E’ buffo. Essere impegnato costantemente a scrivere in altri lidi e non avere il tempo materiale per mettere un paio di righe qui, dove alla fine tutto quanto il mio cammino di “scribacchino” (un epiteto che mi sta a cuore, perché lo continuo a ripetere dentro di me) è iniziato.

Rileggete pure il titolo. Si parla appunto di inizio. Perché mai, dopo 13 anni abbondanti di Elsitodesandro, si può avere il coraggio di parlare di “inizio”? Forse perché non ci si stufa mai di rimettersi in discussione. Di tornare a rinverdire quel primo amore che ha fatto da apripista a tante avventure “sandrine”.

In 13 anni ne son capitate parecchie, di cose. Divertenti o meno, con qualche incazzatura di troppo (ma mai partita dal sottoscritto, bensì da qualche “Amico” che ha provato – senza riuscirci – a far andare in riserva la mia pazienza), ma sempre funzionali alla mia crescita personale. E perché no, a quella di una comunità virtuale che si è ridotta di numero (un simpatico “Vaffa” a Mark Zuckerberg e a tutti i pionieri del passato, in fatto di social network) ma si è mantenuta sempre in vita, autonomamente. Merito di chi continua ancora oggi a scegliere il Forum come luogo di aggregazione e di discussione (non ci siete mai stati? E cosa state aspettando ad andare a dare un’occhiata qui? 😉 ). Ma merito anche di una predisposizione di comunità – targata anno 2004 –  che è rimasta intatta nel tempo, segno che seminando bene si riesce a raccogliere frutti importanti.
A distanza di un po’ di tempo, ci riprovo. Ne vale la pena, ed è una delle poche cose di cui penso di avere una forte sicurezza e convinzione. E’ da questo presupposto che la parte “vetrina” dell’SDS torna a rivivere sotto un’altra veste grafica. Più pulita, meno caotica e a forma di blog vero e proprio. Perché del caos se ne può fare tranquillamente a meno, a costo di non smettere di scrivere “ciacole”. Tanto più se sono a tinte bianco e rosse, due colori che per affetto e per lavoro fanno ormai saldamente parte della mia vita. Un sentimento magari comune anche per chi  ora sta leggendo questa “premiere news”.
Su cosa butterò dentro questo nuovo calderone, ve lo spiegherò molto presto. Nel frattempo…benvenuti, amici. Anzi, bentornati su Elsitodesandro.
Ti è piaciuto questo articolo?
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi