, per un evento che ha avuto il sostegno fondamentale dei main sponsor Fisiosan – C.R.C.V. e Trattoria Da Glenn, oltre che degli sponsor Caffetteria del Borgo, Residence Sara, Trieste Sport, Orologeria Gioielleria Cella, Corner, Tradon, Poz&Poz e Graffiti Pubblicità, insieme ai media partner Radioattività – Il Caffè dello Sport e MegaBasket: tutto pronto per l’edizione 2014 di un torneo che sta crescendo sempre più e che “sfama” la voglia di pallacanestro anche d’estate.

Antonio Barzelogna ha seguito anche l’ultima giornata, con una fotogallery che potrete trovare all’indirizzo http://www.megabasket.it/foto/domenica-21-luglio-2013-basket-street-battle-trieste-serata-finale-foto-antonio-barzelogna/

Ti è piaciuto questo articolo?

BSB 2013, nel prossimo weekend la…battaglia cestistica avrà inizio al “Primo Maggio”

The Rumble Is Back: sotto questa egida si presenta la terza edizione del torneo di tre contro tre più chiacchierato dell’estate cestistica triestina, che anche questa volta animerà il weekend del 19, 20 e 21 luglio 2013 presso il centro sportivo “Primo Maggio” (Strada di Guardiella 7 – TRIESTE).

Il Basket Street Battle 2013 è stato ufficialmente presentato nella serata di lunedì, con tantissime novità e grande partecipazione: ben 58 le formazioni iscritte quest’anno, un incremento notevole rispetto ai 38 team della stagione passata ed ai 28 del primo anno.

Quattro tabelloni (senior maschile, senior femminile, amatori e combo), con la possibilità per i vincitori di accedere alle finali nazionali FISB di Riccione, dal 2 al 4 agosto.

La presentazione del torneo è stata affidata a Matteo Zanini, vice presidente di All In Sport ASD, la società organizzatrice dell’evento: “ben ritrovati a questo terza edizione; sono contento, perchè abbiamo visto sempre più partecipazione anno dopo anno. Questo dimostra che la fame di pallacanestro qui da noi è tanta: non è rappresentata solamente la città di Trieste, ma abbiamo avuto adesioni anche dal Veneto, dal Lazio, dall’Emilia Romagna, oltre che dalla Slovenia e dal Senegal. Potremo contare su giocatori di livello elevato, fra cui due vicecampionesse d’Europa Under 20 come Stella Panella e Alice Nori, o personaggi di alto livello del calibro di Daniele Mastrangelo, Petar Vujovic, Federica Pozzecco e tanti altri ancora. L’obiettivo è dare spazio a tutti, dal semplice appassionato fino al professionista e sono sicuro che lo spettacolo sarà assicurato”.

Un evento che verrà ospitato dal centro sportivo “Primo Maggio”, la casa dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Bor Trieste, per la quale è intervenuto Lucio Martini: “E’ certamente una bella occasione. All In Sport sta intraprendendo un ottimo percorso con la nostra struttura: infatti, questo è il terzo anno di Basket Street Battle, ma non dimentichiamo gli eventi che sono stati curati sempre da AIS al Primo Maggio, come la Summer League 2013, un evento che sembra davvero destinato ad ingrandirsi ulteriormente, la X-League per non tesserati e l’esibizione pre-evento degli Harlem Globetrotters. La voglia di basket è tanta e noi cerchiamo di darci da fare per soddisfarla, tanto che qui in Strada di Guardiella abbiamo anche organizzato il corso per Allenatore di Base in giugno, la Sportna Sola nel mese di luglio e poi avremo il Bor Basket Camp fra fine agosto e inizio settembre. Che dire? In bocca al lupo a tutti e buon divertimento”.

La chiusura della conferenza stampa è stata per il presidente di All In Sport ASD, cioè Marco Sandri: “ci stiamo impegnando molto e il successo è nel vedere la grande partecipazione della gente ai nostri eventi. E’ doveroso ringraziare tutto il pool di sponsor che ci ha sostenuto, in particolar modo i main sponsor Fisiosan, Trattoria da Glenn e C.R.C.V., senza poi dimenticare chi ci sta vicino come la Caffetteria Del Borgo, Residence Sara, Trieste Sport, Oreficeria Gioielleria Cella, Corner Trieste, Tradon, Graffiti Pubblicità e Stile Gioielli, con i media partners RadioAttività/Il Caffè dello Sport e MegaBasket, dove potrete avere notizie ed immagini sempre aggiornate della manifestazione”.

Alla fine, consegna delle maglie alle formazioni partecipanti ed appuntamento a venerdì 19 (ore 18.00) quando il “Basket Street Battle Village” aprirà i battenti: dalle 19 iniziano le partite e la battaglia avrà inizio!


Ti è piaciuto questo articolo?

AIS Summer League 2013: la vittoria finale va agli MG Colors Monstars

Si chiude con la vittoria degli MG Colors Monstars la prima edizione della All In Sport Summer League 2013: una kermesse cestistica che ha animato il centro sportivo “Primo Maggio” di Strada di Guardiella dal 15 al 30 giugno e che ha avuto come degno epilogo una cornice di pubblico davvero rilevante per un torneo estivo.

La manifestazione organizzata da All In Sport ASD ha messo parecchia carne al fuoco dal pomeriggio di domenica fino alla sera, con i tre incontri finali: per quanto riguarda il quinto e sesto posto, il confronto fra Tim Due.Zero e Miners si è risolto con uno scarto ridotto. Solamente quattro punti, alla fine, hanno separato le formazioni e la vittoria è andata ai Miners di Dejan “Oba Oba” Faraglia, che ha condotto egregiamente i minatori alla vittoria: il Tim Due.Zero, senza Hmeljak, Ban, Batich e Malalan, si è difeso benissimo grazie alla sostanza di Colli (6/14 al tiro, 3/4 ai liberi) ed alle invenzioni di Schina e Dolce, ma un Nicolas Bossi davvero in forma ha fatto pentole e coperchi facendo impazzire la difesa biancoblù. Insieme a lui, le triple di Marchesan hanno fatto il resto e nel finale, dopo essersi avvicinati sul meno uno, Rosso e soci hanno avuto pure il pallone del pareggio, ma la tripla di Colli è finita fuori e poi ci ha pensato Scocchi a siglare il punto della staffa dalla lunetta.

Nella finalina per il terzo e quarto posto, grandissima la rimonta del TramonTeam contro i Vuoi che Muoro, ancora privi di Miran Bole: un inizio davvero tragico per i verdi di Mravic, che hanno accusato la verve di Agapito (7/12 al tiro) e Della Venezia in avvio. Parziale di 17-4 per i bluarancio, con Daniel Crevatin a regalare spettacolo in cabina di regia e come “player manager”: il TramonTeam sembra molto più rallentato e sonnacchioso, tanto che nel finale di primo tempo si becca un 6-0 che fa chiudere i venti minuti iniziali sul 50-32 per i Vuoi che Muoro. Nella ripresa, però, la grandissima rimonta del TramonTeam è guidata da un infallibile Kos (10/16 al tiro) e dal solito folletto Marco Cerniz: il TramonTeam aggancia per la prima volta i Vuoi che Muoro a cinque minuti dalla fine (76-76) grazie a un “fallo e vale” del pivot Crotta, poi nel finale le conclusioni pesanti di Cerniz e soprattutto di un Andrea Cigliani (4/7 da tre) che bombarda anche da nove metri chiudono i conti, con un clamoroso 31-59 di parziale nella ripresa: finisce 81-91 ed i verdi di Mravic terminano in terza posizione.

Chiusura con la finalissima per il primo e secondo posto: i pordenonesi dell’AB Sport Performance si presentano al cospetto degli MG Colors Monstars senza Roland Pivetta e Leonardo Bertin. Dall’altra parte, coach Gallocchio non può contare su Negri ma l’inizio dei triestini è davvero fulminante: in cinque minuti, i gialloblù fissano un parziale di 2-11, con cinque punti di “Pisi” Dagnello e una circolazione di palla da lasciare a bocca aperta il numeroso pubblico presente. “G” Gelormini cerca di arginare la valanga Monstars con un time out, ma non c’è verso di riuscire a fermare il team avversario: Piunti (9/12 al tiro) e Devil Medizza sono un muro invalicabile in area, fra rimbalzi, stoppate e ottima difesa. Sono quattro punti di fila del 2,06 di Mirandola a siglare l’8-20 Monstars, poi il margine arriva a toccare il ventello sulla tripla di Spanghero; l’AB Sport Performance ha percentuali basse, ma continua a provare la soluzione da tre punti, mentre Edo Ughi si danna l’anima in cabina di regia e Macaro lotta come un leone sotto canestro.

Il primo tempo si chiude sul 26-41, poi la ripresa si apre con la tripla di Stefano Cernivani che ricaccia nuovamente indietro i pordenonesi: intanto sotto canestro il confronto fra Macaro e Devil Medizza è ai massimi livelli fisici, con l’isontino che si fa rispettare e “Diablo” che non lascia nulla di intentato. Dopo cinque minuti, piove sul bagnato per il team di Brazzit e Gelormini, che vede Brusamarello accusare un infortunio: gli MG Colors Monstars sfruttano tutto quello che capita loro per le mani e si affidano a Spanghero (5/10 da due, 2/4 da tre), che con cinque punti di fila riporta il vantaggio ad un più sicuro +22 (34-57).

Continuano le percentuali basse di AB Sport Performance e Piunti blinda il pitturato, con appoggi ravvicinati e rimbalzi a nastro: 38-61, poi gli ultimi minuti scorrono in tranquillità, tanto che i Monstars riescono a gestire bene il vantaggio. Colamarino (4/6 da due, 3/6 da tre) e Macaro mietono canestri e riescono a ridurre il margine, ma il finale sorride comunque agli MG Colors, che trionfano 66-77 e si portano a casa il primo posto.

Gran conclusione, con le premiazioni delle prime tre squadre classificate ed i riconoscimenti individuali: il miglior giocatore della All In Sport Summer League 2013 è stato Stefano Cernivani (MG Colors Monstars), play classe ’91 che ha conquistato la promozione dalla DNB alla DNA con Ravenna. Top scorer dell’evento il croato del Breg San Dorligo Dominik Kos, in forza al TramonTeam, mentre nel quintetto ideale della manifestazione sono inclusi il play pordenonese Ughi, il tiratore dei Miners Alessandro Scocchi, l’esterno del TramonTeam Andrea Cigliani, il mezzolungo del Tim Due.Zero Colli ed il centro della Libertas, Matteo Lucian. Riconoscimento come sesto uomo ideale al giovanissimo Matteo Cernivani, classe 1996 sempre dei Monstars: niente da dire, una manifestazione che per quindici giorni ha portato grandi nomi al centro sportivo “Primo Maggio” e che certamente si profila come uno degli eventi di rilievo delle prossime estati cestistiche a Trieste.


FINALE 5/6 POSTO:

TIM DUE.ZERO – MINERS 75 – 79 (36 – 44)

Tim Due.Zero: Rosso 6 (0/0 da due, 2/4 da tre, 0/0 ai liberi), Massalin 2 (1/3, 0/1 da tre), Cacciatori 13 (1/8, 2/4, 5/8), Transi (0/1, 0/2 da tre), Babich 10 (2/3, 2/9), Schina 13 (1/4, 1/5, 8/8), Mura 4 (2/2), Colli 15 (6/12, 0/2, 3/4), Dolce 12 (3/5, 1/3, 3/3).

Miners: De Petris 8 (3/9, 2/2), Gordini 3 (0/5, 1/2, 0/2), Devcich (0/1 da due), Scocchi 8 (2/2, 1/5, 1/2), Romano 5 (2/9, 1/2), Seno (0/1, 0/2 da tre), Marchesan 18 (3/5, 4/8), Crevatin G. 11 (4/11, 1/1), Bossi 21 (6/8, 1/2, 6/10), Crevatin P. 5 (2/2, 0/1, 1/2).

Arbitro: Roiaz di Muggia

FINALE 3/4 POSTO:

VUOI CHE MUORO – TRAMONTEAM 81 – 91 (50 – 32)

Vuoi che Muoro: Bon 7 (1/6, 1/4, 2/2), Pizziga 12 (6/11, 0/1), Agapito 17 (4/7, 3/5), Della Venezia 14 (5/8, 0/1, 4/4), Puzzer (0/3 da due), Oblak 6 (3/6), Petronio 14 (4/8, 2/2), Udovic 6 (1/1, 1/1, 1/2), Crevatin D. 5 (0/2, 1/4, 2/2).

TramonTeam: Totis 2 (0/1, 0/1, 2/2), Cerniz 23 (1/6, 5/8, 6/10), Gasparo 3 (1/1, 0/2, 1/2), Mravic (0/1 da due), Cigliani 16 (1/7, 4/7, 1/2), Kos 25 (6/9, 4/7, 1/2), Kalik (0/1, 0/1 da tre), Bocciai, Manià (0/3 da tre), Debernardi 3 (0/2, 1/1), Crotta 15 (6/10, 3/4), Cigui 4 (2/2).

Arbitri: Roiaz di Muggia e Stebez di Trieste

FINALE 1/2 POSTO:

AB SPORT PERFORMANCE – MG COLORS MONSTARS 66 – 77 (26 – 41)

AB Sport Performance: Brusamarello 10 (2/3, 2/5), Puto (0/1, 0/2, 1/2), Ughi 7 (3/4, 0/3, 1/2), Colamarino 17 (4/6, 3/6), Trevisan 8 (4/7, 0/1 ai liberi), Moretti 6 (3/4, 0/5), Macaro 16 (5/11, 1/6, 3/3), Gaspardo 2 (1/1, 0/3 da tre).

MG Colors Monstars: Cernivani S. 11 (2/3, 2/6, 1/2), Piunti 20 (9/12, 0/1, 2/3), Cuperlo (0/1 da tre), Dagnello 12 (3/5, 2/5), Zecchin 2 (1/9, 0/4, 0/2), Gallocchio ne, Bartolini 2 (1/2, 0/1), Medizza 11 (3/6, 5/5), Braini ne, Cernivani M. 4 (1/2, 0/2, 2/2), Spanghero 16 (5/10, 2/4).

Arbitri: Vatta di Trieste e Roiaz di Muggia

MIGLIOR GIOCATORE DEL TORNEO: Stefano Cernivani (MG Colors Monstars)

MIGLIOR REALIZZATORE DEL TORNEO: Dominik Kos (TramonTeam)

QUINTETTO IDEALE DELLA MANIFESTAZIONE:

Play – Edoardo Ughi (AB Sport Performance)

Guardia – Alessandro Scocchi (Miners)

Ala piccola – Andrea Cigliani (TramonTeam)

Ala forte – Andrea Colli (Tim Due.Zero)

Pivot – Matteo Lucian (AIF Libertas)

Sesto uomo – Matteo Cernivani (MG Colors Monstars)

CLASSIFICA FINALE

 

MG Colors Monstars

AB Sport Performance

TramonTeam

Vuoi che Muoro?

Miners

Tim Due.Zero

Spazzidea SRL

AIF Libertas

Gli Hobbit

Dai e Vai

 

Ti è piaciuto questo articolo?

“All In Sport Summer League 2013”, AB Sport Performance e TramonTeam fanno già la voce grossa

Continua il grande basket estivo presso il Centro Sportivo “Primo Maggio” in Strada di Guardiella 7 a Trieste: la All In Sport Summer League 2013, organizzata da All In Sport ASD, fino a questo momento incorona AB Sport Performance e TramonTeam nel Girone A, mentre grande equilibrio permane nell’altro concentramento, laddove è previsto un arrivo in volata fra MG Colors Monstars, Miners e Vuoi che Muoro.

Andiamo subito nel Girone A, dove l’AB Sport Performance prima sconfigge di misura il Tim Due.Zero (82-78) e poi ha gioco facile contro l’AIF Libertas (89-44). Nel primo match, contro i biancoblù di Andrea Mura, il team di Brazzit soffre la vena da tre punti di “Cana” Babich (5/11 da tre), decisamente a suo agio nel campo che lo ha visto protagonista durante l’annata 2012/2013. A risolvere la contesa, però, sono il playmaker Edoardo Ughi (15 con 4/9 dal campo e 6/7 ai liberi) ed il roccioso Larry Trevisan, che confeziona un perfetto 4/4 da due, 1/1 da tre punti e 3/3 ai tiri liberi; più tranquillo, come si diceva, l’altro match contro la Libertas che ha visto subito i pordenonesi accelerare, questa volta grazie alla prestazione “monstre” di Roland Pivetta, che ha utilizzato tutta la sua fisicità nei pressi del ferro scrivendone 21.

A poco è servita la lodevole resistenza dei biancorossi, che hanno avuto un concreto Marino (15 con 7/11 al tiro) vicino al ferro, ma che non hanno potuto nulla contro l’atletismo ed i centimetri dei pordenonesi; Lucian e compagni, però, si rifanno contro Gli Hobbit, piazzando un 42-59 propiziato da un ottimo Walter Widmann. Il play del 1986 di scuola SGT ha chiuso con 12 punti ma soprattutto tre recuperi decisivi nel finale: i rossoneri di Crechici, dal canto loro, hanno lottato fino alla fine ma non sono bastati i 19 punti di Zini e i 12 del lungo Glavina per rimediare il primo successo nel torneo.

Per chiudere i discorsi sul Girone A, il TramonTeam supera l’incompleto Tim Due.Zero, condannandolo all’eliminazione dalle semifinali: senza Hmeljak, Batich e Babich, Rosso e compagni hanno resistito a lungo contro il potenziale dei verdi di Mravic, per l’occasione ancora privi di Crotta. “Fish” Transi (2/3 da due, 2/4 da tre) dà la carica ai suoi insieme ad un Malalan da 23 punti, ma dall’altra parte le conclusioni perimetrali di Kos e Cerniz, insieme alla vena di Mastrangelo, hanno fatto la differenza: il TramonTeam di Leonardo Mravic conquista la terza vittoria su tre incontri, con il punteggio di 96-85 e dunque si candida per il primo posto nel Girone A, che però verrà appunto definito solamente dopo la sfida diretta di martedì 25.

Nel Girone B, invece, grande equilibrio in testa: gli MG Colors Monstars rispettano il pronostico, sia contro il Dai e Vai che con Spazzidea SRL. Nel primo incontro, il team di Gallocchio vince il “confronto generazionale” con i grandi vecchi Ciriello, Roberto Tommasini e soci, con il punteggio di 87-71. Grande resistenza dei biancoazzurri, che mandano in doppia cifra Ciriello, Max Vlacci, Bevitori ed un Euro Tagliapietra da 4/7 nelle triple; con il passare dei minuti, però, la freschezza atletica dei Monstars esce specialmente grazie a Stefano Cernivani (26 con 5/10 da tre) e Spanghero (21 con 8/10 al tiro e 2/2 ai liberi), protagonisti insieme all’ottimo Bartolini, che ne mette 18 con 3/6 da due e 4/7 da tre.

Contro Spazzidea SRL, in una serata dove erano presenti in Strada di Guardiella anche il mitico Rich Laurel insieme all’allenatore USA Michael Brooks, i Monstars hanno sudato freddo nei primi minuti: gli “spazzini” propongono sotto le plance il centro di 205 centimetri da Syracuse University Sean Williams (18, 9/12 da due), ma con i contropiedi di Dagnello e le triple di Cernivani sono i gialloblù ad allungare in maniera sensibile. Il tiratore di Spazzidea Mattia Pavani ne mette 30 con un astronomico 8/18 da tre punti, ma dall’altra parte rispondono colpo su colpo i fratelli Stefano (25 con 4/6 da tre) e Matteo Cernivani, quest’ultimo classe ’96 che gioca con il piglio di un veterano e ne piazza 15 con 6/11 dal campo.

La grande sorpresa del torneo è sicuramente rappresentata dai Vuoi che Muoro di Miran Bole e Gabriele Querinuzzi, che sconfiggono dopo un tempo supplementare i Miners di coach Faraglia: non bastano i 17 punti di Nicolas Bossi e le doppie cifre di Scocchi, De Petris e Marchesan ai “minatori”, che si fanno raggiungere da un tiro da tre punti di uno scatenato Miran Bole (27, 4/10 da due, 4/5 da tre) giusto a pochi secondi dalla sirena del quarantesimo e poi, nell’overtime, cedono definitivamente di fronte ad una squadra determinata e molto compatta, che oltre a Bole ha messo in luce anche i positivi Della Venezia e Pizziga.

I Vuoi che Muoro replicano poi il successo contro il Dai e Vai, in un’avvincente partita condita da canestri a non finire: 84-93 il finale, con Pizziga da 20 punti con 7/12 da due e 6/8 ai liberi e la coppia Della Venezia – Bole a recitare ancora come principali terminali offensivi. Non basta, per il Dai e Vai, il partitone di Ciriello (17 con 7/14 al tiro) e la volontà dei fratelli Max e Federico Vlacci. Per chiudere il cerchio, poi, i Miners sono andati a vincere contro Spazzidea SRL con il risultato di 81-68: Nicolas Bossi sugli scudi (28 con 13/21 dal campo) per l’esterno classe 1988, che ha scatenato la propria fisicità in campo aperto contro gli spazzini di Paride Ruggiero. Non sono bastati i 16 punti di Mengucci ed i 13 di Benvenuto a Spazzidea SRL ed in questa maniera Monstars, Miners e Vuoi che Muoro rimangono a quota 6 in classifica, in attesa dell’ultimo e decisivo match.

Per tutti i tabellini, risultati e classifiche del torneo, non esitate a connettervi su www.megabasket.it e www.allinsport.it/summer-league …All In Sport vi aspetta, ancora per tutta la settimana, con la Summer League 2013!!!

 

 

Ti è piaciuto questo articolo?

“All In Sport Summer League 2013”, il resoconto delle prime tre giornate di gare

Non poteva iniziare meglio la prima edizione della All In Sport Summer League 2013, organizzata da All In Sport ASD presso il centro sportivo “Primo Maggio” in Strada di Guardiella 7. Grandi nomi in campo, con giocatori provenienti da tutta la regione e dieci formazioni al via: fra i partecipanti, da citare Marco Spanghero, talento della Bitumcalor Trento in Legadue, ma anche altri elementi che militano in campionati nazionali, come i pordenonesi Giulio Colamarino, Edoardo Ughi o David Gaspardo (AB Sport Performance), ma anche i “gioielli” degli MG Colors Monstars Dagnello, Medizza, Cernivani oppure l’esterno volante Daniele Mastrangelo che, insieme a Totis, Kos e Cigliani sta trascinando il TramonTeam. 
 
Grande spettacolo, con il TramonTeam che incamera due vittorie in altrettanti incontri, pur soffrendo: 93 – 89 contro la Libertas e 74 – 70 su Gli Hobbit, mettendo in mostra il ’95 Marco Cerniz, playmaker che ha militato in DNC nella Servolana, e Mastrangelo (50 punti in due partite per la guardia dell’AcegasAps Trieste). Combattiva proprio la formazione de Gli Hobbit, che si becca un pesantissimo 100-35 all’esordio, contro i pordenonesi dell’AB Sport Performance, ma si riscatta nel match con il TramonTeam grazie alle triple del “Gaucho” Cristiano Cragnolin (24 con 6/13) ed alla presenza di Michele Glavina, lungo che ha militato a Ronchi dei Legionari nel 2012/2013 autore di 18 punti. Bene anche la formazione degli MG Colors Monstars, favorita per la vittoria finale: senza Stefano Cernivani e Piunti, il team allenato da Gallocchio si libera 71 – 56 dei combattivi “Vuoi che Muoro” di Gabriele Querinuzzi, Mattia Pizziga, Miran Bole e Daniel Crevatin. Importante la presenza di Zecchin (16) nel reparto ali, ma soprattutto si è messo in luce il ’96 di scuola Azzurra Stefano Cernivani, fratello d’arte che ha mostrato grandissima qualità e doti realizzative. Non da meno sono stati i Miners di Dejan Faraglia, coach locale che ha a disposizione un team interessante, formato in gran parte da atleti del 1991 e 1992: i vari Scocchi, Marchesan e De Petris non hanno lasciato scampo agli espertissimi Dai e Vai, che hanno nomi da amarcord come i fratelli Vlacci, i fratelli Tomasini e Galaverna, oppure un Ciriello che si è battuto lodevolmente (23 punti con 8/19 al tiro e 7/9 ai liberi), ma che non è bastato per salvarsi dall’84 – 59 conclusivo.
 

Chiude il cerchio il Tim Due.Zero di Stefano Rosso, che sull’ossatura dello Jadran di DNC (Daniel Batich, Ban, Malalan) aggiunge anche un lungo come Colli, il tiro di “Cana” Babich e l’iperattività di Hmeljak per avere ragione della AIF Libertas: non basta la prova sontuosa di Matteo Lucian (21 punti con 8/15 al tiro e 4/5 ai liberi), perchè la pioggia di bombe dei biancoblù travolge la Libertas, fino al 75-53 conclusivo.

Ma non è certamente finita qui: fino al 30 giugno, infatti, si continua a giocare al PalaPavletic di Strada di Guardiella 7. La AIS Summer League propone ancora tanto basket, con 140 giocatori di alto livello che non si risparmiano nemmeno nella off season: per tutte le foto, informazioni e tabellini, basta consultare il sito internet di riferimento www.megabasket.it.

Ti è piaciuto questo articolo?

AIS Summer League 2013, comunicato il regolamento e il calendario del torneo

E’ stato comunicato, da parte del comitato organizzatore, il regolamento dell’AIS Summer League 2013, torneo di pallacanestro 5 contro 5 open che si terrà dal 15 al 30 giugno presso il centro sportivo PRIMO MAGGIO, presso Strada di Guardiella 7.

La Formula
10 squadre, suddivise in due gironi (scelti da un sorteggio) da 5 squadre. La fase preliminare si svolgerà con gare di sola andata nel classico “girone all’italiana”.

Le prime due classificate di ogni girone accedono direttamente alle semifinali ad incrocio con gara secca.
Le quinte classificate si affronteranno per il 9°-10° posto.
Le quarte classificate si affronteranno per il 7°-8° posto.
Le terze classificate si affronteranno per il 5°-6° posto.
Le formazioni perdenti il turno di semifinali si affronteranno per il 3°-4° posto.
Le vincenti delle semifinali si affronteranno per il titolo finale.

La gara
Ogni partita dura due tempi da 20 minuti continuati con un intervallo di 5 minuti. Solamente gli ultimi due minuti del secondo tempo si svolgeranno regolarmente. Il tempo si ferma esclusivamente per i timeout, uno per tempo, e durante i
tiri liberi.
Il bonus falli viene raggiunto a quota 8.
I cambi sono liberi e possono essere effettuati “in corsa” a palla inattiva e comunque senza fermare il tempo.
In caso di parità alla fine dei due tempi, verrà effettuato un tempo supplementare della durata di due minuti continuati.
Pur non essendo un torneo federale, per quanto non specificato nel presente regolamento, si fa comunque riferimento a quello dei Campionati della Federazione Italiana Pallacanestro.

La Squadra
Ogni Squadra potrà avere un massimo di 15 giocatori senza alcuna distinzione per quanto riguarda i tesseramenti federali.
Se qualche giocatore viene aggiunto o cancellato, il responsabile della squadra dovrà modificare immediatamente la lista e comunicarlo all’organizzazione del torneo, tassativamente entro il 13 giugno 2013.
Un giocatore non può giocare o partecipare al torneo con due o più squadre.

Le gare ed il Comportamento
· Non sono consentiti spostamenti gara ma, in caso di necessità e solo in casi estremi, potranno esser concessi se opportunamente giustificati. Ogni richiesta dovrà pervenire per tempo al comitato organizzatore che provvederà a valutarla e potrà, a suo insindacabile giudizio, accettarla o meno.
· Non sono ammessi comportamenti che possano creare disagi con la direzione arbitrale e quindi con il regolare svolgimento delle gare. A tal proposito, le squadre prendono atto delle seguenti sanzioni previste per il torneo:
Fallo Tecnico: ammenda di 5,00 euro;
Fallo Tecnico per bestemmia: ammenda di 15,00 euro;
Espulsione: ammenda di 30,00 euro;
Rissa in campo: ammenda di 300,00 euro ed esclusione della squadra dal torneo;
Proteste ed insulti del pubblico a seguito: ammenda di 10,00 euro;
Il comitato organizzatore si riserva di valutare caso per caso e di prendere i relativi provvedimenti.
· Per tutti gli altri punti non trattati, si fa riferimento ai regolamenti esecutivi e tecnici della Federazione Italiana Pallacanestro.

L’Assicurazione
PER DISPUTARE IL TORNEO, OGNI ATLETA È OBBLIGATO A SOTTOSCRIVERE UNA DELLE 3 ASSICURAZIONI:

* EASY OBBLIGATORIA – morte € 80.000 – invalidità perm. € 80.000 (franchigia assoluta 9%), no rimborso spese mediche:
€ 6,00 a giocatore
* MEDIUM – morte € 100.000 – invalidità perm. € 100.000 (franchigia assoluta 5%), rimborso spese € 560,00 (scoperto 10%, minimo 50,00 euro): € 10,00 a giocatore
* ALL STAR – morte € 120.000 – invalidità perm. € 120.000 (franchigia assoluta 5%), rimborso spese € 3.000,00 (scoperto 10%, minimo 50,00 euro) : € 20,00 a giocatore

Questo infine il calendario:

Ti è piaciuto questo articolo?