U13: baskeTrieste “A” prorompente contro il Sokol, il gruppo dei 2002 cede alla Polisportiva Barcolana

Il campionato under 13 inizia con il piede giusto per il baskeTrieste A (gruppo 2001), che nella partita inaugurale del torneo ha vinto 95-4 contro il Sokol.

L’andamento della partita è evidente dal punteggio finale, con il baskeTrieste che già dal primo quarto (chiuso 43-0) ha virtualmente chiuso la partita. I biancorossi, da quest’anno guidati in panchina da coach Tedi Devetak, conquistano quindi i primi due punti della loro stagione mandando a referto undici giocatori su dodici, con in cima al tabellino Candotto (26 punti), seguito da Balbi (24) e Radovcic (10).

BASKETRIESTE A: Balbi 24, Barzi 4, Drioli 8, Radovcic 10, Di Leo 2, Turina 4, Boniciolli 6, Gutty, Candotto 26, Pitacco 4, Somma 2, Carnimeo 5. All. Devetak

SOKOL: Santini, Chili, Berdon, Jazbec, D.Tercon, Sedmak 4, G.Milic, Z.Tercon, K.Milic, Zidaric. All. Lazarevski

ARBITRO: Serschen di Trieste.

Nella seconda giornata del campionato il baskeTrieste giocherà fuori casa, scendendo in campo domenica 17 novembre alle 9.30 in via dell’Istria contro i Salesiani Don Bosco A.

——-

Per quanto riguarda invece il gruppo dei 2002, il baskeTrieste B ha perso in casa 44-60 contro la Polisportiva Barcolana, formazione composta da atleti più grandi di un anno.

Partita che si decide in sostanza già nella prima metà di gara, con gli ospiti che chiudono la prima frazione sul 6-14 e allungano ancora nel secondo periodo con i ragazzi del baskeTrieste che vanno all’intervallo a – 13 (15-28). Al rientro in campo è ancora la Barcolana a premere sull’acceleratore, trovando un parziale di 6-23 che allarga il margine tra le due formazioni fino a trenta punti (21-51), ma negli ultimi dieci minuti i giovani biancorossi sono bravi a trovare una reazione, infilando un break di 23-9 che alla sirena finale riduce le distanze a sedici lunghezze.

Nella formazione di Perotti e Buna la top scorer è Francesca Leonardi che segna 15 punti, doppia cifra anche per Farosich che chiude a quota 10. Nella Barcolana Morgut segna 19 punti, seguito da Vicig (14) e Palladino (12).

BASKETRIESTE B: M.Caiola 2, Michellini 7, Rigoni 2, Leonardi 15, Morgante, Farosich 10, Furlanetto, Gregori 2, Serra 4, Kelemenic 2, Blasi. All. Perotti-Buna

POL. BARCOLANA: Bonetti 4, Bozinovic 2, Morgut 19, Padoan 2, Vicig 14, Gionecchitti, Verginella 4, Emili 2, Fabris 1, Stokic, Palladino 12, Pecchiari. All. Salich

ARBITRO: Chenich di Trieste.

Impegno in trasferta nella seconda giornata di campionato per il baskeTrieste B, che sarà in campo giovedì 21 novembre alle 17.15 a Staranzano per affrontare la Falconstar Monfalcone.

 

Ti è piaciuto questo articolo?

Under 19 Elite, la Pallacanestro Trieste 2004 scivola a Monfalcone

Brutta sconfitta per la Pall. Trieste 2004, che ha perso 67-59 a Monfalcone contro la Falconstar nell’under 19 elite. Al di là degli otto punti di scarto finale a non essere sufficiente è stato l’atteggiamento in campo dei biancorossi, che hanno affrontato la gara in maniera superficiale e con scarsa concentrazione, di fronte a una squadra di casa che ha invece messo in campo una buona prestazione.

Ai blocchi di partenza della partita la Falconstar scatta bene, e chiude il primo quarto avanti di dodici lunghezze, con i triestini che in dieci minuti segnano soltanto sei punti (18-6). Il parziale del secondo quarto è più equilibrato (15-13) e il vantaggio dei padroni di casa resta saldamente oltre la doppia cifra quando si va all’intervallo lungo (+ 14, 33-19). Nella terza frazione gli ospiti trovano finalmente un break positivo (11-21) che riduce le distanze tra le due formazioni a sole tre lunghezze dopo trenta minuti di gara (44-41). Nel finale però Monfalcone mantiene il vantaggio e condanna i biancorossi triestini alla sconfitta dopo una gara caratterizzata da troppi errori, anche ai tiri liberi.

Nella Falconstar il miglior realizzatore è Tanzariello con 18 punti, doppia cifra anche per Scocchi (13) e Beltrame (10). Nella Pall.Trieste non si salva quasi nessuno, e nelle prossime partite i ragazzi biancorossi dovranno dimostrare di essere fatti di ben altra pasta.

FALCONSTAR BASKET: Scocchi 13, Cuzziol, Dekic, Crevatin 2, Lepre, Beltrame 10, Stacchetti, Tanzariello 18, Peruzzo 8, Dalla Pozza 6, Rigoni 2, Mainardi 8. All. Palombita

PALL. TRIESTE 2004: Norbedo 2, Grisonich 4, Perotti, Minelli, Fatigati 2, Spolaore 12, Merlach 3, Bellina, Lettieri 3, Lazzari 10, Vecchia 21, Buna 2. All. Stibiel

ARBITRI: Morassutti di Gradisca d’Isonzo e Dagri di San Lorenzo Isontino. 

Si torna in via Locchi nel prossimo turno. La Pall.Trieste 2004 ospiterà infatti la Pol. Libertas Acli lunedì 18 novembre alle ore 19.30.

Ti è piaciuto questo articolo?

U15M, l’ Interlcub Muggia piazza il colpo in casa dello Jadran

L’Interclub si affaccia alla quinta giornata di campionato con una vittoria (sofferta) e tre sconfitte, desiderosa di dimostrare, anche portando a casa l’intera posta in palio, il proprio valore.

L’inizio conforta i buoni propositi, con un + 10 gradualmente colmato dai padroni di casa con iniziative semplici e redditizie. Ma arriva il momento decisivo della partita: Maciotta con 5su5 dal campo, Mattia Mezgec, capitan Gola e Kevin Fort, rispettivamente 8, 14 e 15 punti nelle prime due frazioni, mettono 21 punti tra le due contendenti e si va al riposo. Da qui l’Interclub vivrà di rendita, mantenendo un margine rassicurante senza produrre acuti ma senza nemmeno mollare le redini dell’incontro. Per contro lo Jadran ha disputato la sua giusta partita: il gruppo agli ordini di coach Gerjevic ha definito un percorso di crescita che non prevede effetti immediati, ma con il materiale umano a disposizione (in particolare ha impressionato un interessante Rudes), i risultati non tarderanno certo a giungere. In tale ottica, l’Interclub di oggi può godersi, oltre ai due punti in più, anche lo sviluppo di Mezgec, che se confermato potrà dare tanto alla causa bianco blu.

5^ giornata andata  – Domenica 10 novembre 2013  —  Jadran – Interclub  63 – 84

Jadran: Ferfoglia 8, Tercon G. 15, Coslocich, Gherlani 1, Grassi 8, Monet, Tercon I., Fabi, Kofol 4, Zavadlal 11, Jankovic, Rudes 16. All. Gerjevic.

Interclub: Tonut 6, Visintini 2, Forza 6, Gola 17, Maciotta 21, Bertocchi, Milos 5, Lavince, Fort 17, Maraspin, Mezgec 10. All. Birnberg.

Ti è piaciuto questo articolo?

U15M Eccellenza, l’Interclub Muggia si gode la prima vittoria

Era importante per l’Interclub strappare i primi due punti e rituffarsi nella settimana lavorativa con il sorriso che anche una vittoria può dare, per quanto sofferta.

Con Kevin Fort recuperato dall’infortunio e la (meritata) sorpresa di Alessio Visintini nello starting five, la squadra aumenta l’incisività offensiva e ne fa 23 in un tempo. Peccato che Monfalcone non sta a guardare coni suoi 29… Ad un naso costantemente avanti della Falconstar risponde l’Interclub preparando un break di contropiedi fulminei che porta la squadra di casa avanti sul 45 – 39 del riposo. Con gli ospiti oberati di falli e l’inerzia in mano, l’impressione è che si possa festeggiare il compleanno di Maciotta (ancora un ottimo bottino il suo) in serenità, non fosse per un Cossaro scatenato che prenderà in mano la Falconstar siglando da qui 24 dei 33 punti complessivi. Non metterà invece i tre liberi del possibile pareggio in zona Cesarini, regalando a Gola e compagni ossigeno puro.

Premettendo che tutti possono e dovranno dare di più in questo impegnativo campionato di Eccellenza, elogiamo il risveglio di Tonut dal limbo, sette punti ed altrettanti recuperi, la volontà di Milos premiata da quattro punti e da tanti minuti sul parquet (chi scrive sa che Leo può arrivare in doppia cifra), la presenza di Fischer reattivo in difesa (forse anche troppo sull’ultimo fallo), l’agonismo di Lavince tuttofare e uomo ovunque, l’importanza in squadra dell’operoso Maraspin e la conferma del grintoso Visintini.

Detto di Maciotta, che viaggia alla media di 15 punti partita, di Fort, buon rientro ancorché dolorante, spezziamo una lancia in favore di Pippo Gola, che nonostante abbia dimezzato, per ora, il suo apporto medio di punti alla causa, nel frattempo riempie lo scout di rimbalzi (11 di media) e di recuperi (7); siamo invece sicuri che smetterà presto di litigare con il canestro e migliorare il suo attuale 11 su 41 dal campo.

Aspettando i punti del Capitano, salutiamo con un caloroso arrivederci Cristian Mungherli. In bocca al lupo a tutti e… enjoy!

3^ giornata andata  – Domenica 27 ottobre 2013  —  Interclub – Falconstar  73 – 72

Interclub: Tonut 7, Visintini, Forza n.e., Gola 10, Fischer, Maciotta 16, Bertocchi n.e., Milos 4, Lavince 16, Fort 17, Maraspin 3. All. Birnberg, Spigaglia.

Falconstar: Varisco 14, Gallo, Diviacco 3, Varisco M. 4, Graziani 5, Cossaro 36, Calligaris, Fasan, Giberna 4, Vesnaver 6. All. Maran.

Ti è piaciuto questo articolo?