Un martedi da leoni in campo, sugli spalti, sotto rete. Nove reti precise precise sono la stratosferica media dei gol segnati per gara, alla luce delle 72 volte in cui la rete è stata gonfiata nelle 8 sfide in calendario. A queste si è aggiunto il secco 2-0 rifilato nel Crese Volley dagli Sbronzi di Riace alla Pizzeria alla Tappa.

Ore 20

Crese Cup e Crese Over 35, questo il menù calcistico del martedì. Sul campo 1 prende il via la serata Crese Cup, i campioni di Echocasa faticano non poco soprattutto nel primo tempo, tant’è che l’autorete di Cerar ed il guizzo di Tarish permettono a Real Mania di chiudere avanti all’intervallo, contro l’unica rete avversaria firmata Cipolla. Nella ripresa i campioni in carica escono alla distanza, Bernabei e la tripletta di un ispiratissimo Del Zotto fissano il tabellino sul 5-2, con Echocasa a vele spiegate verso la fase finale.

Sul campo 2 parte invece la serata Crese Over 35, gli Amici di Furio si confermano squadra attrezzata sconfiggendo 4-1 anche gli Havana Club (in rete con Derman). Per gli uomini di Degrassi a bersaglio Sorini con una doppietta, Bazzarra e Steffe.

Alle 20.30 scatta il momento Crese Volley, nello spazio dedicato va in scena infatti il successo degli Sbronzi di Riace ai danni della Pizzeria alla Tappa, 2-0 il finale di una partita dominata nel primo set (25-12), più equilibrata nel secondo ma con lo stesso esito finale (25-21).

Ore 21

Sul campo 1 grandissimo pubblico ma soprattutto spettacolo puro, 4-4 tra La Tecia e Souvenir Grotta Gigante nella partita forse più bella fin qui giocata nella dodicesima edizione Crese Cup. Tensione, grandi giocate, punteggio sempre in altalena, alla fine scaturisce un pareggio che dà il primo posto matematico alla Tecia, mentre agli avversari ora non resta che sperare nelle favorevoli combinazioni di risultati con le altre squadre del girone. Apre il big-match un eurogol di Barbagallo, risposta de La Tecia con la punizione di Calò. Nel secondo tempo si scatena Mandorino con una doppietta, Carrese e una prodezza di Rushiti riportano in equilibrio la situazione; i portieri Grison e Franceschin da una parte e Strukelj dall’altra, regalano voli plastici e parate determinanti, nel finale Muiesan sembra siglare il punto decisivo per La Tecia, ma ancora Carrese gonfia la rete e rimette tutto in parità. 4-4 il pirotecnico finale, applausi a scena aperta di un pubblico numeroso e caldo come per una finale.

Sicuramente meno esplosivo ma non per questo meno importante il blitz sul campo 2 di Help is Coming ai danni di EdilMuggia, 0-1 targato La Pasquala per certi versi inatteso vista la classifica delle due compagini, anche se Premate e compagni mantengono intatte le alte percentuali di qualificazione.

Si anima anche il campo 3 con la seconda sfida nel calendario Crese Over 35, pareggio vibrante tra LastMinute Team e Joga Bonito, 2-2 deciso da Frassino e Navarra, cui hanno risposto Albanese e Masala.

Ore 22

Ultima parte del martedì con il campo 1 illuminato da un altro incontro spettacolare, alla luce del 5-4 del Bar BarbaPapà a spese de La Portizza. Per i bianco-blu a segno Mladen Rudonja (doppietta) e, con un gol ciascuno, Roy Rudonja, Finkst e Perosa. Ai biancorossi non bastano invece le reti di Gargiuolo, David Zigon e la doppietta dell’altro Zigon, Christian.

Bar BarbaPapà qualificato in scioltezza agli ottavi di finale, pubblico che se ne va dal campo 1 con la sensazione che le emozioni fioccheranno in tutte le competizioni fino alla fine, si parli di Crese Cup, League o Replay, anche chi non arriverà tra le prime due potrà ambire ad un trofeo vista l’alta qualità dei giocatori.

Passando al campo 2, difficilmente pronosticabile alla vigilia il clamoroso 18-3 di Ristopizza/Ariston contro Brams Serramenti (a segno con Radosavljevic, Cajetinac e Kavgic). Nella vendemmia di reti Bianco-rossa assoluto protagonista Sandro Hodzic (ne insacca addirittura 7!), seguito dalle triplette di Gajsek, Vukelic e Mihailovic. A completare il ricchissimo tabellino, il gol di Ivo Stipanicev oltre ad un’autorete.

Sul campo 3 chiusura di serata Crese Over 35, anche qui tantissimi gol ma con finale decisamente più incerto, la sfida termina infatti con il successo di Soncini/Triestina 70-80 per 9-8 sugli Artisti da Bar/Amatori Campanelle. Protagonista assoluto Mauro Zocco autore di ben 5 reti, seguito dalla doppietta di Rossetti e dai guizzi di Masutti e Calò. Per gli Amici da Bar/Amatori Campanelle non basta la grande serata di De Mola e Puzzer (una tripletta ciascuno) oltre ai gol di Giberna e Tulliach; l’altalena di emozioni alla fine premia Soncini/Triestina 70-80.

E stasera?

Ancora calcio e volley assoluti protagonisti sui campi di Via Petracco. Tre gare Crese Girl, due Crese Volley, ben sei di Crese League, un programma ricco che più ricco non si può!

questo il dettaglio partita per partita:

19.30 Campo 3, Crese Girl: The New Team – Pane Vino e San Daniele

20.00 Campo 1, Crese League: Centro Revisioni – Pane Vino e San Daniele

20.00 Campo 2, Crese League: Zanutta – Brams Serramenti

20.30 spazio Volley, Crese Volley: Truppa d’Asfalto – Bar Moderno

20.30 Campo 3, Crese Girl: Rasa il Pratino – Viezzoli Srl

21.00 Campo 1, Crese League: Bernarda Team – Osteria ai Tre Magnoni

21.00 Campo 2, Crese League: Excalibur – Srbjia Sport

21.30 spazio Volley, Crese Volley: Paganini Volley – ElSitoDeSandro.it

21.30 Campo 3, Crese Girl: Otibus Onrot – Ubriakanuci

22.00 Campo 1, Crese League: Supergianfa – Festazza

22.00 Campo 2, Crese League: Pizzeria da Modesto – Brada Impex

Tre diversi tornei, undici partite, quattro campi coinvolti in contemporanea, tutto accompagnato dall’apprezzatissimo spazio enogastronomico accanto al Campo 1, sempre in funzione durante le partite.

Un programma così ricco di partite ed emozioni non si trova da nessuna parte, vieni a vivere insieme a noi lo straordinario universo Crese Cup!!!

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi