I risultati parlano chiaro: Trieste, dopo 6 giornate di campionato, viagga con numeri da grande squadra. La vittoria di Capo D’Orlando ha dato la certezza negli indizi “lasciati per strada” dalla formazione di Dalmasson in questo inizio stagione. A soli due punti dalla vetta, l’AcegasAps proverà a mantenere immacolato il proprio ruolino di marcia al “PalaTrieste”, che l’ha vista sempre vittoriosa nelle precedenti 3 gare disputate tra le mura amiche.

Arriva la Forlì di coach Dell’Agnello, in grado di piazzare le imprese a Veroli e Barcellona ma ancora incredibilmente a secco in casa propria. Inoltre, le tre sconfitte di fila contro Ferentino, Scafati e Jesi hanno relegato i romagnoli nella parte bassa di classifica (con parecchi mugugni da parte degli addetti ai lavori), pertanto è più che legittimo aspettarsi una Le Gamberi Foods smaniosa di riscatto.

Il più continuo di tutti si sta dimostrando il play statunitense Bo Spencer (18 punti di media) mentre latitano, a livello di prestazioni, gli altri cardini forlivesi: la guardia Terrence Roderick è tutt’altro che un terminale affidabile a livello offensivo, il bosniaco Todic ha inanellato brutte prestazioni dopo un buon pre-campionato e il neo-arrivato Musso (che a solo nominarlo, a Trieste, vengono ricordi un pò pesanti da digerire…) non ha ancora lasciato il segno come si voleva.

C’è molto da lavorare sul fronte della concentrazione, secondo quanto si dice in Romagna, per una Forlì che è spesso crollata di schianto nel finale di partita. Ma guai a prendere sotto gamba un match del genere: Trieste sa bene che, in un momento di forma più che buono, non può permettersi il lusso di arrivare al match con sfrontatezza e poca lucidità: in Sicilia si è notata la grande coesione del gruppo, un elemento che coach Dalmasson si sta coccolando a dovere, riuscendo oltretutto a far crescere di condizione anche coloro che avevano un pò balbettato sinora. Di certo, sarà un’ottima occasione per vedere i progressi giuliani e se il team biancorosso è tuttora in grado di viaggiare in scia alle big della LegaDue.

Si gioca domanica 18 novembre, con palla a due alle ore 18.15: attenzione ai paganti e agli abbonati, poichè i primi 1000 di loro che entreranno al palazzetto si aggiudicheranno la T-Shirt ufficiale del club. Di certo un gadget di buona fattura per spingere il pubblico ad accorrere all’ “astronave di Valmaura” con buon anticipo.

 

Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi