La Pallacanestro Trieste 2004 esce sconfitta dalla sfida interna contro l’FMC Ferentino: finisce 66-71 in favore della squadra allenata da coach Gramenzi, dopo una gara che ha visto la faticosa rincorsa da parte dei biancorossi giuliani nella prima metà del match, seguita da un progressivo recupero nel terzo quarto e da un “testa a testa” sino ai secondi finali della sfida, andata poi in favore dei ciociari.

C’è tanta difficoltà per Trieste nei primi dieci minuti di gara: Ferentino parte di slancio, con un fulmineo 0-7 dopo due minuti e mezzo grazie alle realizzazioni di Garri e Bucci: i padroni di casa si sbloccano al 4′ con l’appoggio al canestro di Harris, ma risultano essere poi mediocri al tiro nel corso di tutto il primo quarto. Una bomba di Johnson permette alla FMC di volare sul +8 (2-10), Trieste si riattiva parzialmente con Ruzzier e Mastrangelo ma è costretta a subìre ancora la verve del neo-acquisto ciociaro in maglia numero 15 che, con 8 punti segnati nella frazione, consegna il vantaggio in doppia cifra agli ospiti sulla prima sirena (7-17).

Il momento-no per i padroni di casa sembra continuare a inizio di secondo quarto: Pierich e Giuri colpiscono da sotto, per il +15 esterno al 12′. I biancorossi iniziano progressivamente a mettere più fieno in cascina sotto forma di punti segnati, arrivando sul -7 al 15′ grazie alle realizzazioni firmate ancora dal duo Mastrangelo-Ruzzier (17-24): tuttavia più di qualche amnesia difensiva da parte dei giuliani permette alla FMC di rimanere in vantaggio negli ultimi minuti prima della pausa lunga, sebbene il capitano biancorosso Carra cerchi di tenere alto il ritmo della propria squadra con un paio di buoni canestri messi a referto. All’intervallo lungo Trieste non paga eccessivo dazio sul fronte del gap accumulato, in ritardo di sette lunghezze (25-32).

In avvio di penultima frazione, sono Diliegro da una parte e soprattutto Bucci sull’altro lato del campo a essere i principali terminali offensivi delle due squadre: l’FMC si spinge sino a +11 (32-43), ma i giuliani riescono a rintuzzare tutto lo svantaggio, grazie a un parziale di 13-2 che rimette il match sui binari dell’equilibrio, con protagonisti Carra ed Harris (47-47). Trieste riesce addirittura a mettere la testa avanti con il gioco da tre punti di Diliegro, per il +2 alla penultima sirena (50-48).

Una buona circolazione di palla mantiene avanti la compagine biancorossa all’esordio di ultimo quarto (55-50 al 32′), Ferentino risponde con Garri e Bucci, tornando avanti nel punteggio a cinque minuti dal termine (58-59): gli ospiti non riescono però a spingersi oltre i tre punti di vantaggio, con il conseguente arrivo in volata tra le due formazioni. Bucci insacca un tiro difficile dall’angolo, Trieste torna a stretto contatto con i due liberi imbucati di Hoover e con una palla recuperata, ma Ruzzier sbaglia l’appoggio del possibile +1 a 24” dalla fine. La freddezza dell’FMC dalla linea della carità (6/6 in totale negli ultimi istanti di gara con Guarino e Bucci, quest’ultimo MVP di serata con 22 punti all’attivo) permette ai ciociari di spuntarla nel finale.

Pallacanestro Trieste 2004-FMC Ferentino 66-71 (7-17, 25-32, 50-48)

Pallacanestro Trieste 2004: Hoover 2, Fossati 2, Tonut, Harris 12, Mastrangelo 7, Ruzzier 10, Diliegro 19, Candussi, Carra 14, Urbani n.e.. All. Dalmasson

FMC Ferentino: Guarino 6, Bucci 22, Duranti, Pierich 9, Garri 11, Johnson 13, Rosignoli 2, Paesano, Giuri 6, Parrillo 2. All. Gramenzi

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi