categoria pallacanestrotrieste2004

Ok, il titolo che vedete vuole essere chiaramente provocatorio. Perché di sfide tra Trieste e Udine ce ne sono state parecchie in passato. Tutte cariche di fascino, molte di queste – anzi, la maggior parte di esse – positive per i colori biancorossi. In palcoscenici diversi (si era nella massima serie) e in momenti storici di basket profondamente diversi rispetto a quello attuale. Ma c’è forse un gusto particolare, nel riabbracciare una sfida storica e una rivalità accesa, che potrebbe rendere Alma-GSA uno dei derby più gustosi di sempre. Se non potenzialmente IL più prelibato della storia.

4.732 giorni, 676 week-end fa: è passato così tanto tempo da quel Coop Nordest-Snaidero del 20 dicembre 2003, ultima sfida ufficiale di campionato vista dalle parti di via Flavia tra giuliani e friulani. Sicuramente molti dei 4.100 spettatori attualmente di media al “PalaTrieste” (che dovremo abituarci ben presto a chiamare “Alma Arena”, per buona pace dei…conservatori) non erano fisicamente presenti quel giorno a Valmaura: chi perché troppo giovane (o semplicemente ancora nei sogni dei propri genitori…), magari chi impossibilitato a esserci per qualche strano motivo, sperabilmente non perché non interessato a quell’evento.

Di sicuro in tanti non ricorderanno più granché di quell’83-73, con cinque in doppia cifra tra i padroni di casa. Ai tempi dei vari Mitchell, Sims, Oliver e Fajardo. Con Daniele Cavaliero all’ultima (almeno per il momento ☺️ ) avventura in maglia triestina . Con un giovane Saša Vujačić – sul lato opposto della barricata – a giocare l’ultima stagione a Udine prima di volare qualche mese più tardi a Los Angeles, per mettere le tende allo Staples Center e per vincere qualche anni più tardi due anelli NBA con i Lakers. Ma soprattutto, con parecchi di noi tifosi che mai si sarebbero immaginati di finire nell’estate del 2004 in una palude chiamata fallimento e serie B2. E con le stagioni successive a parlare di “derby” solamente con Monfalcone o Corno di Rosazzo.

C’è chi in questi giorni fa mente locale delle ultime 12 stagioni di basket a Trieste, in un lunghissimo rewind a rimembrare chi fosse, cosa abbia fatto e come sia cambiato in questa dozzina di anni, dentro e fuori dal puro contesto di tifoso biancorosso.

C’è chi il 3 dicembre 2016 lo aspetta da tanto, come un bimbo che attende con impazienza l’arrivo di San Nicolò nella propria cameretta.

C’è chi una partita così non l’ha mai personalmente vissuta e non vede l’ora di viverla.

C’è chi è pronto con smartphone, tablet, GoPro e qualsiasi altra diavoleria elettronica a immortalare con post sui social networks, foto e video anche il più piccolo degli istanti di quei 40 (o più) minuti che ci attendono sabato alle 20.30.

Semplicemente, c’è chi vuole popolare il posticino tradizionalmente occupato in palazzetto e tifare a squarciagola in maniera così intensa come mai fatto nella propria vita, perché:

Voio farghe sentir a quei de Udine che rivo a zigar più forte de lori.

Adesso vi ho convinto che –  forse forse – quello del prossimo week-end rischia di diventare il vostro derby più bello di sempre?

Se così non fosse, pazienza. Ma siate pronti a godervi ugualmente lo spettacolo. E gustatevi a fondo ogni momento prima, durante e dopo la partita. Lo ricorderete per tanto, tanto tempo.

N.B. : di derby ne parliamo anche sul forumCLICK QUI

Ti è piaciuto questo articolo?

Dopo il roboante 103-74 con cui l’Alma Trieste si è sbarazzata dell’Unieuro Forlì, è tempo della consueta photogallery a cura di Linda Cravagna.

Sul profilo Flickr di Elsitodesandro.it potete trovare tutte le più belle immagini della partita del PalaTrieste, in alta definizione. Il link di riferimento è il seguente: http://bit.ly/2ewACCl.

E gli scatti della fotografa ufficiale sandrina li trovate come di consueto anche sui nostri profili ufficiali Facebook e Instagram!

Ti è piaciuto questo articolo?

Uno scatto più bello dell’altro: il ritorno alla vittoria dell’Alma Trieste è stato immortalato dalla fotografa ufficiale sandrina Linda Cravagna, che anche in questa occasione ha saputo superarsi.

Oltre che sulla pagina Facebook di Elsitodesandro.it (click qui) tutte le istantanee relative al 74-72 col quale i biancorossi hanno battuto l’OraSì Ravenna le trovate in alta risoluzione anche sul profilo ufficiale sandrino Flickr. 

L’album è visibile all’indirizzo http://bit.ly/2ffXYIS.

Ti è piaciuto questo articolo?

E’ un momento triste per il basket triestino. E’ il momento del silenzio per la prematura scomparsa di Eugenio Rossetti, componente 17enne della formazione Under 20 del baskeTrieste.

Ci stringiamo al lutto della famiglia, tutti noi “sandrini”.

Ciao, Euge.

Ti è piaciuto questo articolo?

Come accaduto per il torneo di Grado dello scorso week-end, anche il quadrangolare di Pordenone del 9 e 10 settembre che vedrà impegnate Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste, Gsa Udine, De’Longhi Treviso e Dinamica Mantova potrà essere seguito interamente “live” tramite una capillare diretta scritta, programmata sui profili ufficiali Facebook (https://www.facebook.com/elsitodesandro) e Twitter (https://twitter.com/Elsitodesandro) di Elsitodesandro.

Questo il programma del torneo che si disputerà al “Palacrisafulli” di Pordenone:

VENERDI’ 9 SETTEMBRE

Ore 19.00: De’Longhi Treviso – Dinamica  Mantova

Ore 21.00: Alma-Agenzia per il Lavoro Trieste – Gsa Udine

SABATO 10 SETTEMBRE

Ore 18.00: finale 3°/4° posto

Ore 20.00: finale 1°/2° posto

(credits foto: Piubello sas)

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Sarà possibile seguire in tempo reale, sui profili social di Elsitodesandro, l’evolversi del match che vedrà di fronte Alma Trieste e Umana Reyer Venezia, in programma venerdì 2 settembre alle ore 20.00 nella cornice della XIV Edizione del Grado Basket.

Le coordinate per seguire la partita sono le seguenti:

Facebook -> https://www.facebook.com/elsitodesandro/

Twitter -> https://twitter.com/Elsitodesandro

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Crescere assieme”. È il claim della campagna abbonamenti ma anche della prossima stagione, per appassionarsi ancora di più alla palla a spicchi biancorossa ed essere sempre più numerosi al palazzo dello sport, per vivere insieme la nuova avventura che attende Trieste in una serie A2 mai così ricca di fascino, derby con Udine in testa.

Pallacanestro Trieste 2004 – Alma Agenzia per il Lavoro riparte da questi semplici ma importanti punti nel definire la campagna abbonamenti 2016/2017, per una stagione in cui il pubblico possa diventare ancora una volta protagonista tra le mura amiche del “PalaTrieste”, a fianco di una squadra – quella allenata da Eugenio Dalmasson, premiato quale miglior coach della scorsa serie A2 – entrata nel cuore dei tifosi e già per buona parte confermata anche per la prossima stagione. Un legame con i supporters biancorossi che si auspica possa divenire ancora più saldo, dopo le quasi 2.000 tessere staccate la scorsa estate e le oltre 57 mila presenze totali che, tra stagione regolare e play-off promozione, hanno confermato il pubblico del palazzo dello sport “Cesare Rubini” quale uno dei più importanti e numerosi della categoria.

 “Se lo scorso anno dovevamo essere fieri della nostra squadra, quest’anno ci riproponiamo di crescere e vogliamo farlo tutti assieme: prima di tutto con i nostri tifosi”. Sono queste le parole del Presidente biancorosso Giovanni Marzini, che aggiunge: “Crescere e migliorare sono i nostri obiettivi. E per farlo non possiamo che rivolgerci al nostro pubblico, che vogliamo ancor più partecipe e numeroso.” “Ai nostri tifosi – aggiunge l’Amministratore Delegato Mario Ghiacci – vogliamo dare una squadra che appassioni e diverta, capace di farsi amare sempre più. Stiamo lavorando da settimane per questo. In cambio chiediamo di credere nel nostro progetto e di riempire il nostro palazzo, uno dei più belli d’Italia, sottoscrivendo questo piccolo grande patto che si chiama abbonamento”.

“Superare i duemila abbonati, cercando di mantenere una media di quattromila spettatori al palazzo dello sport “Cesare Rubini”, è traguardo ambizioso ma raggiungibile” dicono a una voce Presidente e Amministratore Delegato. “Per centrare assieme questo obiettivo, Pallacanestro Trieste 2004 mantiene bloccati i prezzi degli abbonamenti. E’ un segnale d’attenzione per i nostri tifosi: vuole essere un grazie per l’amore che ci hanno dimostrato ed una mano tesa per crescere assieme”.

 

LE FASI DELLA CAMPAGNA ABBONAMENTI 2016/2017

Come accaduto nella scorsa stagione, la campagna abbonamenti 2016/2017 verrà divisa in due periodi distinti:

– 1ª fase: da lunedì 27 giugno a venerdì 22 luglio 2016.

– 2ª fase:  da fine agosto a inizio campionato (le date esatte verranno comunicate successivamente).

 

PREZZI ABBONAMENTI CAMPIONATO SERIE A2 2016/2017

 

Questo il dettaglio degli abbonamenti al Campionato 2016/2017 di serie A2.

Al momento della sottoscrizione, a ogni abbonato verrà consegnato un buono sconto Despar del valore di 10,00 Euro (a fronte di una spesa minima di 40,00 Euro con scontrino unico).

 

ABBONAMENTO “GOLD CENTRALE”

Dettagli:

– Posto numerato settore A

– Parcheggio interno PalaTrieste (1 autovettura)

– Accesso alla sala “Ospitalità” del PalaTrieste
Prezzi:

  • Ridotto* € 380,00
  • Intero (acquistato nella 1ª fase di campagna abbonamenti): € 400,00
  • Intero (acquistato nella 2ª fase di campagna abbonamenti): € 450,00

 

ABBONAMENTO “GOLD LATERALE”

Dettagli:

– Posto numerato settore B – J

– Parcheggio interno PalaTrieste (1 autovettura)
Prezzi:

  • Ridotto* € 290,00
  • Intero (acquistato nella 1ª fase di campagna abbonamenti): € 320,00
  • Intero (acquistato nella 2ª fase di campagna abbonamenti): € 350,00

 

ABBONAMENTO “SILVER”

Dettagli:

– Posto numerato settori E – F – G

– Parcheggio interno fino a esaurimento posti
Prezzi:

  • Ridotto* € 200,00
  • Intero (acquistato nella 1ª fase di campagna abbonamenti): € 220,00
  • Intero (acquistato nella 2ª fase di campagna abbonamenti): € 260,00

 

ABBONAMENTO “BRONZO”

Dettagli:

– Posto NON numerato – 1° e 2° anello
Prezzi:

  • Ridotto* € 110,00
  • Intero (acquistato nella 1ª fase di campagna abbonamenti): € 120,00
  • Intero (acquistato nella 2ª fase di campagna abbonamenti): € 150,00

 

ABBONAMENTO BAMBINI

Dettagli:

– valido in qualsiasi settore del palazzo dello sport “Cesare Rubini”, per bambini da 0 a 12 anni (nati a patire dall’1/1/2004), accompagnati da un adulto in possesso di abbonamento valido per il medesimo settore.

Prezzo: € 25,00

 

CHI PUO’ USUFRUIRE DEL PREZZO RIDOTTO

 

Il prezzo “RIDOTTO” degli abbonamenti è riservato alle seguenti categorie:

– abbonati alla stagione agonistica 2015/16, esclusivamente nella prima fase di prevendita;

– ragazzi dai 13 ai 18 anni (nati dall’1/1/1998 al 31/12/2003), in qualsiasi fase della campagna abbonamenti.

 

PRELAZIONE PER ABBONATI ALLA STAGIONE 2015/2016

La prelazione per la conferma del posto numerato degli abbonati “GOLD” e “SILVER” stagione 2015/16 potrà essere esercitata esclusivamente nella prima fase di campagna abbonamenti (dal 27 giugno al 22 luglio 2016).

 

DOVE ACQUISTARE GLI ABBONAMENTI ALLA STAGIONE 2016/2017

 

Gli abbonamenti sono in vendita da TicketPoint in Corso Italia 6/C,

(orari: dal lunedì al venerdì 8:30 – 12:30 e 15:30 – 19:00)

Per informazioni è possibile contattare la biglietteria, al numero 040-3498276 o via e-mail all’indirizzo ticketpointts@tiscali.it.

 

PREZZI DEI BIGLIETTI  STAGIONE 2016/2017

 

BIGLIETTO “GOLD CENTRALE” (posto numerato settore A):

Intero: € 45,00

Cortesia bambini 0-12 anni (nati a partire dall’1/1/2004): € 2,00

BIGLIETTO “GOLD LATERALE” (posto numerato settore B-J):

Intero: € 35,00

Cortesia bambini 0-12 anni (nati a partire dall’1/1/2004): € 2,00

BIGLIETTO “SILVER” (posto numerato settori E-F-G)

Intero: € 25,00

Cortesia bambini 0-12 anni (nati a partire dall’1/1/2004): € 2,00

 

BIGLIETTO “BRONZO” (posto non numerato 1° e 2° anello)

Intero: € 14,00

Ridotto ragazzi 13-18 anni (nati dall’1/1/1998 al 31/12/2003): € 10,00

Cortesia bambini 0-12 anni (nati a partire dall’1/1/2004): €  2,00

Ti è piaciuto questo articolo?

Dal sito ufficiale:

Pallacanestro Trieste 2004 comunica che mercoledì 30 dicembre alle ore 10.30, presso la Sala Matrimoni di Piazza dell’Unità d’Italia, è in programma la conferenza stampa di presentazione del nuovo main sponsor biancorosso.

Alla conferenza sono cordialmente invitati tutti gli organi di informazione.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

jordan parks 3E’ ufficiale: l’americano Jordan Parks vestirà la maglia della Pallacanestro Trieste 2004. La società biancorossa ha infatti comunicato il raggiungimento dell’accordo su base biennale relativo all’ala di 201 cm, classe 1994, nativo di Staten Island (New York).

Dopo l’esperienza a Campus Magnet High School e i due anni passati ai Patriots di Central Florida (10.8 PPG in 15.5 minuti di utilizzo medio durante la stagione 2012/13), Parks ha trascorso le ultime due stagioni agonistiche a North Carolina Central nel campionato NCAA, passando dai 10.1 punti di media nel 2013/14 ai 15.6 PPG in 31.6 minuti disputati per singolo match all’interno del suo secondo anno con la casacca degli Eagles, con il 66% di realizzazione da due punti (1° nella MEAC Conference e 4° in assoluto nell’intero torneo) e il 37% dalla lunga distanza. Oltre ad aver collezionato 8.3 rimbalzi e 1 stoppata ad allacciata di scarpe, nel campionato appena trascorso l’atleta ha infine messo a segno 13 “doppie-doppie”, guadagnandosi anche un titolo di “Defensive Player of the Week” nello scorso mese di dicembre.

“E’una sensazione surreale e al tempo stesso fantastica, quella che sto provando in queste ore che seguono la firma sul contratto” è il primo commento da neo biancorosso di Jordan Parks, che aggiunge: “Sono davvero grato a Pallacanestro Trieste 2004 di avermi scelto: scalpito letteralmente dalla voglia di iniziare la mia carriera da “Pro” con questa maglia. Non vedo l’ora di mettermi al lavoro e di conoscere i miei nuovi compagni di squadra, in quella che per me è un’occasione preziosissima che cercherò di sfruttare a fondo”.

“La scelta di puntare su un prospetto molto interessante come Parks è il modo migliore per dare continuità al nostro progetto sui giovani, basato non solo su atleti italiani ma anche su quelli stranieri” ha invece affermato il coach biancorosso Eugenio Dalmasson. “Jordan è un atleta che fa dell’energia e del grande entusiasmo che riversa sul parquet il proprio modo di concepire e interpretare il basket: arriva in Italia e in particolare a Trieste con la grande volontà di crescere. Il nostro compito sarà quello di aiutarlo e di agevolarlo il più possibile, in quella che sarà la sua prima esperienza lontano dagli Stati Uniti”.

Ti è piaciuto questo articolo?

stefanobossiAdesso è ufficiale: dopo Andrea Pecile, Pallacanestro Trieste 2004 ha da poco comunicato il raggiungimento dell’accordo con Pallacanestro Trapani, su base biennale, per il prestito del playmaker Stefano Bossi.

Giocatore di 190 cm, nato a Trieste il 13 novembre 1994, “Ste” è cresciuto in ambito giovanile nelle fila dell’Azzurra Basket Trieste, trasferendosi a Udine nella stagione 2010/11 ed esordendo in Legadue a soli 16 anni con la casacca della Snaidero. Dopo un ulteriore campionato in Friuli, stavolta in serie B su sponda Apu GSA, nella stagione 2012/13 Bossi si trasferisce a Trento con l’Aquila Basket (3 presenze per lui) prima dell’avventura in terra siciliana con la Lighthouse: nelle 55 partite complessivamente disputate con i colori di Trapani Stefano ha segnato 170 punti in tutto, con una media di 3.9 PPG in quasi 15 minuti per gara durante l’ultimo campionato.

In ambito Nazionale, dopo diverse presenze con le rappresentative giovanili azzurre, la scorsa estate Stefano Bossi ha disputato l’Europeo Under 20 a Creta, segnando 6.6 punti a partita con il 40% di realizzazione da tre punti e il 91% ai tiri liberi. Nelle scorse settimane l’atleta è stato convocato con la Nazionale Sperimentale Maschile, allenata da coach Luca Dalmonte.

“Sono molto contento di essere tornato a casa e di essere riuscito a cogliere al volo quest’occasione unica di poter vestire in A2 la maglia della mia città” ha dichiarato Stefano subito dopo la firma del contratto. “Nella mia scelta hanno influito molto anche gli ottimi rapporti che ho con Eugenio Dalmasson e Matteo Praticò e con Andrea Pecile, col quale ho parlato spesso in questi giorni. Vorrei ringraziare il Presidente Ghiacci, col quale il feeling è stato immediato e la società di Trapani, che è stata estremamente disponibile nel trovare la soluzione ideale per soddisfare per tutte le parti. Chiederò a Sergio Dalla Costa, team manager biancorosso, di assegnarmi la maglia numero 13, che so essere stata in passato quella del mio migliore amico Francesco Candussi”.

“Con Stefano Bossi continua la grande tradizione dei playmaker triestini” ha affermato il Presidente Mario Ghiacci: “Sono particolarmente soddisfatto del fatto di poter schierare, con lui, Pecile e Coronica un reparto piccoli che parla in dialetto locale.
Mi ha fatto un enorme piacere la voglia che Stefano ha dimostrato di tornare a Trieste nonostante le offerte ricevute, a riprova della bontà del lavoro che stiamo facendo insieme a Eugenio Dalmasson e a tutto lo staff. Tengo a sottolineare questo particolare perché vorrei che il desiderio di giocare per la propria città venisse riconosciuto da tutto il nostro pubblico a questi ragazzi.”

Pallacanestro Trieste 2004 desidera ringraziare Pallacanestro Trapani per la cordiale e proficua collaborazione che ha portato a un rapido raggiungimento dell’accordo, con soddisfazione di tutte le parti coinvolte.

Ti è piaciuto questo articolo?